Spotify, Integrazione con Siri e addio al Widget Android

Spotify

Presto arriveranno aggiornamenti legati a Spotify, la piattaforma musicale di streaming più conosciuta al mondo.

Il colosso svedese ha annunciato che presto arriveranno novità che riguarderanno Android e iOS ma non solo.

Spotify

Spotify è una delle piattaforme di streaming musicale più utilizzate al mondo, che ha registrato nel 2° trimestre del 2018, oltre 180 milioni di utenti attivi con una crescita del di ben 42 milioni di utenti dall’anno precedente.

La prima novità riguarda Android: entro questa settimana il widget ufficiale che permetteva di controllare il player musicale direttamente dalla schermata home, scomparirà.

Non si capisce precisamente la motivazione per il quale il widget venga rimosso ma l’azienda di Stoccolma consiglia di usare i comandi presenti nel menù a tendina, accessibile dal centro notifiche oppure il mini player presente nella schermata di blocco.

La seconda novità invece riguarda iOS e in particolare l‘assistente vocale Siri.

Spotify Siri iOS13

Grazie al rilascio imminente di iOS 13, a Settembre, Spotify approfitterebbe del “SiriKit” contenuto nel codice di iOS 13 appunto per integrare l’assistente vocale all’interno della piattaforma musicale.

A tale scopo, Spotify avrebbe avviato delle trattative con la casa di Cupertino, per far sì che l’utente possa usare una particolare sintassi per chiedere di riprodurre una certa canzone, playlist o album, pescando da Spotify e non dal servizio proprietario Apple Music nativo.

Infine Spotift Connect: l’azienda starebbe sperimentando una funzione di switch della riproduzione musicale scegliendo come altoparlante preferito un modello compatibile con “Spotify Connect” appunto.

In pratica a seconda che si avvicini ad uno speaker piuttosto che ad un altro, si avvertirà una notifica che segnalerà il passaggio della riproduzione su quest’ultimo, previa accettazione di continuare l’ascolto.

Insomma, in cantiere ci sono diverse interessanti novità e il mese di Settembre potrebbe essere il punto di lancio di queste. Fateci sapere cosa ne pensante, qui sotto nei commenti!

Non conosci Spotify? Provalo, è gratis! – sito ufficiale

Osmo Mobile 3 , il Gimbal pronto per il tuo Smartphone

Dji Osmo Mobile 3

L’ultimo nato della casa cinese si chiama Osmo Mobile 3 e racchiude tutte le caratteristiche di un gimbal di alta gamma e la massima portabilità.

Dji è tra le aziende migliori che producono droni e gimbal per fotocamere e smartphone e grazie alla sua grande esperienza sul mercato, oggi lanciano questo nuovo dispositivo.

Osmo Mobile 3

Il gimbal chiuso su stesso misura solamente 157 x 130 x 46 mm con un peso complessivo poco superiore ai 400 grammi.

Osmo Mobile 3 è comodissimo da usare anche per periodi di tempo prolungati grazie ad un impugnatura perfetta ed un angolo di impugnatura di 15°.

La genialità di Osmo Mobile 3 è anche data dalla sua app (Osmo Mimo), capace di interpretare i gesti della nostra mano controllando automaticamente il gimbal senza l’uso di tasti.

Osmo Mobile 3

Osmo Mobile 3 si collega al nostro smartphone grazie ad un connessione Bluetooth 5.0 che garantisce bassi consumi e stabilità.

Grazie alla stabilizzazione a 3 assi e diverse modalità di riprese, i nostri video saranno perfettamente stabili anche in condizioni di zoom a 10x.

Arriva anche una novità in termini di connessioni. Troviamo infatti una porta USB Type-C per la ricarica oltre ad un connettore USB Type-A per inserire un cavo utile per la ricarica contemporanea del nostro smartphone.

Smartphone che saranno supportati fino a grandezza di display di 7 pollici ed uno spessore massimo di 9,5 mm.

L’autonomia dichiarata è di 15 ore , pressapoco come il modello precedente ma questo è un dettaglio da appurare sul campo.

Rimangono tali i tasti e il joystick per la navigazione e il controllo del gimbal durante le riprese; arriva una piccola novità legata al tasto “M”, che ora premuto tre volte consecutivamente, consente di attivare la modalità Standby e di conseguenza risparmiare batteria.

DJI spiega che sempre più smartphone presentano 2, 3, 4 o persino 5 fotocamere, tutte dotate di funzioni molto diverse tra loro.

In tal caso, DJI ha scelto di rendere compatibile Osmo Mobile 3 con le applicazioni native dei principali smartphone in modo che l’utente possa sfruttare il sensore che preferisce, controllandolo tramite i comandi posti su Osmo.

L’app Mimo sarà ovviamente disponibile sia per Android che per iOS e disporrà di varie funzioni tra le quali troviamo timelapse, slow motion, panorama, ecc…

Dji Osmo Mobile 3 sarà disponibile da oggi 13 agosto al prezzo di lancio di “soli” 109 euro per la versione base.

Osmo Mobile 3

In alternativa sarà disponibile anche un versione “Combo” che include un treppiede, un custodia rigida e un kit pochette da viaggia, proposta a 139 euro.

Tramite il sito ufficiale potrete acquistarlo e trovare maggiori informazioni.

OnePlus : È già tempo di novità con 7t e TV

OnePlus

Non si parla solo di OnePlus 7T Pro in queste ultime ore ma pare che l’azienda, pian piano stia espandendo il suo ventaglio di prodotti tra i quali potrebbe emergere una Smart TV.

Per quanto riguarda OnePlus TV se ne parla già da circa un anno e, stando ad alcune fonti potrebbe mancare davvero poco all’arrivo sul mercato, proprio come è avvenuto per Honor.

OnePlus TV

La settimana scorsa i modelli OnePlus TV avevano ricevuto la certificazione Bluetooth ed oggi si parla già di una possibile data di lancio.

Secondo quanto riportato e quanto apparso in alcuni rumors e leaks in rete, OnePlus TV potrebbe debuttare il prossimo 26 settembre.

Se così fosse, il nuovo prodotto della casa cinese arriverebbe sul mercato già nel mese di ottobre; inoltre, sono tante le attese anche dal punto di vista hardware.

Tra le specifiche è plausibile che almeno uno dei quattro modelli certificati dal Bluetooth (43″, 55″, 65″, 75″) possa godere di un display OLED ed alcune feature smart.

Si parla quindi di una Smart TV a tutti gli effetti.

Come già visto su Honor Smart Screen, anche OnePlus TV potrebbe optare per l’utilizzo di una fotocamera, oltre che comandi per gli assistenti vocali.

Sicura la presenza di 4K e HDR (o forse qualcosa in più…) così come è sicura l’adozione del sistema operativo Android TV.

OnePlus 7t

Ma le news non finiscono qui. Nella mattinata di oggi, è apparsa in rete la precedente immagine che confermerebbe l’arrivo anche di un nuovo smartphone o meglio, di una versione “t” del OnePlus 7.

Appare anche una data, il 15 Ottobre. Staremo quindi a vedere se gli eventi saranno in concomitanza o separati per dare più risalto ai nuovi prodotti da lanciare sul mercato.

Certo è che questa politica di OnePlus sull’aggiornamento dei propri smartphone ogni 6 mesi, sta diventando davvero difficile da digerire… 😐

Cosa ne pensate? Siete d’accordo?

Galaxy Book S , l’altra grande Novità di Samsung

Galaxy Book S

Galaxy Book S è stato presentato durante l’evento di New York, tenutosi ieri nel Samsung Unpacked 2019 dove è stato lanciato anche il nuovo Galaxy Note 10.

Si tratta di un Ultrabook, che come dice la sigla si presenta ultra portatile e ultra leggero.

Galaxy Book S

Ma la notizia più importante è sicuramente quella che riguarda la piattaforma scelta, ovvero quella di Qualcomm con lo Snapdragon 8cx, un processore in grado di garantire prestazioni e autonomia.

I processori Qualcomm Snapdragon, proprio per la loro natura, sono estremamente ottimizzati per consumare poco garantendo comunque buone prestazioni quando viene richiesto dal sistema.

PROCESSORE / GPU

Parliamo di un processore a 64 bit con una frequenza che può arrivare fino a 2.84 Ghz.

Samsung Galaxy Book S

Questo processore, durante i benchmark, risulta fino al 50% più veloce rispetto alla serie U di Intel.

Anche la grafica regge notevolmente il passo rispetto alla concorrenza: qui troviamo una GPU Adreno 680 Extreme in grado di supportare le DirectX 12 e gestire un uscita video fino a 2 monitor da 4K HDR a 120 fps.

DISPLAY

Il display è un TFT da 13.3 pollici , multitouch con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) e un rapporto di 16:9.

E poi c’è la scocca di questo Galaxy Book S.

DIMENSIONI / PESO

Un ultrabook concepito per la mobilità grazie al suo peso di soli 0,96 kg e a dimensioni pari a 305,2 x 203,2 per uno spessore che varia dai 6,2 agli 11,8 mm.

MEMORIA

Il cuore Snapdragon del Galaxy Book S è abbinato a 8 GB RAM e una memoria SSD da 256 GB (sarà disponibile anche una versione da 512 GB), espandibile con micro SD card fino ad 1TB.

BATTERIA

La batteria è un’altro pezzo forte: 42Wh capace di portare l’autonomia del Book S fino a quasi 30 ore (così dichiara Samsung, sarà ovviamente da testare…).

Anche le connessioni non sono da meno, oltre a Wi-fi MU-MIMO e Bluetooth 5.0, troviamo un modulo LTE cat.18 con slot Nano SIM che consente la connessione ovunque ci sia campo!

Galaxy Book S

Infine le due porte di tipo USB-C , una per lato che serviranno per la ricarica e le connessioni / uscita video.

Manca ancora il dettaglio più importante, il prezzo; si partirà comunque da una base di almeno 1000 euro.

Per ora Samsung non ha ufficializzato nulla se non la data di uscita, a Settembre e i due colori disponibili: Earthy Gold e Mercury Gray.

Samsung Galaxy Note 10/10+ presentati ufficialmente!

Samsung Galaxy Note 10

Oggi è un gran giorno per Samsung che presenta al mondo i suo nuovi Galaxy Note 10 e 10+. La presentazione si è da poche ore conclusa nella location di New York.

Un evento in un orario piuttosto insolito viste le 22:00 ora italiana, le 16:00 negli Stati Uniti.

Galaxy Note 10

I nuovi smartphone della casa coreana confermano le aspettative , con due versioni e con nuove interessanti caratteristiche basate sull’AR.

Nell’evento spicca anche la nuova partnership con Microsoft che garantirà inoltre l’integrazione e la sincronizzazione automatica con OneDrive di foto e video.

Galaxy Note 10

Il sensore per lo sblocco del dispositivo trova finalmente spazio sotto il display e sparisce quindi dalla back cover.

Viene notevolmente ridotto anche il foro della fotocamera anteriore rispetto a quella di S10 e S10+ mantenendo le stesse performance.

I display dei nuovi Samsung sono ora rispettivamente da 6.3 e 6.8 pollici, quest’ultimo con risoluzione QHD+ .

Note 10 vs Note 10+

Le dimensioni del nuovo Note 10+ sono di 162.3 x 77.2 mm rispetto al Note 10 classico con 151 x 71.8 mm; lo spessore rimane identico, 7.9 mm mentre il peso è di 196 grammi per il Plus contro i 168 grammi del classico.

Innovative anche le funzioni di editing video direttamente sul dispositivo, che su Note 10+ permettono addirittura di sfocare lo sfondo sui vostri filmati grazie ai sensori 3D di prossimità.

Note 10 S pen

Infine la S-Pen che guadagna ancora nuove funzioni grazie al Bluetooth ed ora permette di zoomare le foto e cambiare la modalità di scatto a distanza con nuove futuristiche gestures.

L’intelligenza artificiale poi è in grado di riconoscere la nostra scrittura e convertirla in testo digitale per poi esportarla in TXT, PDF o Documento di Word.

Ecco riassunte le caratteristiche tecniche dei due modelli:

GALAXY NOTE 10

  • Display AMOLED da 6,3″ con risoluzione FHD+ @ 60 Hz (401 ppi) – 19:9
  • SoC Qualcomm Snapdragon 855 Plus / Exynos 9825 (Europa)
  • 8GB di RAM
  • 256 GB di archiviazione interna (NON espandibile)
  • Fotocamera ant da 10MP f/2.2
  • Tripla Fotocamera post (12MP Wide (f1.5/f2.4) +12MP Tele + 16MP Ultra-Wide f2.2)
  • Batteria da 3.500 mAh con Ricarica rapida a 45 W e condivisione carica a 15 W
  • Connettività 5G (sul modello dedicato)

GALAXY NOTE 10 PLUS

  • Display AMOLED da 6,8″ con risoluzione QHD+ @ 60 Hz (498 ppi) – 19:9
  • SoC Qualcomm Snapdragon 855 Plus / Exynos 9825 (Europa)
  • 12 GB di RAM
  • 256/512 GB di archiviazione interna (espandibile tramite microSD)
  • Fotocamera ant da 10MP f/2.2
  • Tripla Fotocamera post (12MP Wide (f1.5/f2.4) +12MP Tele + 16MP Ultra-Wide (123°) f2.2 + ToF VGA) con sensori 3D
  • Batteria da 4.300 mAh con Ricarica rapida a 45 W e condivisione carica a 15 W
  • Fotocamera aggiuntiva per il rilevamento 3D
  • Connettività 5G (sul modello dedicato)

I nuovi Samsung Galaxy Note 10 saranno disponibili dal 23 agosto con i seguenti prezzi:

Note 10 LTE a partire da 949 dollari (979 euro, versione da 8GB/256GB)

Note 10+ LTE a partire da 1099 dollari (1129 euro , versione da 12GB/256GB)

Note 10+ 5G a partire da 1299 dollari (1229 euro, versione da 12GB/512GB)

Tre le colorazioni: Aura Glow, Black e White, quest’ultima disponibile solo online e sulla versione 10+.

I nuovi Samsung saranno acquistabili in pre ordine già da stasera 7 agosto tramite lo store ufficiale.

Galaxy Watch Active 2 arriverà già domani?

Galaxy Watch Active 2

Le voci che circolano sul web relative al nuovo smartwatch di Samsung, il Galaxy Watch Active 2, si fanno sempre più insistenti su un ipotetico lancio nella giornata di domani, 5 agosto.

C’è grande fermento anche per il lancio del nuovo Galaxy Note 10 che invece avverrà nella giornata di mercoledì 7 agosto.

Il nuovo Galaxy Watch Active 2 sarà disponibile in due varianti dimensionali, consentendo così di essere indossato su tutti i tipi di polso, per lui e per lei.

Saranno presenti versioni da 44 e 40 mm con display Super AMOLED circolari da 1,4 pollici, con risoluzione 360×360 pixel.

Non mancheranno anche le colorazioni: nera, rosa e argento. Inoltre molto probabilmente sarà presente una funzione avanzata di elettrocardiogramma che andrà a contrastare la novità già lanciata da Apple con l’ECG dell’Apple Watch.

Tornerà anche una ghiera utilizzabile per il controllo del dispositivo, tanto apprezzata nelle precedenti versioni dello smartwatch,

Il processore di Galaxy Watch Active 2 sarà il solito Exynos 9110 con 768 MB di RAM e 4GB di memoria interna.

La batteria da 247 mAh dovrebbe garantire un abbondante giornata di utilizzo e sarà presente anche il Bluetooth 5.0 a garantire stabilità nella connessione con lo smartphone.

Non ci resta quindi che aspettare qualche ora per vedere se ci sarà un lancio separato dal nuovo Note 10 per dare esclusività allo smartphone di Samsung.

BladeX , il più sottile Monitor da Viaggio

BladeX

BladeX è un monitor esterno ideale per chi viaggia per la sua leggerezza, compattezza e portabilità.

Il progetto parte da una campagna su Indiegogo lanciata a Giugno 2019 che ha già raggiunto un budget di oltre 270.000 euro per iniziare la produzione di massa.

Il nuovo monitor di Odake è l’ideale per chi viaggia perché ha un peso complessivo di soli 860 grammi ed è sottile solo 4.5 mm nella parte relativa al display.

BladeX è disponibile in due configurazioni con risoluzione 1080p FullHD e 4K, nella versione PRO con risoluzione 3840×2160.

Il display è da 15.6 pollici, di tipo LED Touchscreen e può essere sfruttato sia nella classica modalità orizzontale che in quella verticale (molto utile per i programmatori nello scrivere codice).

BladeX

La base del monitor è composta da una lama ripieghevole che include varie connessioni tra le quali troviamo una porta HDMI, due porte USB-C e un uscita jack ad 3.5mm.

BladeX

BladeX può supportare qualsiasi tipo di dispositivo, dal nostro smartphone, al Nintendo Switch fino ad una fotocamera esterna; potremo collegarci anche una consolle come PS4 o XBox oppure un Raseberry Pie.

All’interno della base poi integra anche 2 batterie da 3000 mAh cad. che consentono al monitor di autoalimentarsi e di renderlo completamente autonomo.

Le due batterie consentirebbero al dispositivo un autonomia di circa 3 ore con una sola ricarica. Molto comodo se considerate l’utilizzo in treno oppure in aereo!

Ovviamente BladeX è utilizzabile sia per sistemi operativi Windows che Mac, oltre ai già citati smartphone e tablet (che dispongono di uscita video) e consolle varie.

Davvero interessanti anche i prezzi:

Blade X nella versione con risoluzione FullHD viene proposto a soli € 188 acquistabile da questa pagina con spedizioni che dovrebbero partire nel mese di Novembre 2019.

La versione PRO con risoluzione 4K, invece parte da 277 euro.

Potete trovare anche maggiori informazioni tramite il sito ufficiale di Odake.

Great Innova, il Festival dell’Innovazione Cuneese

Great Innova

Great Innova è la visione primordiale dell’innovazione, che si svolgerà il 14 Settembre 2019. presso area Auditorium Varco, Ping , in Via Pascal 5/d a Cuneo .

Great Innova

Si tratta di un’ iniziativa per l’ ecosistema cuneese sul tema dell’innovazione, promuovendo la conoscenza di nuove metodologie e diffondendo una mentalità innovativa per aumentare la competitività locale.

In particolare, quest’anno abbiamo puntato sul concetto dell’istinto come legame con il cambiamento.

Una sfida che imprenditori, manager e tutti i sistemi stanno affrontando in quest’epoca esponenziale.

Il festival si inserisce in un movimento nato da una community Facebook “MARKETING E INNOVAZIONE NELLA GRANDA”, eventi di co creazione e incontri “innovativi “con startup, robotica educativa e open innovation.

Fin dall’ inizio del progetto, stiamo lavorando per “abbattere muri” e “costruire ponti ancora più grandi tra le realtà del nostro territorio”.

Gli obiettivi dell’ evento sono la diffusione di nuove idee di sostenibilità, inclusione e sviluppo delle competenze e delle persone.

Per maggiori informazioni su Great Innova e per l’acquisto dei biglietti, potete consultare il sito ufficiale dell’evento a QUESTO INDIRIZZO.

Potete anche seguire la pagina Facebook cliccando qui.

Natale a Luglio con Acer – Sconti fino a 200 € – Affrettatevi!

Acer Natale

E’ un periodo caldo di offerte, promozioni e dopo il Prime Day è ora di Acer che offre fino a 200 euro di scontro su moltissimi notebook, PC, proiettori, monitor, accessori e molto altro!

Approfittatene però subito perché l’offerta è valida fino al 25 luglio.

Per maggiori informazioni e per l’elenco completo dei prodotti in promozione, potete consultare il sito ufficiale .

Qui di seguito trovate alcune delle interessantissime promozioni di Acer:

Acer
Acer

Fateci sapere nei commenti quale prodotto vi potrebbe interessare o se lo avete già acquistato ! Intanto buone vacanze!

LomoChrome Metropolis, nasce una nuova pellicola Lomography

LogoChrome

È nata una nuova pellicola

Per la prima volta dopo oltre 5 anni, nasce una nuova pellicola a colori: la LomoChrome Metropolis, un originale emulsione color negative firmata Lomography.

Lomochrome

Questa pellicola rende omaggio alla madre di tutti i colori: il nero! Cerca raggi di colore in un mare di grattacieli senza luce, inquadra il tuo soggetto mentre arranca per le strade delle città fantasma e scompare tra sotterranei scarsamente illuminati: abbraccia la distruzi- one urbana e fai ritratti diversi da qualsiasi altro.

E se ti capita di ritrovarti perso nella natura: cattura le greggi di pecore negli Highlands scozzesi, l’alba che si insinua lungo il fiume Mekong o gli scheletri degli gnu alle porte di Windhoek.

Ispirata alle opere espressionistiche e urbanistiche moderne, LomoChrome Metropolis è la nuova frontiera della fotografia analogica, porta con sé il sapore dell’avventura e lo dona agli artisti analogici di tutto il mondo orgogliosi di non avere megapixel e software.

FleSSibilità Senza rivali

In un momento di travolgente distorsione tecnologica, sovra- saturazione e gratificazione immediata, abbiamo deciso di fare qualche passo indietro, rivolgendo gli occhi alla ricerca di sentimenti e colori perduti.

LomoChrome

Disponibile in formato 35 mm, 120, 110 e 16 mm, LomoChrome Metropolis promette di portare una nuova prospettiva in ogni angolo del mondo analogico.

Porta le tue avventure a livelli mai visti prima con l’esclusiva gamma 100-400 ISO di LomoChrome Metropolis e la struttura fine dello stile cinematografico.

Cambia sensibilità a metà rullino mentre cammini nell’abisso urbano, rimanendo com- patibile con il classico processo di sviluppo C-41.

LomoChrome Metropolis sa di malizia, confusione, amore e conflitto: un audace pellicola a colori.

#noFilter Necessario per Spendidi Risultati

Combatti contro il diluvio di un falso immaginario caratteriz- zato da scenari fittizzi, spontaneità accuratamente studiata, innumerevoli selfie e immagini prive di significato.

LomoChrome

Fai un respiro profondo e torna alle radici della fotografia analogica.

Riscopri l’incertezza, il vero significato che si nasconde dietro un’immagine, stabilisci connessioni con i tuoi soggetti e vivi pienamente ogni istante.

“La nuova pellicola LomoChrome Metropolis non somiglia a nulla di ciò che ho visto fin’ora (…) possedere questa nuova pellicola aprirebbe approcci diversi alla fotografia analogica e a quello che le persone solitamente immortalano”


Lauren Roche (People’s Crit)

SPECIFICHE TECNICHE

  • Gamma ISO estesa 100-400
  • Processo di sviluppo standard C-41
  • Luce diurna bilanciata (5500K)
  • Disponibile in vari formati (35 mm, 120, 110 e 16 mm)
  • Grana fine per un’alta fedeltà ottica
  • Neri marcati e alte luci uniche
  • Tonalità aggressive per esposizioni incredibili
  • La prima pellicola color negative lanciata internazionalmente dopo più di 5 anni d’attesa

Lomography è tornata su Kickstarter con una nuovissima pellicola Color Negative: La LomoChrome Metropolis!
Disponibile nei formati da 35 mm, 120 (medio formato), 110 (tascabile) e 16 mm (per fotografia cinematografica).

Qui tutte le informazioni e caratteristiche tecniche approfondite.