Spazio insufficiente sullo smartphone? Ecco dove archiviare Foto e Video

Una delle maggiori problematiche che si presenta sui nostri smartphone è sicuramente quello dello spazio di archiviazione insufficiente per salvare nuovi file, aggiornare il sistema operativo e così via…

Molti utenti non conoscono ancora una delle applicazioni più famose e utili per aiutarci a risolvere questo problema. Si, perchè nella maggior parte dei casi, la mancanza di spazio sul nostro smartphone o tablet è legata alla presenza di molte foto e/o video archiviati dentro di essi.

E in questo caso ci viene in aiuto, Google Foto. Vediamo nel dettaglio come funziona e cosa bisogna fare per installarla.

Innanzitutto Google Foto è disponibile per tutte le piattaforme, iOS, Android, Windows e Mac e si può accedere ad essa semplicemente tramite il nostro browser web. Prima di tutto dobbiamo avere un account Google (una mail creata con Gmail), se non disponete di questa, basterà crearla accedendo a questa pagina. Una volta creato il nostro account Google, avremo a disposizione oltre a Google Foto, anche una serie di app offerte da Google, da Gmail a Mappe fino a Drive (il nostro spazio di archiviazione gratuito) e Calendar.

Google account Google Foto

Clicchiamo su l’icona quadrata composta da 9 puntini e successivamente su Google Foto (nel mio caso l’ultima icona in basso a destra, con la forma di una girandola). A questo punto saremo indirizzati verso la pagina principale di Google Foto e, dopo un breve tutorial sul funzionamento dell’app , giungeremo alla pagina iniziale; saremo direttamente portati alla sezione “Foto” dove potremo già visualizzare le nostre foto caricate, suddivise per data.

Google Foto

Sul lato sinistro della schermata troviamo il menù rapido per accedere a: Assistente, Foto, Album e Condivisi – tutte voci accessibili anche cliccando sull’icona in alto a sinistra vicino al logo Google Foto. L’assistente ci aiuterà nel caricamento delle nostre immagini o video e di tanto in tanto verranno creati automaticamente filmati, slideshow e foto con filtri particolari che ci verrano mostrate in semplici “schede” dalle quali potremo decidere se salvarli o meno nella nostra libreria.

In Foto invece, troveremo tutte le nostre immagini ed i nostri video, in una sorta di cronologia del tempo (come mostrato dalla barra sulla destra della schermata). In Album potremo appunto creare nuovi album e le nostre foto già caricate, verranno suddivise a sua volta in Luoghi, Cose, Video, Collage, Animazioni e Filmati. Infine la voce Condivisione, che ci permetterà di condivedere Album o singole foto con i nostri amici, semplicemente tramite indirizzo mail e quindi tramite un link.

Google Foto Album Spazio

Se i nostri amici disporranno a sua volta di Google Foto, riceveranno una notifica che li avvertirà della presenza di una nuova condivisione per loro e potranno visualizzare il materiale condiviso sul proprio PC, smartphone o tablet.

La versione di Google Foto di cui stiamo parlando è la versione web ma è praticamente identica a quella disponibile per mobile. Visto che l’argomento principale è quello di liberare spazio dal nostro smartphone o tablet, vediamo come è possibile farlo direttamente dal nostro dispositivo.

Google Foto Gallery Spazio

Dopo aver scaricato l’app dai relativi store di Apple e Android (in basso troverete i link) , apriamo l’app e clicchiamo sull’icona del menù in alto a sinistra; dal menù che ci apparirà troveremo la voce “Libero Spazio” che ci consentirà , una volta abilitata, di rimuovere tutte le foto che sono già state caricate sul nostro spazio Google Foto. Questo procedimento andrà ovviamente fatto dopo che le foto presenti su Google Foto saranno le stesse di quelle presenti sul nostro dispositivo.

Google Foto iOS

In basso a destra di ogni immagine o video, potremo vedere lo stato di sincronizzazione di essa con Google Foto; se è presente un icona bianca con due frecce a forma circolare, significa che questa è in fase di caricamento e che dovremo attendere che l’iconcina scompaia dall’angolo inferiore destro per essere sicuri che sia stata caricata. Fatto ciò la funzione “Libera Spazio” eliminerà automaticamente dal nostro dispositivo tutte le foto già caricate su Google Foto.

In questo modo, ogni volta che scatteremo foto o riprenderemo video con il nostro smartphone, Google Foto li archivierà in automatico sul nostro spazio web GRATUITO ed ILLIMITATO. Si avete letto bene, illimitato; a patto che le immagini non superino i 16 Megapixel di risoluzione. Nel caso contrario andranno ad occupare lo spazio che abbiamo a disposizione (sempre gratuitamente) di Google Drive (15 GB).

Google Foto iOS Spazio

Dalle impostazioni potremo inoltre, scegliere di caricare automaticamente i nostri contenuti, solo se connessi ad una rete Wi-fi (e vi consiglio di controllare che questa opzione sia abilitata) per evitare di esaurire tutto il traffico dati che abbiamo a disposizione sul nostro piano.

Cosi facendo avremo anche un backup dei nostri ricordi, accessibili tramite la nostra mail e password da qualsiasi dispositivo. Potremo inoltre, in ogni momento, scaricare le foto o i video da Google Foto e salvarle nuovamente sul nostro dispositivo o PC/Mac.

Potete ottenere maggiori informazioni consultando la pagina ufficiale di Google Foto a questo indirizzo.

DOWNLOAD

Google Foto – iOS

Google Foto – Android

Vi ricordo inoltre di registrarvi al blog per ricevere le notifiche delle ultime news tecnologiche del momento. Vi basterà inserire il vostro indirizzo email nel box in alto a destra della home page per iscrivervi!