Amazon Echo a Batteria : è Realtà e arriverà in Italia

Amazon Echo

Amazon Echo a Batteria esiste eccome. E’ stato lanciato circa 2 anni fa per il mercato Indiano ma successivamente l’azienza di Besos ne ha ritirato la produzione.

Probabilmente qualche malfunzionamento ne ha interrotto la commercializzazione anche per gli altri paesi ma non è da escludersi un ritorno a breve.

Amazon Echo Input Portable Smart Speaker Edition” è il vero nome dello speaker portatile della famiglia Echo. Sicuramente un nome un pò lungo ed un design che potrebbe sicuramente essere rivisto…

Amazon Echo

Secondo quanto dichiarato dal costruttore, l’Echo portatile avrebbe lo stesso hardware di Echo Dot con un la possibilità di offrire un audio a 360° ed essere alimentato da una batteria da 4800 mAh.

Quest’ultima sarebbe in grado di portare l’autonomia di Echo Portable a circa 10 ore di utilizzo continuo, 11 ore in standby (in modalità “ascolto” da parte di Alexa).

Un novità ben visibile nella parte frontale sarebbe la presenza di 4 led che serviranno per vederne l’autonomia residua della batteria.

Insomma ci sono buone prospettive che il nuovo Amazon Echo Portable arrivi in Italia, magari nel 2020… Intanto in India è proposto ad un prezzo di lancio di circa 65 euro e le prime consegne sarebbero previste per il 18 Dicembre.

Potete trovare maggiori informazioni sui prodotti di Echo, consultando la pagina ufficiale mentre potete vedere le recensioni di alcuni prodotti della famiglia sul canale YouTube di TechID.

MMD presenta il nuovo Monitor Philips Moda con USB-C

Philips Moda

MMD, azienda leader nella produzione di display e partner licenziatario dei monitor a marchio Philips, annuncia il lancio del Philips Moda 276C8, monitor LCD con USB-C

Il monitor Quad HD da 27” è equipaggiato da tutto quello che i professionisti di oggi hanno bisogno per godersi ogni minuto passato al computer.

Philips Moda

Dall’estetica elegante e senza cornice, alla connettività USB-C, alla spettacolare qualità delle immagini – questo Philips 276C8 offre un mix ideale di design e prestazioni.

Design da primo premio

Parlando di design, il Philips 276C8 è impareggiabile.

Costruito praticamente senza cornice, il suo aspetto Zero Bezel non è solo piacevole alla vista ma offre tutti i vantaggi di una visualizzazione e uno spazio di lavoro più ampi, facilitando i set-up multi-monitor.

Il monitor è anche incredibilmente sottile, appena 6.1mm di spessore e con uno stile contemporaneo che ben si adatta a qualsiasi ambiente lavorativo o abitativo.

Il pannello sottile ed elegante del monito e la base geometrica si sono aggiudicati un RedDot Design Award 2018, insignito solo al meglio del design e del business.

Uno stile unico

Il Philips 276C8 presenta una serie di tecnologie innovative che assicurano immagini straordinarie, dalla grafica 3D alla fotografia, dai film alle applicazioni per l’ufficio e molto altro ancora.

La risoluzione CrystalClear QHD 2560×1440 dà vita ad ogni immagine, mentre la tecnologia IPS LED Wide View migliora l’accuratezza di immagini e colori.

Il monitor è inoltre dotato della tecnologia Ultra Wide-Color, che offre uno spettro di colori eccezionalmente ampio per un risultato più ricco e vivido.

E per gli appassionati di giochi, questo monitor è dotato della tecnologia AMD FreeSync™ per tempi di risposta rapidissimi e un gameplay fluido e privo di interruzioni.

Per permettere agli utenti di godersi il Philips 276C8 senza temere per la propria vista, il monitor offre anche diverse funzionalità progettate pensando al benessere degli utenti, come la modalità LowBlue e la tecnologia EasyRead.

La semplicità inizia qui

Per i professionisti del multi-tasking, il Philips 276C8 rappresenta un potente partner nel risparmiare tempo, essendo equipaggiato con caratteristiche innovative.

Philips Moda

La principale tra queste è l’USB-C con alimentazione, che consente agli utenti di beneficiare del trasferimento di dati ad alta velocità USB 3.2, guardare video ad alta risoluzione e accendere e ricaricare computer portatili compatibili direttamente dal monitor, il tutto con un singolo cavo USB-C reversibile.

Cosa potrebbe esserci di più semplice?

Elegante, sottile e versatile, il Philips 276C8 sarà disponibile da Dicembre al prezzo suggerito di €369.

Maggiori informazioni potete trovarle collegandovi al sito ufficiale.

Apple e i display Mini LED in arrivo nel 2020

Apple Mini LED

La notizia che Apple nel 2020 potrebbe lanciare una nuova tecnologia legata ai propri display, sta facendo il giro del web.

A quanto pare la casa di Cupertino sta mettendo in programma di lanciare una nuova linea di display che verranno adottati inizialmente, da iPad e MacBook Pro.

Mini LED Apple

Il famoso analista Ming Chi Kuo anticipa l’adozione da parte di Apple di schermi con tecnologia mini LED con un rilascio piuttosto graduale nel tempo e per tipologia di prodotto. Ming indica l’arrivo di 4 o 6 dispositivi Apple con schermi mini LED nel giro di tre anni.

I primi a giovare di questa tecnologia saranno i nuovi iPad Pro, con cornici ancora più sottili e il nuovo MacBook Pro da 16 pollici, che verrà ulteriormente rinnovato nel corso del prossimo anno.

Apple Mini LED

Gli schermi mini LED vengono indicati come in grado di competere con quelli OLED per lo spazio colore offerto, contrasto, ampia gamma dinamica e dimming localizzato, tutto questo senza le difficoltà di produzione degli OLED e per pannelli privi dell’effetto burn-in.

Ma non sarà solo la facilità di produzione a portare vantaggio ad Apple ma anche la possibilità di distaccarsi una volta per tutte dal colosso Samsung per la fornitura dei display.

Molte aziende tra le quali LG, GIS, OSRAM e SHARP collaboreranno con la mela per la progettazione dei display mentre l’effettiva produzione di massa sembra essere affidata totalmente ad LG.

Insomma, Apple sembrerebbe intenzionata ad abbondare i tanto amati e iconici Retina Display. Voi cosa ne pensate?

Fatecelo sapere qui in basso nei commenti!

LUMI MARK II : Supporto Automatizzato per Smartphone

LUMI MARK II Kinofi

LUMI MARK II è un supporto che consente di automatizzare il movimento dello nostro smartphone durante una ripresa video oppure durante un Timelapse.

La proposta arriva da Indiegogo con una campagna lanciata alcuni mesi fa da un azienda cinese.

LUMI MARK II

Si tratta di un semplice supporto tripod in grado di includere un meccanismo di rotazione automatizzata e controllata tramite l’apposita applicazione.

Grazie a quest’ultima, LUMI MARK II è in grado di seguire il nostro volto grazie al Face Tracking in un modo assolutamente veloce e preciso, ideale per quando dobbiamo registrare un video.

Si può decidere anche di seguire un determinato oggetto semplicemente selezionandolo tramite l’app.

LUMI MARK II

Richiudendo poi le tre aste che servono per l’appoggio, lo si può utilizzare come asta da selfie o meglio come stabilizzatore elettronico.

Sostituendo poi l’adattatore per sostenere il nostro smartphone, possiamo anche posizionare una fotocamera reflex utilizzandolo nell’analogo modo, fino ad un peso massimo di 2 kg.

Tra le varie funzioni presenti nell’app di LUMI MARK II, c’è l’Auto Timelapse, Auto Panorama e molte alte funzioni interessanti.

LUMI MARK II

Molto bella la modalità Cameraman che consente di avviare un video in streaming (sui principali social network) con tanto di didascalie, nomi in sovra impressione e testi personalizzabili sullo schermo.

App che è poi ovviamente compatibile con Android ed iOS.

LUMI MARK II è acquistabile tramite la pagina dedicata di Indiegogo ad un prezzo di lancio fissato a 90 euro con spedizioni che partiranno ad Aprile 2020.

Disponibile in 4 diverse colorazioni “Pantone”: Nero opaco, Rosa salmone, Blu e Verde.

Potete trovare maggiori informazioni consultando la pagina ufficiale.

Acer amplia l’offerta Chrome Enterprise per le Aziende

Acer Chrome Enterprise

Acer annuncia sei nuovi dispositivi Chrome Enterprise per soddisfare le esigenze delle aziende. Saranno disponibili per i clienti a partire da questo mese.

Grazie all’avvio rapido di Chrome OS, agli aggiornamenti automatici in background, alla sicurezza multi- layer e ai miglioramenti dell’IA, gli utenti hanno la possibilità di lavorare più velocemente e in modo più smart.

Chrome Enterprise Acer

Progettati per il cloud, i dispositivi Chrome Enterprise uniscono i vantaggi dei dispositivi Chrome per l’utente finale con le caratteristiche business di Chrome OS, così che i reparti IT possano supportare i dipendenti per lavorare ovunque in modo sicuro ed efficace.

Chrome Enterprise Acer

Attualmente disponibili per le aziende:

● 1) Acer Chromebook Enterprise 13 – dotato di schermo QHD in 3:2 e scocca completamente rivestita in alluminio.

●  2) Acer Chromebook Enterprise Spin 13 – con display in 3:2 per una visione QHD completa, in un form factor convertibile, con penna inclusa per la migliore esperienza utente possibile.

●  3) Acer Chromebook Enterprise 714 – offre un’autonomia leader nel settore, fino a 12 ore di produttività, in uno chassis interamente in metallo con cornici sottili dello schermo e lettore di impronte digitali opzionale.

●  4) Acer Chromebook Enterprise 715 – il primo con un tastierino numerico dedicato per applicazioni che richiedono l’uso intensivo di numeri, offrendo agli utenti che lavorano in cloud un modo efficiente per l’inserimento dati.

● 5) Acer Chromebox Enterprise CXI3 – un lettore multimediale espressamente progettato per la grafica ad alta definizione.

●  6) Acer Chromebase Enterprise 24I2 – un prodotto all-in-one ideale come device per le videoconferenze, come dispositivo self-service nei negozi, nei chioschi, nelle hall degli hotel, nei supermercati e in altre situazioni in cui è richiesta l’interazione dei clienti.

Chrome Enterprise Acer

Sicurezza avanzata

Chrome Enterprise offre la sicurezza nativa del cloud. I dipendenti e le aziende che utilizzano i dispositivi Chrome sono protetti in caso di perdita o furto dei dispositivi, in quanto gli amministratori IT possono facilmente disabilitare il prodotto, impedendo a potenziali malintenzionati di accedere ai dati aziendali.

I dispositivi possono anche essere impostati come temporanei, in modo che i dati personali di un utente possano essere rimossi dal dispositivo al termine di ogni sessione.

Gestione semplificata del flusso di lavoro

Chrome Enterprise fornisce al reparto IT l’accesso alle policy dei dispositivi e alle funzionalità di controllo di tutto il parco macchine, tramite un’unica console di amministrazione Google di facile utilizzo e basata su cloud, oppure tramite soluzioni UEM (Unified End Management) di terze parti.

Accesso flessibile

I dispositivi Chromebook Enterprise offrono un accesso flessibile ai dati aziendali, indipendentemente dal motivo di utilizzo.

Disponibile l’integrazione con i provider SSO Active Directory e SAML, l’abilitazione di un uso condiviso dei dispositivi con sessioni guest gestite e della modalità kiosk.

Supporto 24 x 7
Gli amministratori hanno accesso all’assistenza per la risoluzione dei problemi di Chrome OS. Con il supporto

24/7, gli amministratori IT possono rivolgersi a Google in caso di problemi, senza costi aggiuntivi.

Per maggiori informazioni sulla disponibilità, specifiche tecniche e prezzi in mercati specifici, si prega di contattare l’ufficio Acer più vicino o di collegarsi al sito ufficiale.

Amazon Black Friday, si parte alle 00:01 !

Amazon Black Friday

Oggi, o meglio stasera, è giorno di Black Friday e Amazon in questo è tra i portali numeri uno al mondo. Migliaia di offerte, dal giardinaggio alla tecnologia vi attendono!

Gli sconti di Amazon andranno avanti fino a lunedì 2 dicembre e gli abbonati a Prime potranno godere delle spedizioni ultra rapide, in un giorno lavorativo o in poche ore nelle città che beneficiano del “Prime Now”.

Ma non solo. L’abbonato a Prime, godrà della possibilità di accedere con 30 minuti di anticipo alle Offerte Lampo (quelle che vengono annunciate durante la giornata e durano solo poche ore) e avrà ulteriori vantaggi su cui Amazon non è stata più specifica.

Amazon Black Friday

Amazon ha già annunciato alcuni sconti, per esempio sulla sua linea di Amazon Echo di 3ª generazione acquistabile a 65 euro invece di 80.

Oppure Echo Show a poco meno di 190 euro invece di 230, Echo Show 5 a 50 euro invece di 90 e Echo Flex a 20 euro anziché 30. 

Kindle Paperwhite invece sarà in sconto a 100 euro (il prezzo normale è pari a 130 €) e Tablet Fire HD 8 a 70 euro anziché 100.

Il Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa per guardare in televisione tutte le piattaforme di streaming costerà 25 euro invece che 40.

Anche Google dal canto suo, ha annunciato alcuni sconti sui suoi dispositivi, al momento non ancora così allettanti…

Amazon Black Friday

I nuovi Google Pixel 4 e Pixel 4XL saranno in offerta con circa 50 euro di sconto mentre Google Home Mini partirà da 39 euro.

Nella giornata di oggi invece, pre Black Friday, si sono viste già varie offerte legate ai prodotti Apple.

iPad Pro 11 Black Friday

Per esempio il nuovo iPad Pro 11″ da 1TB proposto a poco più di 1000 euro (1006 euro per la precisione), decisamente allettante ma purtroppo durato poche ore (attualmente a 1190 euro).

Sui prodotti dei marchi di Amazon, come Alkove e Movian per i mobili e AmazonBasics per i prodotti di uso quotidiano, ci saranno sconti tra il 20 e il 25 per cento.

Insomma anche quest’anno l’ansia dell’acquisto si sta facendo sentire e tra poche ore inizierà finalmente la corsa alla migliore offerta!

Un consiglio: abbonatevi ad Amazon Prime! I vantaggi sono veramente tanti, compreso un anno di Amazon Prime Video.

Fatemi sapere qui sotto nei commenti quali saranno i vostri acquisti di questo Black Friday 2019 e a quale prezzo avete portato a casa il prodotto!

Honor 9X arriva in Italia ma non convince…

honor 9X

Honor 9X arriva in Italia con la presentazione di oggi a Milano, in un evento dedicato. Il nuovo flagship della casa cinese presenta caratteristiche interessanti ed un design…già visto.

Honor 9X

Honor 9X abbandona anch’esso il Notch, a favore della fotocamera a scomparsa molto simile a quella già vista sui modelli della concorrenza.

L’ampio display ora è da 6.59 pollici con una risoluzione FHD+ (2340 x 1080 pixel e 391 ppi) con un rapporto di forma di 19,5:9 , si presume quindi una buona impugnatura.

Sotto il cofano, troviamo un processore Kirin 710F abbinato a 4GB di RAM e 128GB di storage interno UFS 2.1, espandibile tramite microSD (supportata fino a 512GB).

Honor 9X

Fa discutere la presenza del sensore di impronte nella parte posteriore, invecchiando la back cover e rendendolo “già superato”. Sicuramente ci si aspettava un sensore sotto il display vista la mancanza di un notch per lo sblocco con il volto.

La Fotocamera anteriore pop-up monta un sensore da 16 megapixel con apertura f/2.2, mentre la posteriore è tripla con sensori da 48 megapixel (apertura f/1.8), 8 e 2 megapixel per grandangolare e effetto profondità (apertura f/2.4).

Honor 9X

I sensori sono di produzione Sony e quindi ci si aspetta una buona qualità complessiva. I video possono essere girati solo fino alla risoluzione massima di 1080p a 60fps, niente 4K e niente slow motion.

Insomma niente di così innovativo ma d’altra parte, Honor 9X va a ricoprire la fascia media e tanto in più non si poteva pretendere.

Honor 9X

Per quanto riguarda la batteria, troviamo una 4000 mAh che supporterà una ricarica rapida ma non “ultra-rapida”, visto il caricabatterie in dotazione da 10W. Batteria che dovrebbe essere più che sufficiente per portare a termine la giornata.

Non c’è la ricarica wireless come non c’è l’NFC , un vero peccato.

Non accattivante anche il prezzo: 249,99 euro sembrano essere un pò troppi considerata la concorrenza Mi e company, oltretutto per la versione “base” con 4GB di RAM e 128GB di ROM.

Arriverà sul mercato Italiano a fine novembre, due le colorazioni: Mignight black e Sapphire blue.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale a questo indirizzo.

Apple MacBook Pro da 16 pollici sbarca sul Mercato!

MacBook Pro 16 pollici

Apple presenta il nuovo MacBook Pro da 16 pollici, innovativo dal punto di vista del display e con tante novità sotto il cofano.

Se ne parlava ormai da diversi mesi e l’annuncio arriva oggi, silenziosamente, tramite il Mac App Store.

MacBook Pro

Il nuovo MacBook Pro con display da 16 pollici è finalmente realtà.

Dal punto di vista estetico non ci sono particolari novità ma il display riduce ulteriormente le cornici, in particolari quelle laterali facendolo sembrare ancora più grosso di quello che si vede.

Rimane la stessa tecnologia Retina di sempre, con una luminosità pari a 500 nit e una gamma cromatica P3. La risoluzione nativa è di 3072 x 1920 pixel con 226 ppi.

E’ lo stesso di display del modello da 13 pollici , a LED con tecnologia IPS e True Tone.

Tanta Potenza

Sotto il cofano c’è tanta qualità e tanta potenza.

MacBook Pro 16

Il modello “base” parte da un processore Intel Core i7 a 6 core e 2,6 Ghz di clock che con Turbo Boost arriva fino a 4,5 Ghz. La cache sale a 12MB mentre la RAM nativa è pari a 16GB DDR4 a 2666Mhz.

Il disco SSD è da 512GB configurabile fino a ben 8TB , alla modica cifra di 2.640,00 euro.

Ottimo il comparto grafico che presenta una scheda grafica dedicata AMD Radeon Pro 5300M con 4GB di memoria GDDR6 dedicata e switch automatico alla scheda integrata Intel UHD Graphic 630 quando non sono richieste risorse eccessive.

MacBook Pro

Troviamo poi 4 porte USB-C (2 per lato) e il jack cuffie da 3.5 mm sul lato destro.

La tastiera retroilluminata ha il meccanismo a farfalla di sempre, ulteriormente migliorato e la Touch Bar è ovviamente di serie sui due modelli standard, configurabili.

Il dissipatore di calore è stato migliorato ed è aumentato del 35% in termini di dimensioni, capace di dissipare il 28% di aria in più.

Un cenno dovuto alle dimensioni, 35,79 x 24,59 x 1,62 cm di spessore e 2,0 Kg di peso complessivo.

Le versioni configurabili sono due: la seconda parte da un processore Intel Core i9 a 8 core, con 16MB di cache, 16GB di RAM e 1TB di disco SSD. Su questo modello troviamo una scheda grafica Radeon 5500M, sempre con 4GB di memoria GDDR6, configurabile fino a 8GB.

Le colorazioni sono le solite due, argento e grigio siderale. Prezzi a partire da 2.700 euro, complessivamente rapportati all’hardware presentato.

Con la configurazione massima si può ottenere un mostro di potenza con processore i9 8 core, 64GB di RAM, scheda grafica Radeon Pro da 8GB e SSD da 8TB.

Chiaramente è un Notebook pensato per la produttività, in particolare per chi sfrutta il comparto video e per elaborazioni grafiche di un certo spessore.

Maggiori informazioni potete trovare sul sito ufficiale a questo indirizzo.

Microsoft e la Settimana Lavorativa di 4 giorni

Microsoft

Microsoft sperimenta un nuovo metodo di lavoro o meglio un nuovo orario di lavoro ridotto che porta risultati straordinari.

Questo nuovo esperimento è stato fatto in Giappone presso la sede della Microsoft; i lavoratori dovevano recarsi sul posto di lavoro per soli 4 giorni alla settimana godendosi un giorni in più di riposo.

Microsoft

L’esperimento per quanto possa essere sotto valutato, è stato un incredibile successo e si è rivelato un ottima idea.

Sembra che la produttività dell’azienda sia aumentata del 40 per cento. Nonostante i lavoratori abbiamo lavorato un giorno in meno, la quantità di lavoro svolta è stata decisamente maggiore rispetto all’orario classico dei 5 giorni su 7.

L’esperimento ha inoltre portato i dipendenti a chiedere il 25 per cento di giorni liberi in meno durante il mese. 

Ma le belle notizie non terminano qui: il 92 per cento dei dipendenti ha apprezzato la nuova proposta, facendo si che l’armonia e la qualità complessiva dell’umore all’interna di Microsoft arrivasse alle “stelle”.

Nonostante questo, però, Microsoft non sceglierà – per il momento – di rendere definitiva la settimana corta. 

La casa di Redmond pochi giorni fa, ha comunicato i risultati finanziari del suo primo trimestre fiscale 2020 registrando ricavi per 33,1 miliardi di dollari e un netto utile di 10,7 miliardi di dollari.

Salgono anche le azioni, arrivate ad un utile di 1,38 dollari rispetto all’ 1,14 dollari del primo trimestre 2019.

Tutti e tre i gruppi operativi dell’azienda evidenziando dati in crescita anno su anno.

E voi ? Cosa ne pensereste se il vostro lavoro settimanale terminasse il giovedì sera, avendo a disposizione quasi 2 settimane al mese di tempo libero?

Micron annuncia il suo ingresso negli SSD portatili con il Crucial X8

Micron Crucial X8

L’SSD Crucial X8 portatile offre prestazioni eccellenti e uno straordinario rapporto qualità-prezzo.

Crucial, brand di Micron Technology leader nel settore delle memorie e dello storage, annuncia il lancio sul mercato dell’SSD Crucial X8 portatile.

Crucial X8

Questo ampliamento della linea di prodotti crea una nuova ed entusiasmante categoria all’interno della pluripremiata gamma di SSD affidabili e ad alte prestazioni di Crucial.

SPECIFICHE TECNICHE

  • Velocità di lettura fino a 1.050 MB/s
  • Compatibile con una vasta gamma di computer, tablet, smartphone e console di gioco tramite USB
  • Design alla moda, con struttura unibody in alluminio anodizzato
  • A prova di caduta da altezze fino a 2 metri, resistente a temperature estreme, agli urti e alle vibrazioni
  • Coperto da una garanzia di 3 anni

L’SSD Crucial X8 garantisce prestazioni eccellenti in una scocca elegante, con una struttura unibody.

Crucial X8

Con velocità di lettura fino a 1.050MB/s, l’unità offre prestazioni 1,8 volte superiori ad altri SSD della stessa categoria e nella stessa fascia di prezzo e fino a 7,5 volte superiori rispetto ai dischi rigidi portatili.

L’X8 è compatibile con una vasta gamma di dispositivi, inclusi Pc, Mac, PS4, XBOX One, iPad Pro, Chromebook e altri dispositivi Android, tramite interfaccia USB 3.2 Gen 2.

Oltre alle estese funzionalità di compatibilità, l’SSD Crucial X8 offre una vasta gamma di altri vantaggi:

  • Tempi di trasferimento più rapidi e maggiore capacità di archiviazione di foto, video e documenti, oltre alla possibilità di organizzare musica e raccolte video
  • Versatilità per chi vuole guardare video mentre viaggia, anche senza connessione internet
  • Spazio di archiviazione aggiuntivo per i gamer che hanno bisogno di un rapido accesso alla propria collezione di videogiochi

Ora più che mai, i clienti hanno bisogno di accesso illimitato ai loro dati

afferma Teresa Kelly, vice presidente e general manager di Micron Consumer Products Group.

Con lo sviluppo di computer sempre più veloci, la condivisione diffusa di immagini e il volume più grande occupato dai videogiochi, è arrivato il momento di proporre soluzioni di archiviazione più veloci e affidabili.

L’SSD Crucial X8 sfrutta l’impareggiabile qualità e integrazione verticale di Micron e offre un rapporto qualità–prezzo senza eguali

Con Micron NAND, ogni SSD Crucial è stato interamente progettato da un leader nel settore dell’innovazione per le memorie flash

Che desideriate conservare i vostri ricordi di famiglia, espandere lo spazio di archiviazione dei vostri videogiochi o accelerare i vostri flussi di lavoro, l’X8 offre la velocità, la resistenza e la sicurezza di cui avete bisogno

continua Kelly.

Micron Crucial X8

Come marchio di Micron, azienda leader nel settore delle memorie di archiviazione flash, gli SSD Crucial sono progettati e realizzati con le stesse qualità e innovazione ingegneristica di Micron, che è riuscita a produrre alcune delle memorie e delle tecnologie di archiviazione più avanzate degli ultimi 40 anni.

Micron Crucial X8

I pluripremiati SSD di Crucial sono sottoposti da Micron a migliaia di ore di verifiche e a intense prove di validazione prima di essere lanciati sul mercato.

L’SSD Crucial X8 è a prova di caduta da altezze fino a 2 metri, è coperta da una garanzia di 3 anni ed è disponibile con capacità fino a 1 TB sia sul sito ufficiale sia presso la rete globale di distributori selezionati.

Maggiori informazioni CLICCANDO QUI.