Huawei Mate 20 X , arriva il Gigante buono

Mate 20 X

Nella presentazione di Londra, Huawei oltre ai suoi Mate 20 e Mate 20 Pro presenta anche un phablet, il Mate 20 X che arricchisce la famiglia con uno schermo davvero gigantesco.

Mate 20 X

SPECIFICHE TECNICHE

  • Dimensioni/Peso:   174,6 x 85,4 x 8,15  mm –  232 grammi
  • Display: OLED da 7,2” FHD+ (2244 x 1080 pixel)
  • Formato:  19,5 : 9
  • Processore: Kirin 980 + GPU Mali G76 MP10
  • Memoria:  128 GB  (espandibile con microSD fino a 256GB)
  • RAM: 6 GB
  • Fotocamere posteriori:
    • Principale: 40 Mpx, apertura f/1.8 (27mm Wide)
    • Secondaria: 20 Mpx, apertura f/2.2 (16mm Ultra Wide)
    • Teleobiettivo: 8 Mpx, apertura f/2.4 – 3X Zoom (80mm)
  • Fotocamera anteriore:   24 Mpx apertura f/2.0 + autofocus
  • Connettività: 4G LTE cat.21 , Wi-Fi 802.11 ac (Dual band), Bluetooth 5, GPS, NFC, USB Type-C 3.1
  • Audio: Altoparlante Stereo – Jack cuffie da 3.5mm (nella parte alta)
  • Batteria:  5000mAh con Ricarica Rapida e Ricarica Wireless
  • Resistenza all’acqua: si ma IP53
  • Sistema operativo: Android 9 Pie + EMUI 9
  • Sicurezza: Sensore impronte sulla Back Cover
  • Colori: Blu e Grigio
  • Prezzo:  899

L’enorme display di Mate 20 X chiamato Ultra Large Display dall’azienda, può supportare la nuova M-Pen di Huawei, un pennino che consentirà di prendere note, disegnare e scrivere sul display. Supporterà 4096 livelli di pressione.

Mate 20 X

Il processore è lo stesso del Mate 20 Pro ovvero il Kirin 980 che verrà affiancato da 6GB di RAM e da una GPU Mali G76; il tutto godrà di un raffreddamento a camera di vapore che consentirà prestazioni elevate anche nel settore gaming.

Le Fotocamere sono 3 e godono dello stesso sistema e funzionamento del fratello minore, QUI potete trovare il dettaglio e il funzionamento dei 3 sensori.

Batteria importante, da ben 5000mAh che consentirà un autonomia adeguata al grande display.

Mate 20 X

Per quanto riguarda la sicurezza, c’è il sensore di impronte ma non sotto il display bensì nella back cover. Niente riconoscimento facciale 3D come sul Mate 20 Pro.

Huawei Mate 20 X sarà disponibile all’acquisto al prezzo di 899 euro, a partire dal 26 ottobre, purtroppo (almeno inizialmente) non disponibile nel nostro paese.

Huawei Mate 20 X

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Huawei Mate 20 Pro presentato Ufficialmente [AGGIORNATO]

Mate 20 Pro

Alle 14.30 presso la location di Londra, Huawei ha presentato l’ultimo top di gamma, il Mate 20 Pro. Ecco le caratteristiche principali di questo nuovo smartphone.

Mate 20 Pro
immagine Huawei

SPECIFICHE TECNICHE

  • Dimensioni/Peso:   157,8 x 72,3 x 8,6  mm –  189 grammi
  • Display: OLED Curvo da 6,39” QHD+ (3120 x 1440 pixel, 538 ppi)
  • Formato:  19,5 : 9
  • Processore: Kirin 980 + GPU Mali G76
  • Memoria:  128 GB  (espandibile con microSD fino a 512GB)
  • RAM: 6/8 GB
  • Fotocamere posteriori:
    • Principale: 40 Mpx, apertura f/1.8 (27mm Wide)
    • Secondaria: 20 Mpx, apertura f/2.2 (16mm Ultra Wide)
    • Teleobiettivo: 8 Mpx, apertura f/2.4 – 3X Zoom (80mm)
  • Fotocamera anteriore:   24 Mpx apertura f/2.0 + autofocus
  • Connettività: 4G LTE Cat.9, Wi-Fi 802.11 ac (Dual band), Bluetooth 5, GPS, NFC, USB Type-C, Uscita Video (desktop mode).
  • Audio: Altoparlante Stereo – No Jack cuffie
  • Batteria:   4200mAh con Ricarica Rapida (40W) + Fast Wireless (15W)
  • Resistenza all’acqua: si, IP68
  • Sistema operativo: Android 9 Pie + EMUI 9
  • Sicurezza: Sensore impronte sotto il display + Sblocco 3D con il volto
  • Colori: Twilight, Nero, Verde e Blu (arriverà in un secondo momento in Italia)
  • Prezzo:  1.099 

Mate 20 Pro

Il processore adottato per il nuovo Mate 20 Pro è il SoC Kirin 980, sviluppato a 7nm, con una Dual NPU per l’intelligenza artificiale.

La nuova AI (intelligenza artificiale) è chiamata Master AI che ora è in grado di riconoscere ancora più scene e soggetti.

6GB di RAM LPDDRX4 e 128/256/512GB di memoria interna (di tipo UFS 2.1) per lo storage interno espandibile grazie ad un nuovo formato di microSD chiamato nanoSD Card.

Questo nuovo formato, ideato dalla stessa Huawei, consente di ridurre del 45% le dimensioni delle attuali microSD e potrà essere sfruttato tramite il carrellino delle due nano SIM.

Mate 20 Pro
The Verge images

Il comparto fotografico è l’altra grande novità di Huawei. Le 3 fotocamere chiamate “Matrix Camera System” infatti consentono di coprire tutte le grandezze focali, da 16 a 270mm.

Mate 20 Pro
immagini Huawei

I 3 sensori sono disposti in:

  • Sensore Principale:  40 MPX apertura f/1.8 con EIS (Stabilizz. Elettronica)
  • Sensore Secondario:  20 MPX Ultra Grandangolare apertura f/2.2 con EIS
  • Sensore Teleobiettivo da 8 MPX con Zoom 3x ottico (5x ibrido), apertura f/2.4 con OIS (stabilizzazione ottica)

Il nuovo Sensore di Riconoscimento di impronte sotto il display, supporta 10 livelli di pressione grazie ad una nuova tecnologia chiamata DPS (Dynamic Pressure Sensing).

Huawei Mate 20 Pro
immagine Huawei

Batteria da 4200mAh che supporta una modalità di Ricarica Super Rapida che permette di portare l’autonomia del Mate 20 Pro al 70% in circa 30 minuti e lo si può anche vedere dal display dello smartphone che ora presenta la percentuale anche in formato decimale (Es. 65,30%)

Il sistema operativo sarà ovviamente Android nella versione 9 Pie con la nuova interfaccia EMUI 9, più curata e colorata rispetto alla precedente versione.

Mate 20 Pro
immagini Huawei

Huawei Mate 20 Pro sarà disponibile con un prezzo di partenza pari a 1099 euro. Non si conosce ancora la data ufficiale della disponibilità ma non appena ci saranno novità in merito, ve lo faremo sapere!

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Galaxy A9 il primo Smartphone con 5 Fotocamere

Galaxy A9

Ieri pomeriggio nell’evento Internazionale di Milano, Samsung ha presentato un innovativo Galaxy A9.

Già innovativo perché è il primo smartphone (che arriverà sul nostro mercato) ad adottare 5 fotocamere, 4 nella parte posteriore e una frontale.

Galaxy A9

SPECIFICHE TECNICHE

  • Dimensioni/Peso:   162,5 x 77 x 7,8  mm – 183 g
  • Display: Super AMOLED 6,3” FHD+ (1.080 x 2.220 pixel)
  • Formato:  18 : 9
  • Processore: SnapDragon 710
  • Memoria:  128 GB  (espandibile con microSD fino a 512GB)
  • RAM: 6/8 GB
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 24 Mpx, apertura f/1.7
    • Teleobiettivo: 10 Mpx, apertura f/2.4 con Zoom ottico 2X,
    • Grandangolo: 8 Mpx, FOV 120°, apertura f/2.4
    • Profondità di campo: 5 Mpx, apertura f/2.2 per la profondità di campo
  • Fotocamera anteriore:   24 Mpx apertura f/1.8 autofocus
  • Connettività: 4G LTE Cat.9, Wi-Fi 802.11 ac (Dual band), Bluetooth 5, GPS, NFC, USB Type-C
  • Audio: Altoparlante Stereo – No Jack cuffie
  • Batteria:   3800mAh con Ricarica Rapida
  • Resistenza all’acqua: No
  • Sistema operativo: Android 9 Pie
  • Sicurezza: Sensore impronte nella parte posteriore
  • Colori: Caviar Black, Lemonade Blue e Bubblegum Pink
  • Prezzo: 599

Galaxy A9

Dal punto di vista del form Factor e del design , non ci sono novità rivoluzionarie se non fosse per il sistema di fotocamere nella parte posteriore. Ben 4 obiettivi, ognuno dei quali avrà un compito ben preciso per coprire tutte le varianti fotografiche.

Samsung Galaxy A9

Teoricamente con questo smartphone si riuscirà a scattare primi piani, foto con un apertura più ampia (Ultra Wide) e di una qualità decisamente superiore alla media sul mercato.

Samsung punta molto anche sull’AI  tramite Scene Optimizer, che identifica il soggetto e regola di conseguenza le opzioni di scatto.

Galaxy A9

L’ottimo display Super AMOLED da 6,3 pollici non presenta il Notch e, di questi tempi, potrebbe essere una novità. I bordi sono arrotondati e le cornici sempre più sottili.

E poi “sotto il cofano” di Galaxy A9 tanta potenza grazie ad un processore (Snapdragon 710) in grado di garantire potenza e basso consumo abbinato a 6 o 8GB di RAM (quest’ultima probabilmente solo per il mercato extra UE) e a 128GB di Storage interno, espandibile con microSD fino a 512GB.

Samsung Galaxy A9 colors

Ci sarà quasi sicuramente Android 9 Pie con interfaccia personalizzata da Samsung; troveremo poi Samsung Pay grazie all’NFC, Bixby (speriamo arrivi presto anche in lingua Italiana), Healt e App pair.

Connessioni: USB Type-C, Bluetooth 5.0, Wifi Dual band e 4G LTE cat.9 .

Galaxy A9 arriverà a Novembre con un prezzo di lancio (ahimè) fissato a 599 euro destinato a salire a seconda della versione scelta. Tre le colorazioni disponibili, Nero, Blu e Rosa.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Google Pixel 3 è ufficialmente disponibile !

Google Pixel 3

Nella giornata di oggi da Londra, Google ha presentato l’ultima versione del suo smartphone: il Pixel 3 , uno smartphone che cercherà di contrastare la dura concorrenza di Apple e Samsung.

Google Pixel 3

SPECIFICHE TECNICHE

  • Dimensioni/Peso:
    • Pixel 3 :  145,6 x 68,2 x 7,9 mm – 148 g
    • Pixel 3 XL :  158 x 76,7 x 7,9 mm – 184 g
  • Display: 5,5” OLED Full HD+ / 6,3″ (1.440 x 2.880 pixel, 443/523 ppi)
  • Formato:  18 : 9 / 18,5 :9 (XL)
  • Processore: SnapDragon 845 (Octa-Core)
  • Memoria:  64 / 128 GB  (NON espandibile)
  • RAM: 4 GB LPDDR4x
  • Fotocamera posteriore:  12,2 MP apertura f/1.8 +HDR – Video 4K @30fps / FullHD fino a 120fps
  • Fotocamera anteriore:   8 MP + 8 MP apertura f/1.8 autofocus e f/2.2 con fuoco fisso
  • Connettività: Wi-Fi 802.11ac , 4g – LTE, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, USB-C
  • Audio: Altoparlante Stereo – No Jack cuffie (adattatore in confezione)
  • Batteria:   2.915mAh / 3.430mAh con Ricarica Rapida (9V-2.0A – 18W) + Wireless Qi
  • Resistenza all’acqua: Si, IP68 – resistente all’acqua fino ad 1,5 m/30min
  • Sistema operativo: Android 9 Pie
  • Sicurezza: Sensore impronte nella parte posteriore
  • Colori:  Nero, Bianco/argento e Rosa

Google Pixel 3 Pixel 3XL

Molto interessante le funzioni Top Shot e Group Selfie Camera relative alla fotocamera di Google Pixel 3.

Top Shot consentirà in post produzione di scegliere quale Frame di foto mantenere, riducendo così il margine di errore dovuto ad un ritardo di scatto o ad una foto sfocata.

Google Pixel 3

Mentre la funzione Group Selfie Camera, sfrutta al meglio la doppia fotocamera frontale permettendo di scattare selfie di gruppo con una maggiore grandezza angolare.

Pixel 3 Group Selfie

PREZZI

Si partirà da 899 euro per la versione Pixel 3 – 64GB, 999 euro per la versione da 128GB mentre per la versione XL si partirà da 999 euro per la 64GB e 1099 euro per la 128GB.

Pixel 3 e Pixel 3 XL saranno disponibili in pre ordine a partire da oggi e le spedizioni partiranno entro 3-4 settimane.

Acquistando un Pixel 3 si ottengono 6 mesi di YouTube Music Premium gratis.

Per maggiori informazioni sulle specifiche tecniche potete consultare il sito ufficiale a questo indirizzo.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Google Pay è finalmente arrivato anche in Italia

Google Pay

Dopo Apple Pay e Samsung Pay a completare il trittico del “portafoglio elettronico” arriva anche Google Pay, disponibile dalla giornata di Mercoledì 19 Settembre.

Dopo aver portato in 20 paesi al mondo Google Pay, il gigante di Mountain View fa il grande passo pure in Italia, dove l’app è finalmente disponibile (e gratuita dal Play Store).

Google Pay

Android è il sistema operativo più diffuso al mondo, con una quota che sfiora l’88% di adozione globale.

Al secondo posto troviamo, con il 12%, Apple distaccato con un notevole gap.

Google Pay permetterà a tutti gli utenti registrati al servizio ed in possesso di uno smartphone dotato di chip NFC, di pagare in tutti gli esercenti che dispongono un pos di nuova generazione.

Google Pay

Al momento i servizi associati a Google Pay sono i seguenti 9:

  • Hype
  • Nexi
  • Widiba
  • Revolut
  • Boon
  • Mediolanum
  • N26
  • CartaBBC

Dopo aver concluso le impostazioni, Google chiederà di creare un codice personale, obbligatorio però solo oltre la soglia dei 25 €, sotto i quali il pagamento avviene semplicemente avvicinando il telefono al pos.

Google Pay funziona con qualunque piattaforma in grado di accettare il contactless, tra cui Esselunga, McDonald’s, Leroy Merlin, Autogrill, Bette, H&M, Flixbus e una serie di siti web già partner dell’iniziativa: Flixbus, booking.com.

Potete ricevere ulteriori informazioni, potete consultare il sito ufficiale.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Xiaomi Mi A2 – E’ il vero Best Buy! – RECENSIONE

Mi A2

Best buy è sinonimo di miglior prezzo ma anche di buone caretteristiche e questo Xiaomi Mi A2 si piazza sicuramente tra i migliori smartphone di fascia media del 2018.

SPECIFICHE TECNICHE

  • Dimensioni/Peso: 158,7 x 75.4 x 7,3 mm – 166 g
  • Display: IPS LCD 5.99’’, FullHD+ (2280×1080 pixel (403 ppi)
  • Formato:  18 : 9
  • Processore: SnapDragon 660 (Octa-Core)
  • Memoria: 32/64/128 GB  (NON espandibile)
  • RAM: 4/6 GB
  • Fotocamera posteriore: Dual da 12MP+20MP apertura f/1.8+HDR – Sensore Sony – Video 4K @30fps
  • Fotocamera anteriore: 20MP apertura f/2.0, autofocus
  • Connettività: Wi-Fi 802.11ac , 4g – LTE, Bluetooth 5.0, GPS, USB-C
  • Audio: Altoparlante Mono – No Jack cuffie
  • Batteria: 3.000mAh con Ricarica rapida (5V-2.0A)
  • Resistenza all’acqua: No
  • Sistema operativo: Android 8.1 Oreo Stock (Android One)
  • Sicurezza: Sensore di impronte digitali sul retro, scanner 2D del volto
  • Colori:  Nero, Bianco

DESIGN & MATERIALI

I materiali sono di ottima fattura, alluminio con finitura opaca nella backcover lo rende piuttosto molto piacevole al tatto.

Il formato 18:9 lo rende ben utilizzabile anche con l’uso ad una mano e le dimensioni sono contenute per un dispositivo con display da 6″.

DISPLAY

Molto bello, niente di stratosferico ma fa decisamente il suo dovere. E’ un IPS LCD da 5.99″ con risoluzione FullHD+ (2280×1080 pixel – 403 ppi), luminoso e con un ottimo contrasto.

La luminosità automatica a volte fa un po le bizze ma nulla di eccessivamente fastidioso.

PROCESSORE & MEMORIA

Xiaomi Mi A2 monta un processore SnapDragon 660 corredato da 4 oppure 6 GB di RAM che lo rende sempre fluido e scattante grazie anche al sistema operativo Android One che facilita il lavoro di processore e GPU.

Sotto stress tende a scaldare un pò nella parte posteriore, sotto il sensore di impronte ma lo si sente particolarmente senza cover.

Per quanto riguarda invece la memoria di storage, troviamo varianti da 32, 64 oppure 128 GB non espandibili tramite micro SD.

BATTERIA

La batteria di Mi A2 è una 3000 mAh, piccola rispetto alla scocca ma proporzionata in base allo spessore. Sinceramente mi aspettavo qualche ora in più di autonomia anche se si riesce ad arrivare a fine giornata, sempre con un residuo del 20%.

Xiaomi Mi A2

Non è presente la ricarica wireless ma c’è la ricarica rapida grazie al carica batteria da 5V / 2.0 A.

FOTOCAMERA

Particolarmente sorpreso da comparto fotografico.

Mi A2 monta due fotocamere rispettivamente da 12 Megapixel e 20 Megapixel entrambe con apertura f/1.8 e sensori Sony che regalano qualità in tutte le circostanze.

Xiaomi Mi A2

Bene sotto il sole e bene anche in notturna così come i video, in 4K @30fps ma con stabilizzazione digitale solo se “ridotti” a 1080p. Rimane comunque uno tra i migliori in questa fascia, in termine di qualità.

Xiaomi Mi A2

Inoltre la messa a fuoco appare piuttosto veloce e non soffre eccessivamente nei cali luce – ombra.

Bene anche quella anteriore, che sfoggia un sensore da ben 20 Megapixel e apertura f/2.0 con il quale si riescono a scattare buoni selfie.

SICUREZZA & SBLOCCO

Il sensore di impronte nella back cover rimane sempre affidabile e sempre il più comodo. Sblocca velocemente e praticamente 9 volte su 10.

Meno bene lo sblocco 2D con il viso che rimane “optional” in questo caso vista la presenza anche di sequenza e codice.

CONNESSIONI & CONNETTIVITA’

L’unica porta rimasta su Mi A2 è la USB Type C , nella parte centrale. Sparisce il jack per le cuffie (all’interno della confezione troviamo l’adattore Type C – jack) e nella parte alta troviamo ancora il sensore infrarossi.

Xiaomi Mi A2

Troviamo poi Wifi 802.11dual-band, Bluetooth 5.0 e il pieno supporto alle reti  LTE, HSDPA+ (4G) e HSUPA.

AUDIO

E’ mono ma nel complesso abbastanza valido, non fa miracoli specialmente ad alto volume quando il suono tende un po a gracchiare…

Mancano gli auricolari (ovviamente) visto la mancanza del jack.

SISTEMA OPERATIVO

Come detto in apertura, Android 8.1 in versione Android One ovvero “allo stato puro”.

Xiaomi Mi A2

Anche grazie a questo che il Mi A2 si comporta bene in tutte le circostanze; il sistema appare sempre piuttosto leggero e fluido e anche con diverse app in background, non si hanno mai problemi di fluidità.

La personalizzazione del sistema è ridotta al limite, non c’è grande spazio e voci del menù e app sono quelle di base. Xiaomi ha incluso solo un File Manager e un app per i Feedback, nulla di più.

Mancano le gestures che tanto sono apprezzate da me. Rimango i pulsanti a schermo.

PREZZI & MODELLI

Mi A2 è disponibile in 3 versioni e in due colorazioni.

Xiaomi Mi A2

  • Xiaomi Mi A2 con 4GB RAM e 32GB lo si trova a partire da €189,00
  • Xiaomi Mi A2 con 4GB RAM e 64GB a  €229,00
  • Xiaomi Mi A2 con 6GB RAM e 128GB  €290,00

Sul sito ufficiale trovate ulteriori caratteristiche e la possibilità di acquistare il dispositivo. Lo trovate anche su GeekMall con la possibilità di risparmiare qualcosa inserendo il nostro codice scontoSCONTO5

Inoltre potete seguire interessanti offerte su questo ed altri prodotti, tramite il Canale Telegram dedicato di ScontiCina.

CONLUSIONI

Xiaomi Mi A2 resta un dispositivo davvero interessante, in particolare in questo momento dove il prezzo si è nuovamente riposizionato e lo si trova intorno ai 200 euro (versione 4GB – 64GB).

PRO

  • Buona qualità di costruzione e materiali
  • Rapporto Qualità – Prezzo
  • Fotocamera
  • Sistema operativo Android One

CONTRO

  • Batteria
  • Scalda leggermente sotto stress

Qui di seguito trovate la gallery fotografica e la mia video recensione. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate e se anche voi avete già acquistato la Xiaomi Mi A2.

FOTOGALLERY

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

 

Connessione 5G in arrivo per le Reti TIM, Vodafone e Iliad

5G

Giovedì 13 settembre si è conclusa la prima fase dell’asta per l’assegnazione delle frequenze 5G:  i primi cinque blocchi, relativi alla banda 700 FDD, sono stati vinti da Vodafone, TIM e Iliad.

5G

La banda a 700 Mhz è notoriamente la più interessante poiché, come precisa TIM nel suo comunicato stampa, permettono di raggiungere gran parte delle città portando i servizi UBB (banda ultralarga).

Questa banda è quella con maggior penetrazione e capillarità, ideale per l’Internet of Thing (internet delle cose).

Attualmente questa banda è occupata dal segnale TV (parte delle frequenze in questione, infatti, sono quelle su cui si appoggia il digitale terreste) e verrà liberato nel 2022: solo a quel punto le tre società potranno effettivamente utilizzare le frequenze per la loro rete 5G.

5G

Complessivamente Vodafone, TIM e Iliad, hanno investito 2.039 miliardi di euro acquistando i 5 blocchi di frequenze 5G a disposizione, nello specifico così suddivisi:

  • Vodafone : 685 Miliardi di Euro
  • TIM : 680 Miliardi di Euro
  • Iliad : 676,4 Miliardi di Euro

La concessione dura 15 anni e, di conseguenza, si estenderà fino al 2037.

A disposizione rimangono ancora diversi bandi e lotti di frequenze, che si potranno dividere tra le altre società in lizza per l’acquisizione:

  • 3 lotti per le frequenze 700 SDL (Supplemental Down Link, molto meno interessanti delle FDD) per cui nessuno ha ancora presentato offerte;
  • 4 lotti per le frequenze 3.700 Mhz (2 lotti da 80 Mhz, 2 lotti da 20 Mhz), su cui Wind Tre sta puntando molto ma dove la competizione “appare vivace”, come dichiarato dal Ministero;
  • 5 lotti per le frequzne da 26 GHz, su cui finora hanno puntato TIM, Fastweb, Iliad, Vodafone e Wind Tre

Staremo a vedere quale futuro ci aspetta nell’ambito della connettività, di certo è che per almeno 2 anni non vedremo ancora sviluppi concreti.

5G

via

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Honor Play è “Best of IFA 2018” dai Top Media Internazionali

Honor Play

Honor Play si è aggiudicato nove premi dai Top Media del settore, ricevendo il premio “Best of IFA 2018” da titoli come Android, Digital Trends, Pocket-lint, T3 e Ubergizmo, Gear Diary, Geek Spin, Talk Android e Technobuffalo.

Honor Play

Android Headlines ha elogiato le prestazioni superiori di Honor Play e l’incredibile accessibilità, mentre Digital Trends ha riconosciuto la sua qualità grafica e il comparto fotografico dotato di IA.

Pocket-lint ha apprezzato le prestazioni grafiche fornite dalla GPU Turbo.

Honor Play

T3 invece ha premiato la velocità delle prestazioni, il display FHD+ da 6,3 pollici e l’hardware e software dedicato ai gamers, Ubergizmo il suo processore Kirin 970 con GPU Turbo, che ha dichiarato capace di offrire prestazioni eccezionali a un prezzo competitivo.

Gear Diary ha raccomandato ai giocatori di acquistare Honor Play Player Edition per il suo straordinario design, mentre Geek Spin lo ha consigliato ai suoi utenti per le sue eccezionali prestazioni, caratteristiche tecniche e convenienza.

Talk Android e Technobuffalo hanno infine riconosciuto le prestazioni superiori di Honor Play e hanno consegnato il premio “Best of IFA 2018“.

Honor Play

Il lancio di Honor Play offre ai giovani una performance di gioco senza precedenti e un’esperienza di intrattenimento “Always On” 24/7.

Il lancio globale all’IFA 2018 ha introdotto due tecnologie smartphone leader del settore per i giocatori e gli utenti occasionali:

La GPU Turbo, che aumenta drasticamente l’elaborazione grafica e l’efficienza di calcolo, e l’avanzata tecnologia della fotocamera dotata di IA.

Honor Play

Siamo orgogliosi del forte sostegno dei media e di tutto il mercato. Honor Play offre ai giovani ciò che vogliono davvero dal loro smartphone, un’esperienza di gioco e di intrattenimento coinvolgente e senza sosta. Questo riconoscimento conferma che Honor Play segna il momento ‘Game On’ che l’industria stava aspettando

ha detto George Zhao, Presidente di Honor.

Honor Play

SCHEDA TECNICA
  • Dimensione e Peso:  157,9 x 74,3 x 7,5 mm – 176 grammi
  • Formato: 18:9
  • Display: IPS LCD 6.3″ (Risoluzione 1080 x 2340 pixel – 409 ppi)
  • Processore: HiSilicon Kirin 970 (Octa Core 2.4Ghz) + GPU Mali G72 MP12
  • RAM: 4GB
  • ROM: 64GB
  • Batteria: 3750 mAh con Ricarica Rapida (no ricarica wireless)
  • Fotocamera ant: 16 Megapixel f/2.0
  • Fotocamera post: Dual – 16 Megapixel + 2 Mpx f/2.2 (video FullHD @30fps)
  • Connettività: Quad Band (850/900/1800/1900), Wifi a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, GPS, Glonass, Infrarossi
  • Connessioni: USB Type C 2.0 , jack 3.5 mm
  • Sistema operativo: Android 8.1 Oreo
  • Altro: No NFC, No Radio FM
  • Colori: Blu, Nero, Rosso (in arrivo)
  • Prezzo: 329

E voi cosa ne pensate?  Fatecelo sapere qui in basso, nei commenti!

Per ulteriori informazioni o eventuale acquisto potete consultare il sito ufficiale Honor.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Note 9 – Il Top Smartphone tuttofare – RECENSIONE

Note 9 Recensione

Samsung Galaxy Note 9 va a colmare quelle lacune ed imperfezioni che erano rimaste sul già ottimo Note 8 ma resta ancora qualche punto su cui Samsung, a mio parere, deve lavorare.

SPECIFICHE TECNICHE
  • Dimensioni: 162 x 76.3 x 8.6 mm
  • Display: Super AMOLED QHD da 6,4’’, 2960 x 1440 pixel (514 ppi)
  • Formato:  18,5 : 9
  • Processore: Exynos 9810 octa-core a 10 nm
  • Memoria: 128/512 GB espandibile con MicroSD fino a 2TB
  • RAM: 6/8 GB
  • Fotocamera posteriore: Dual Sense da 12MP Super Speed, OIS, apertura variabile f/1.5 o f/2.4 – Video 4K @60fps
  • Fotocamera anteriore: 8MP apertura f/1.7, autofocus
  • Connettività: Wi-Fi 802.11ac MIMO, 1.2 Gbps (Cat-18) LTE, Bluetooth 5.0 LE, NFC, GPS, Glonass, USB-C
  • Audio: Altoparlanti stereo Dolby Atmos, jack cuffie 3.5mm
  • Batteria: 4.000mAh con Ricarica rapida e wireless
  • Resistenza all’acqua: SI – IP68
  • Sistema operativo: Android 8.1 Oreo – Samsung Experience 9.5
  • Sicurezza: Sensore di impronte digitali single touch, scanner dell’iride, Samsung KNOX
  • Colori:  Blu, Nero, Silver
DESIGN & MATERIALI

I materiali premium di Note 9 fanno sicuramente la differenza, il vetro nella backcover lo rende piuttosto scivoloso cosi come i bordi dello schermo e il frame in alluminio.

Note 9

L’uso ad un mano è difficoltoso ma chi acquista un Note lo sa è ne prende atto, d’altra parte offre caratteristiche che pochi altri smartphone offrono.

DISPLAY

Fantastico. Inoltre guadagna qualche millimetro rispetto a Note 8 ed appare ancor più luminoso e caldo nei colori. Il Super AMOLED da 6.4″ di Note 9 è uno tra i migliori display sul mercato.

Note 9

PROCESSORE & MEMORIA

La versione di Note 9 Europea monta il nuovo processore Exynos 9810 (a differenza di quella extra UE che adotta lo SnapDragon 845) corredato da 6 oppure 8 GB di RAM che lo rende sempre “abbastanza” pronto e scattante.

Dico abbastanza perché, a mio parere come ho detto in apertura, il sistema operativo è piuttosto pesante e mal ottimizzato.

Note 9

Con questo hardware a disposizione, si potrebbero raggiungere prestazioni di gran lunga superiori (vedi Apple + iOS con i quali la memoria RAM utilizzata è pari a 2-3 GB).

Per quanto riguarda invece la memoria di storage, nulla da commentare: 128 oppure 512 GB ancora espandibili tramite microSD fino a 2TB.

BATTERIA

Era un punto debole del predecessore ed è stato parzialmente colmato con il Note 9. Anche qui il mio “parzialmente” è dovuto dal fatto che l’autonomia è senza dubbio migliorata, consentendo di portare a sera senza problemi il Note 9.

Note 9

Ma non si è stravolto il mondo, d’altra parte! Dai 3300 mAh si è passati ai 4000 mAh attuali che danno sicuramente più respiro e tranquillità ma senza sfoderare record e primati. Rimangono la ricarica rapida e wireless.

FOTOCAMERA

Un’altro punto forte ed un altro punto a favore di Note 9.

Sia la fotocamera anteriore da 8 Megapixel sia la doppia posteriore da 12 Megapixel ereditata da S9 Plus consentono di scattare foto di ottima qualità.

Note 9

Ben bilanciata, in particolare, la posteriore che ora gode dell’apertura variabile a f/1.5 e f/2.4 facendosi ben notare anche in assenza di luce, cogliendo particolari che iPhone X non coglie (tanto per fare un paragone).

Note 9

Peccato solo per l’imperfezione nel design: i due obiettivi non sono perfettamente allineati , neanche verticalmente rispetto al sensore di impronte.

Note 9

Molto bene anche il comparto video: 4K a 60 fps ben stabilizzati e con un ottima messa a fuoco, veloce e precisa.

SICUREZZA & SBLOCCO

Per fortuna c’è l’ottimo sensore di impronte posteriore, preciso e veloce perché lo sblocco con il viso lascia piuttosto a desiderare in particolare di notte e con l’uso degli occhiali.

Note 9

Rimangono ovviamente le alternative di password o sequenza di Android e in ogni caso il più utilizzato rimane il sensore posteriore, ora spostato in una posizione più congrua.

CONNESSIONI & CONNETTIVITA’

Note 9 ha la fortuna di godere ancora del jack da 3.5 mm che molti altri smartphone di fascia alta hanno ormai abbandonato. Abbiamo poi ovviamente la USB Type C centrale la quale supporta, oltre all’OTG anche l’uscita video per poter collegarci il Samsung DeX e trasformare il dispositivo in un vero e proprio PC.

Note 9

Troviamo poi Wifi 802.11 a, b, g, n, ac, dual-band, Bluetooth 5.0 LE e il pieno supporto a LTE-A Pro Cat 18 (1200/150 Mbit/s), HSDPA+ (4G) 42.2 Mbit/s e HSUPA.

S-PEN

Altro accessorio, insieme a Samsung DeX, che fa fare il salto di qualità alla serie Note.

La S-Pen inoltre, quest’anno, guadagna il Bluetooth e permette oltre a prendere appunti sul display, di controllare a distanza diverse app con il pulsante principale completamente programmabile.

Note 9

Un tap prolungato ci consente di aprire la fotocamera, un doppio tap consente di ruotare al fotocamera e passare a quella anteriore e un altro tap ci consente di scattarci un selfie.

Pratica, veloce, intuitiva. Indispensabile.

AUDIO

Molto bene l’audio stereo, ben bilanciato con un volume che a volte appare fin troppo forte. Per quanto riguarda le chiamate in vivavoce, sono chiare e la voce dell’interlocutore si senta chiara e definita.

Bene anche l’audio nella capsula principale e molto bene quello degli auricolari in-ear marchiati AKG.

SISTEMA OPERATIVO

Come detto in apertura, Android 8.1 gira bene ma non benissimo su questo Note 9.

Causa della Samsung Experience 9.5 troppo pesante? Non saprei ma quasi sicuramente si. Samsung dovrebbe lavorare, come sta facendo Apple, sull’ottimizzazione di quest’ultima sfruttando a pieno le potenzialità dell’hardware a disposizione.

Note 9

Mi è piaciuta la personalizzazione del sistema in generale, la ricchezza delle voci ma tutto questo forse è superfluo e incide sulle prestazioni generali.

Insomma, su un dispositivo di questa fascia prezzo (superiore ai 1000 euro) non ci devono essere lag anche se minimi! (parere mio).

PREZZI & MODELLI

Note 9 è disponibile nelle 2 seguenti versioni e nelle colorazioni Black, Silver e Ocean Blue (tra le più belle in circolazione):

  • Note 9 con 6GB RAM e 128GB  €1.029,00
  • Note 9 con 8GB RAM e 512GB  €1.279,00

Sul sito ufficiale trovate ulteriori caratteristiche e la possibilità di acquistare il dispositivo. Lo trovate anche su Amazon con la possibilità di risparmiare circa 150 euro e con scheda microSD da 128GB inclusa.

Note 9
confronto con iPhone X
CONLUSIONI

Note 9 resta sul podio della mia top 10 degli smartphone 2018 ma non al primo posto per i seguenti motivi:

  • Prezzo
  • Ottimizzazione del sistema operativo non adeguata
  • Svalutazione eccessiva nell’arco di un mese dal lancio (prezzo attuale €900 circa)
  • Dimensioni

Resta però sul podio perché è uno tra gli smartphone più completi a livello di caratteristiche tecniche, del mercato. La nuova S-Pen abbinata al nuovo Samsung DeX (accessorio da € 29) lo rendono davvero un tuttofare capace di trasformarsi in un PC.

Note 9

La fotocamera e la batteria sono migliorate dal precedente modello e i materiali sono al top.

Può valere la pena anche cambiare il vostro Note 8 perché l’upgrade è più che apprezzato. Qui di seguito trovate la gallery fotografica e la mia video recensione!

FOTOGALLERY
VIDEO RECENSIONE

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

 

Iliad non si ferma più – Nuova Offerta con 50GB – 7,99€ al mese

Iliad

Iliad è inarrestabile e continua la sua scalata verso il successo con questa nuova offerta, online da poche ore.

Iliad

L’operatore francese ha iniziato la sua avventura nel nostro paese poco più di 3 mesi fa lanciato la prima promo a 5,99 euro / mese con 30 GB di traffico dati incluso.

Successivamente arriva un nuova promo a 6,99 euro / mese con caratteristiche simili ma con 40 GB di traffico dati, QUI trovate l’articolo dedicato.

Non c’è 2 senza 3 – et voilà. Eccoci di fronte alla TERZA NUOVA PROMO ancora più interessante:

  • Minuti Illimitati
  • SMS Illimitati
  • 50 GB di Internet in 4G/4G+
  • Minuti Illimitati verso oltre 60 destinazioni
  • Minuti e SMS Illimitati in Europa + 4 GB di Internet

Tutto ad un prezzo parti a 7,99 € / mese .

Iliad

Il costo di attivazione della nuova SIM è identico a quello della precedente promo ovvero 9,99€ ed è possibile attivarla online tramite il sito ufficiale di Iliad oppure nei vari centri autorizzati.

Vi ricordiamo inoltre che registrandosi al sito Iliad si potranno consultare anche i minuti, gli SMS e i GB residui direttamente dalla sezione dedicata, con statistiche e dettagli sulle chiamate effettuate e ricevute.

L’offerta, come nelle precedenti due, è limitata ai primi 500.000 nuovi clienti e considerando che Iliad di cliente ne ha già raggiunti e superati 1.500.000 , affrettatevi!

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.