iPhone X – Domani dalle 9:01 Preordini al via!

Domani 27 Ottobre 2017 sarà il giorno X , il giorno dell’iPhone X o forse il momento più giusto per preordinare il nuovo smartphone di casa Apple.

Dalle ore 9.01 (così conferma la stessa Apple) si potranno pre ordinare i nuovi iPhone X (o “Ten”) che saranno poi disponibili dalla settimana successiva, precisamente da Venerdì 3 Novembre. L’attesa è tanta nonostante il prezzo non sia poi così accessibile per tutte le tasche e la disponibilità è bassa , almeno da quanto sembra confermato da fonti piuttosto attendibili.

iPhone X colori

Il nuovo smartphone di Cupertino è quindi pronto a sbarcare al “Day One” anche nel nostro paese, in un lancio globale e a livello mondiale; vediamo quindi insieme le sue principali caratteristiche, colori e modelli disponibili.

CARATTERISTICHE TECNICHE

DIMENSIONI e PESO

  • 143,6 x 70,9 x 7,7 mm (spessore)
  • 174 grammi

DISPLAY

  • Display 5.8″ Super Retina HD – MultiTouch OLED – HDR
  • Risoluzione display  2436 x 1125 pixel – 458 ppi
  • Contrasto 1.000.000 : 1
  • True Tone Display
  • 3D Touch
  • Luminosità massima 625 cd/m2

PROCESSORE e MEMORIA RAM

  • A11 Bionic con architettura 64 bit
  • Motore Neurale
  • Coprocessore di movimento M11 integrato
  • RAM 3 GB

CAPACITA’

  • 64 GB
  • 256 GB

COLORI DISPONIBILI

  • Grigio Siderale
  • Argento (con frontale Nero)

FOTOCAMERA (Posteriore)

  • Dual Camera 12 MPX con grandangolo e teleobbiettivo
  • Grandangolo ƒ/1.8
  • Teleobbiettivo ƒ/2.4
  • Zoom ottico e digitale fino a 10X
  • True Tone Flash Quad-LED con Slow Sync
  • HDR Automatico
  • Registrazione Video fino a 4K 60 fps
  • Registrazione Video Slow motion a 1080p a 120 fps o 240 fps

FOTOCAMERA TRUEDEPTH (Frontale)

  • 7 MPX
  • Diaframma con apertura ƒ/2.2
  • Retina Flash
  • Modalità Ritratto
  • Animoji
  • Stabilizzatore automatico delle immagini
  • Registrazione Video in HD a 1080p

SICUREZZA

  • FACE ID – Riconoscimento 3D del volto per lo sblocco del dispositivo tramite la fotocamera TrueDepth

BATTERIA e RICARICA

  • Batteria 2716 mAh
  • Ricarica Wireless (con caricabatterie Qi)
  • Ricarica Rapida (fino al 50% in 30 minuti)

RETI e CONNETTIVITA’

  • FDD-LTE (bande 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 12, 13, 17, 18, 19, 20, 25, 26, 28, 29, 30, 66)
  • TD-LTE (bande 34, 38, 39, 40, 41)
  • TD-SCDMA 1900 (F), 2000 (A)
  • CDMA EV-DO Rev. A (800, 1900, 2100 MHz)
  • UMTS/HSPA+/DC-HSDPA (850, 900, 1700/2100, 1900, 2100 MHz)
  • GSM/EDGE (850, 900, 1800, 1900 MHz)
  • Wi‑Fi 802.11ac con tecnologia MIMO
  • Bluetooth 5.0
  • NFC con modalità lettore

CONNESSIONI

  • Lightning

IMPERMEABILITA’

  • Rating IP67 secondo lo standard IEC 60529 (Resistenza a schizzi, gocce e polvere)

SISTEMA OPERATIVO

  • iOS 11 con funzioni esclusive

iPhone X frontale

iPhone X sarà anche l’iPhone del 10° anniversario, un dispositivo esclusivo e il primo ad essere innovato nel vero senso della parola. In primis, il display da 5.8″ OLED borderless (o quasi, se non fosse per la “linguetta” nella parte alta dove sono presenti i molteplici sensori per il Face ID) che occupa la maggior superficie della parte frontale grazie anche all’assenza dal tasto fisico “Touch ID” anch’esso rimosso per la prima volta nella storia. Poi la scocca completamente il metallo con cornici cromate e back cover in vetro con effetto specchio.

Ma le novità non finisco qui perchè abbiamo la “prima” fotocamera posteriore dual , posizionata in modalità verticale con Led Flash centrale rispetto ai due obbiettivi e la Ricarica Wireless veloce non visibile ma molto efficace, capace di portare la percentuale di batteria al 50% in soli 30 minuti.

iPhone X wireless charger

E poi il Face ID che promette di essere un innovativa modalità di sblocco, più veloce e sicura che mai con un margine di errore di 1 su 1.000.000 (contro 1 su 50.000 con il Touch ID) grazie ad un nuovo sistema di riconoscimento che proietta e analizza più di 30.000 punti invisibili per creare una mappa accurata del proprio volto.

Grazie a Face ID potremo anche utilizzare Apple Pay , potremo pagare semplicemente guardando il dispositivo…

iPhone X FaceID

Il cuore del nuovo iPhone X sarà l’inedito A11 Bionic in grado di portare le prestazioni del dispositivo addirittura ai livelli del MacBook Pro di un paio di anni fa , stando a quanto dichiarato nei primi test eseguiti qualche giorno dopo la presentazione ufficiale del dispositivo. La RAM (anche se non viene mai dichiarata ufficialmente da Apple) sarà di 3 GB mentre la capacità di storage interno, potrà essere da 64 o 256 GB.

iPhone X

Confermata ancora una volta la presenza del connettore Lightning come su iPhone 8, e non del tanto atteso USB-C – meglio così per i possessori di più datati iPhone e relativi accessori.

Infine la nota dolente: il prezzo.

Si partirà infatti (in Italia) da ben 1.189 € per la versione da 64 GB e 1.359 € per la versione da 256 GB. Come già anticipato, non conosciamo ancora la disponibilità al day one ma sembrerebbe piuttosto limitata stando agli ultimi rumors. Il nostro consiglio è quello di effettuare il pre ordine online già delle prime ore del mattino del 27 .

Potete trovare maggiori informazioni sul sito ufficiale Apple.

iPhone X scatola

 

Iscrivetevi al nostro blog per ricevere notifiche e aggiornamenti sulle novità tecnologiche!

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Mark ha detto:

    Veramente notevole, una miniaturizzazione incredibile della più avanzata tecnologia, mi sovviene il dubbiò oltreché il prezzo, a quale pubblico sia rivolta tale bellezza, per tutti ma forse non per tutti, ritengo che i teenagers, maggiori utilizzatori di smartphones, possano temporeggiare sull’acquisto, attendiamo comunque i primi dati trimestrali delle vendite. Mg.

    • Cristian Martini ha detto:

      Oserei dire che questo prodotto sia più rivolto ad un pubblico “adulto” o appartenente al mondo business anche proprio considerando la fascia di prezzo. Ecco perché nello store sono ancora presenti iPhone SE, iPhone 7 (32Gb) oltre ovviamente al nuovo iPhone 8.
      Grazie per il commento!

  2. Mark ha detto:

    Ringrazio, vero il target di utenza, attendo tuttavia le contromosse della concorrenza, un fatto inequivocabile rimane che i possessori di IOS, difficilmente potrebbero essere attirati ad un nuovo sistema più economico quale un ANDROID. Siamo ad un punto di svolta, Apple ha premuto l’acceleratore. Nonostante i sottosistemi IOS disponibili sarà necessario aggiornarsi per mantenere l’utilizzo. Il da farsi rimane un enigma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *