Apple Keynote : E’ Ufficiale, si terrà il 30 Ottobre !

Apple Keynote

Nel tardo pomeriggio di oggi, è stato ufficializzato l’ Apple Keynote di Ottobre. Si terrà martedì 30 Ottobre, ore 15.00 (ora italiana) presso il Brooklyn Academy of Music.

Apple Keynote

Come riporta l’immagine qui sopra, ogni giornalista ha ricevuto un invito differente dall’altro, con oltre 48 icone diverse create per l’occasione dai designer di Apple.

Cosa avrà voluto comunicarci Apple con questa innovazione?

Come abbiamo già detto nelle scorse settimane, l’evento verrà incentrato sul lancio di un nuovo iPad Pro e probabilmente su una nuova Apple Pencil di seconda generazione.

Con molta probabilità vedremo anche un nuovo modello di MacBook Air che finalmente andrà in “pensione” essendo tra i modelli di Apple più datati e possibile anche un nuovo Mac Mini, anch’esso con un linea che ormai è diventata “classic”…

Arriveranno molto probabilmente anche le nuove AirPods 2, che portano con se aggiornamenti quali ricarica wireless, impermeabilità e “Ehi Siri” a “portata di orecchio”.

Apple Keynote

Forse sarà la volta buona anche per AirPower, l’ormai misterioso tappetino per la ricarica wireless mostrato più di un anno fa da Apple.

Sarà un Apple Keynote sicuramente carico di novità e ci si spera anche di innovazioni!

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

 

 

iOS 12 sarà rilasciato Ufficialmente Oggi. Tutte le novità

iOS 12

Era stato ufficialmente annunciato la scorsa settimana mercoledì 12 settembre, durante l’Apple Keynote, ed oggi per iOS 12 è il giorno del lancio ufficiale.

iOS 12

Dopo 12 versioni Beta per gli sviluppatori e 11 Beta Pubbliche, è finalmente arrivato il giorno della versione finale.

L’orario previsto per il rilascio al pubblico sarà alle ore 19 (ora italiana) e l’aggiornamento potrà essere richiesto da tutti i possessori di iPhone, iPad e iPod ma solo questi sono i dispositivi supportati:

iPhone: 5S, 6, 6 Plus, 6S, 6S Plus, 7, 7 Plus, 8, 8 Plus, X .

iPad: Mini 2, Mini 3, Mini 4, Air, Air 2, 2018, Pro 9.7, Pro 10.5, Pro 12.9

iPod Touch: 6° generazione

iOS 12 non porta “novità radicali” nella grafica e nelle sue funzioni ma è stato concepito per migliorare le prestazioni, risolvere i problemi di iOS 11 e per poter essere utilizzato anche sui dispositivi più “datati”.

L’apertura dell’app Fotocamera, ad esempio, risulta essere più veloce del 70% e l’apertura della tastiera a schermo, fino al 50% più veloce rispetto alla precedente versione.

Ecco alcune delle novità più interessanti legate a questo aggiornamento:

  • NOTIFICHE: ora tutte le notifiche che riceverete saranno raggruppate per app, in modo tale da non avere decine di notifiche sullo schermo

iOS 12

  • TEMPO di UTILIZZO: adesso iOS 12 è in grado di monitorare le app che vengono utilzzate sul nostro dispositivo e di suggerirci un uso più consueto tramite le impostazioni da noi fornite.
    • si potranno anche impostare dei timer di “tempo massimo” per limitare il tempo di utilizzo di app o determinati siti web

iOS 12

  • MESSAGGI: ora l’applicazione iMessage ci consentirà di inviare delle nuove Emoji ma soprattutto delle nuove Animoji ovvero delle emoji costruite ad hoc sul nostro volto. Le personalizzazioni sono molteplici, a partire dal colore della pelle fino al tipo di pettinatura o gli accessori come occhiali, orecchini, ecc…
    • Le Animoji potranno avere una durata di 30 secondi e riconosceranno nuovi gesti del nostro viso come l’occhiolino o la linguaccia.

iOS 12

  • PRIVACY/SICUREZZA: Migliorata la funzione di anti-tracciamento di Safari  che impedisce ai contenuti incorporati e ai pulsanti di commento dei social di monitorare la navigazione cross-site senza il tuo permesso.
    • Ora si potranno condividere le password tramite AirDrop
    • Sui dispositivi autenticati, sarà possibile consultare le password tramite Siri
  • SIRI: L’assistente vocale di iOS 12 avrà decine di nuove funzionalità, per esempio sarà in grado di tradurre frasi in più lingue, potrà cercare le Foto tramite molteplici parametri come data, posizione, persone o soggetti.
    • Ora Siri supporterà comandi rapidi grazie all’opzione “Aggiungi a Siri” sulle app supportate
    • Siri ora potrà attivare o disattivare la torcia
  • NUOVA APP METRO: arriva una nuova app in iOS 12, chiamata Metro che ci permetterà tramite la realtà aumentata di misurare oggetti e spazi.
    • Ai vari spazi misurati si potranno aggiungere etichette e condividere le schermate acquisite con le misurazioni

iOS 12

  • NUOVA APP iBOOKS: completamente ridisegnata l’app per leggere libri o PDF dal nostro iPhone o iPad. Nuove sezioni e nuovo iBooks Store che ci consentirà di ottenere una navigazione tra i libri molto più semplice ed intuitiva di prima.
  • NUOVA APP BORSA: con iOS 12 l’app Borsa arriva anche su iPad , con una nuova grafica e nuove funzionalità

iOS 12

  • NUOVA APP FOTO:  Viene aggiunto un nuovo pannello nel menù, chiamato “Per Te” che ci consente di scoprire le foto più belle presenti sulla libreria grazie alle foto in primo piano, ai suggerimenti per l’applicazione di effetti e molto altro ancora

Altre nuove funzioni

  • Gli effetti della fotocamera su FaceTime ti consentono di modificare il tuo aspetto in tempo reale.
  • CarPlay aggiunge supporto per le app di navigazione di terze parti (Google Maps, Waze, ecc).
  • Nelle sedi universitarie in cui la funzionalità è supportata, è possibile utilizzare i badge studente contactless di Wallet per accedere agli edifici autorizzati ed eseguire pagamenti con Apple Pay.
  • Su iPad, abilitando l’opzione in Impostazioni > Safari, le icone dei siti web vengono visualizzate nei pannelli.
  • Nelle zone supportate, Meteo include l’indice di qualità dell’aria.
  • Scorri rapidamente dal basso verso l’alto dello schermo per accedere alla schermata Home su iPad.
  • Scorri dall’angolo in alto a destra verso il basso dello schermo per accedere al Centro di Controllo su iPad.
  • L’opzione Modifica include una palette di colori aggiuntivi e la possibilità di modificare lo spessore del tratto e l’opacità di ciascuno strumento.
  • Il grafico relativo alla batteria in Impostazioni ora mostra il tempo di utilizzo nelle ultime 24 ore o negli ultimi 10 giorni e ti consente di selezionare la barra del grafico desiderata per consultare i dettagli di utilizzo dell’app per un determinato intervallo di tempo.
  • Sui dispositivi che non sono dotati di 3D Touch, è possibile toccare e tenere premuto la barra spaziatrice della tastiera per trasformarla in un trackpad.
  • Mappe aggiunge supporto per le mappe di aeroporti e centri commerciali compatibili con la funzionalità di posizionamento indoor (IPS) in Cina.
  • Gli aggiornamenti software automatici consentono l’installazione degli aggiornamenti di iOS durante la notte

iOS 12

Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate del nuovo sistema operativo di Apple e come vi trovate sul vostro device!

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

APPLE – Ecco i 3 Nuovi iPhone del 2018 [IN AGGIORNAMENTO]

Finalmente i nuovi iPhone sono stati presentati al pubblico. Come già anticipato negli ultimi giorni i nuovi modelli saranno 3, ecco le caratteristiche.

iPhone Xs Xs Max

iPhone Xs

E’ l’evoluzione dell’attuale iPhone X, ora con il nuovo processore A12 bionic che garantisce performance ancora maggiori rispetto all’attuale X, capace di elaborare fino a 5 miliardi di operazioni al secondo.

iPhone Xs Xs Max

Esteticamente non cambia nulla, rimane l’iconico Notch che diciamocelo ha introdotto una “nuova moda” e la doppia fotocamera posteriore “semaforica”.

All’interno del Notch troviamo ovviamente tutti i relativi sensori, incluso quello per il Face ID che ora promette di essere ancora più veloce e sempre più affidabile grazie anche al nuovo sistema TrueDepth .

iPhone Xs Max

Il display rimane lo stesso di iPhone X sia per dimensioni che per risoluzione.

Rimangono anche il 3D touch, il Tap to wake e il true tone display.

La Fotocamera di iPhone Xs è un dual camera con sensori da 12 Megapixel e aperture da f/1.8 e f/2.4 e ora introduce una nuova funzione chiamata Smart HDR che permette di catturare molteplici fotogrammi con l’uso dell’HDR e fare un mix per ottenere una foto perfetta.

iPhone Xs

Ora sarà possibile regolare l’apertura in modo manuale da f/1.4 a f/16 in post produzione, per ottenere degli scatti davvero incredibili!

iPhone

La fotocamera anteriore ora monta un sensore da 7 Megapixel con apertura f/2.2 per catturare migliori selfie anche in condizioni di scarsa luce grazie anche ad un sensore più veloce del precedente.

iPhone Xs

Durante l’evento vengono mostrati alcuni scatti che lasciano davvero a bocca aperta.

Migliorato anche il supporto ai video con la registrazione dell’audio che ora è stereo e permette di catturare molti più suoni e rumori rispetto al precedente modello.

iPhone Dual SIM

iPhone XS sarà anche Dual SIM (DSDS, Dual SIM Dual Standby) con il supporto della eSIM (questo verrà supportato solo sugli operatori che aderiranno) mentre per la Cina avrà il pieno supporto per una doppia SIM.

I tagli di memoria disponibili partiranno da 64GB per poi passare a 256 e 512GB.

€1189 per la versione da 64GB, €1359 per la versione da 256GB e €1589 per quella da 512GB – disponibile in 3 colorazioni .

iPhone Xs MAX

Come da tradizione, Apple introduce anche la versione Plus del suo top di gamma che da quest’anno subisce anche un revisione del nome: si chiamerà iPhone Xs Max.

iPhone Xs Max

Rivolto principalmente ad un pubblico business, il nuovo iPhone X Plus introduce il display più grande che sia mai stato montato dalla casa di Cupertino.

Parliamo chiaramente di un display OLED Super Retina da 6.5 pollici con risoluzione di 2688×1242 pixel (458 ppi) e 120Hz di reattività al Touch di aggiornamento (non è lo stesso display utilizzato su iPad Pro da 10.5 pollici!).

iPhone Xs Xs Max

All’interno troviamo il chip Apple A12 e 4GB di RAM (anche se non vengono mai dichiarati da Apple); i tagli di memoria come sul modello XS partiranno da 64GB, 256 e 512GB.

Certificazione IP68 per entrambi i modelli.

Ahimè i prezzi:

Prezzi a partire da €1289 per la versione da 64GB, €1459 per la versione da 256GB e €1689 per la versione da 512GB.

iPhone Xr Xs Xs Max

Disponibile in pre ordine dal 14 settembre e disponibile da 21 settembre (anche in Italia).

iPhone Xs Xs Max Xr

iPhone XR

Possiamo chiamarlo iPhone economico o iPhone color ma lui è in ogni caso l’entry level (tra virgolette) di gamma anche se poi il prezzo smentisce le aspettative.

iPhone Xr

Il nuovo iPhone XR è costruito completamente in alluminio e vetro per la parte frontale e ricalca le linee del fratello maggiore iPhone X.

Oltre ai materiali troviamo anche caratteristiche diverse come ad esempio il display che è da 6.1 pollici LCD (Liquid Retina) con risoluzione 1792×828 (326 ppi) e il processore A12 bionic, lo stesso adottato da iPhone Xs e Xs Max.

iPhone Xr

Anche su questo iPhone Xr sarà disponibile il Tap to wake e il Face ID per lo sblocco del dispositivo e viene introdotto anche l’Haptic Touch, molto simile a quello presente su iPhone Xs.

iPhone

Due saranno i tagli di memoria disponibili: 64, 128 256 GB. Sparisce quindi il taglio da 128 GB che non è disponibile neanche sui modelli di fascia più alta.

iPhone Xr

La Fotocamera posteriore è da 12 Megapixel  con apertura f/1.8 e in questo caso non è dual bensì con un solo obiettivo mentre quella anteriore rimane la “classica” da 8 Megapixel.

Apple iPhone Xr

iPhone Xr godrà della certificazione IP67 (a differenza di Xs e Xs Max), quindi sarà resistente a schizzi e polvere.

Disponibile in 6 diverse colorazioni: Black, White, Red, Yellow, Coral e Blue.

Si partirà da un prezzo di $749 per la versione da 64GB quindi non proprio economia ed entry level come si ipotizzava…

Staremo a vedere nel nostro paese, a quale prezzo verrà proposto.

iPhone Xr

Ovviamente, all’interno di tutti i nuovi iPhone troveremo iOS 12 (disponibile per tutti dal 17 Settembre) e le nuove applicazioni lanciate da Apple.

I nuovi iPhone Xr saranno disponibili in Pre-Ordine a partire da venerdì 19 Ottobre,  mentre il lancio sul mercato con disponibilità limitata, sarà a partire dal 26 Ottobre.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

APPLE – Arriva anche il nuovo Apple Watch 4 [IN AGGIORNAMENTO]

Watch 4

Apple presenta al mondo il nuovo Apple Watch 4, con processori più potenti e display più grandi. Si riducono le cornici e di conseguenza aumenta la dimensione del display.

Apple Watch

Il nuovo Apple Watch 4 viene lanciato nelle due versioni, ora con cassa da 40 e 44 mm. Rispettivamente sono il 35% e il 32% più grandi del precedente modello.

Il display, nella versione da 40mm ha una risoluzione di 300×300 pixel mentre nella versione da 44mm, di 330×330 pixel.

Apple Watch

Vengono introdotte finalmente nuove watchfaces dedicate al fitness, al tempo libero e anche watchfaces con animazioni davvero spettacolari!

Apple Watch avrà un nuovo processore, due volte più veloce rispetto alla precedente versione, chiamato S4. E’ stato migliorato anche il microfono per consentire migliore qualità nelle chiamate.

 

Vengono introdotti nuove funzioni e nuovi sensori legati al giroscopio che permettono di effettuare azioni predefinite in caso di emergenza. Viene migliorato notevolmente il GPS e introdotto l’Altimetro.

Apple Watch 4

La parte inferiore di Apple Watch 4 ora è completamente in ceramica ed ora permetterà di controllare il nostro battito cardiaco grazie al visualizzazione dell’Elettrocardiogramma (ECG), sempre, in tempo reale.

 Apple Watch 4

Watch 4

Davvero un passo avanti notevole da parte di Apple! Apple Watch 4 controllerà praticamente il nostro stato di salute, monitorandoci costantemente e avvertendoci quando qualcosa non funziona…

Apple Watch 4

Per quanto riguarda la batteria, Apple dichiara un autonomia di un intera giornata ma questo ovviamente sarà da testare sul campo.

Novità anche per quanto riguarda la Digital Crow che ora è più sensibile e gode del feedback aptico per migliorare la navigazione su Watch 4.

Apple Watch 4

Apple Watch 4 sarà disponibile in 3 colorazioni: Silver, Space Gray e Gold pre ordinabile a partire dal 14 settembre e disponibile da 21 Settembre.

Si parte da 439 euro per la versione con GPS mentre €539 per la versione con connessione dati (disponibile solo in 16 paesi inizialmente).

Si passa poi a 709 euro per la versione con cassa in Acciaio e 809 euro per la cassa in Acciaio e cinturino Loop in maglia milanese.

Di conseguenza viene riposizionato Apple Watch serie 3, ora a partire da 309 euro.

Watch 4

Per quanto riguarda watchOS 5, sarà invece disponibile dal 17 settembre.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Apple Keynote – il 12 Settembre arrivano i nuovi iPhone

Apple Keynote

Le conferme arrivano praticamente da tutti i fronti, compreso quello dell’analista Ming-Chi Kuo che conferma la data dell’Apple Keynote e della presentazione dei nuovi modelli di iPhone e iPad.

Alcune fonti riportano anche la conferma di una radio francese, Europe 1 che avrebbe confermato la probabilità maggiore dell’evento, proprio nella data del 12 settembre, presso il nuovo Steve Jobs Theather.

Tornando a Kuo, vengono a galla nuove conferme sui modelli di iPhone che verranno lanciati in questo Apple Keynote e le relative caratteristiche tecniche:

Apple Keynote

Come si nota dall’immagine condivisa da Kuo, le caratteristiche sono ormai ben definite e precise, con relativi prezzi e colorazioni.

Spicca il dato relativo a “SIM Slot” nella prima colonna relativa al top di gamma di iPhone; a quanto pare, il modello con lo schermo “big” potrà essere anche Dual SIM come anticipato nei codici della beta di iOS 12.

Apple Keynote iPhone 2018

Questo modello godrà anche di una batteria da ben 3.400 mAh, volta proprio ad un utilizzo principalmente business. Smentita nuovamente, invece, la possibilità di vedere il supporto della Apple Pencil su questo modello.

Apple Keynote iPhone

Verranno poi introdotti due nuovi tagli di memoria da 512GB ma solo sui modelli OLED mentre sulla versione “entry level” con scocca in alluminio, saranno presenti ben 5 colorazioni.

Apple Keynote iPhone XC

Processori A12 per tutti i modelli, con tagli di memoria RAM da 4GB per i modelli OLED e 3GB per il modello LCD.

Durante l’Apple Keynote verranno anche svelate le date di lancio dei nuovi dispositivi che pare siano confermate per il 21 settembre, con pre-ordini a partire dal 14.

Nell’ Apple Keynote, verranno anche presentati nuovi dispositivi tra i quali nuovi iPad Pro, nuovi Mac (con un modello low cost a sostituire l’attuale Macbook Air) e nuovi accessori. Ci si aspetta con ansia AirPower e le nuove AirPods 2.

Apple Keynote AirPower

Non ci resta che aspettare quindi, nuove conferme ufficiali da Apple ma possiamo dire con certezza che la settimana del Keynote sia senza dubbio quella che va dal 10 al 14 settembre 2018.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

SuperSpeedBlazer : da Mac a Windows in 10 secondi

SuperSpeedBlazer

Sei un utente Mac? Hai nostalgia di alcune funzioni di Windows e non sai come risolvere? La risposta è SuperSpeedBlazer.

Si tratta di un progetto lanciato su Indiegogo ad inizio Luglio che ad oggi ha già raccolto oltre 38,000$ superando del 151% il budget prefissato per la produzione di massa.

SuperSpeedBlazer

SuperSpeedBlazer non è altro che una chiavetta USB con una licenza di Windows installata al suo interno e consente di utilizzare sui nostri Mac il sistema operativo di Microsoft con una facilità estrema.

SuperSpeedBlazer

Infatti, il metodo più comune per eseguire Windows su una macchina Mac, è quello di installare software di terze parti come per esempio Parallels Desktop oppure utilizzare BootCamp (sistema nativo di macOS per installare sistemi operativi diversi da quello nativo). Molto valido il primo ma a pagamento con abbonamento annuale, altrettanto valido il secondo ma più complesso da utilizzare.

SuperSpeedBlazer

SuperSpeedBlazer (SBB) invece, consente di sfruttare la porta USB 3 del nostro PC per eseguire il sistema operativo, in soli 10 secondi. All’interno infatti è già pre-installato il sistema operativo Microsoft con tanto di licenza “on the go” e la versione 6 di Boot Camp.

SuperSpeedBlazer
SSB vs BootCamp vs Parallels Desktop

Interessanti anche le prestazioni di SBB: da test effettuati si raggiungono i 1000Mb/s in lettura e 970Mb/s in scrittura grazie al supporto dell’USB 3.1 di seconda generazione e grazie al chip interno MLC NAND prodotto da Toshiba.

SuperSpeedBlazer

SBB può essere inoltre utilizzato con USB 2.0, USB 3.0, USB 3.1 (gen 1 e gen 2), Type A/C e Thunderbolt 3.

Le dimensioni del dispositivo sono piuttosto ridotte (70 x 24 x 9 mm di spessore) con un peso di soli 20 grammi.

I tagli di memoria disponibili sono da 64GB, 128GB e 256 GB.

SuperSpeedBlazer

Se siete interessati a SBB potete pre ordinare il dispositivo direttamente dalla pagina ufficiale di Indiegogo ad un prezzo di lancio di soli $179 (+ spese di spedizione) per la versione da 128GB. Per la versione da 64GB bisogna spendere 149$ mentre per la versione da 256GB, $299 (versioni con connettore tipo A).

Per le versioni con connettori Type C, questi sono i prezzi di lancio:

  • 64GB — $ 170
  • 128GB — $ 240
  • 256GB — $ 399

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Apple Store Milano, un Opera d’Arte che toglie il fiato

Apple Store Milano

“Uno spazio restituito alla città”, così è stato definito il nuovo Apple Store di Milano costruito in Piazza Liberty a pochi metri dal simbolo della città della moda: Il Duomo.

Apple Store Milano

Il progetto è nato dallo studio di Norman Foster e precisamente dalla mano dell’architetto  Stefan Behling che lo ha progettato. Behling è già molto famoso per aver disegnato diversi store tra i quali spuntano quelli di San Francisco, Londra, Dubai, Macao e tanti altri.

“Non c’è piazza italiana che non abbia una fontana”

ha dichiarato Behling e così, ora, Piazza Liberty ha la sua.

“È uno spazio restituito alla città in un luogo centrale ma un po’ dimenticato”

spiega l’architetto, che sottolinea anche la lunga trattativa e la lunga valutazione per trovare questo luogo.

“In realtà c’è qualcosa dello Store milanese in tutti gli ultimi store di Apple, perché è stato ideato prima di quello di Chicago, ad esempio”

La progettazione di questi store ha l’analoga idea, prima quello di Chicago che nasce con l’intento di vedere nuovamente il fiume dove prima c’era il muro, così come Milano dove ora si possono  guardare straordinari giochi d’acqua e luci.

Apple Store Milano

Entrambi gli store hanno una grande gradinata da dove si può anche assistere a concerti, incontri, proiezioni di film o manifestazioni in genere.

“In meno di un’ora la fontana si svuota e diventa un palco con fondale multifunzione”

conferma Behling, così da  far rivivere pure l’idea del cinema Apollo, che un tempo sorgeva proprio in questo in luogo. E poi in fondo alla scalinata vi sono altre scale in acciaio che portano al negozio, due piani sotto terra.

Qui si apre un nuovo modo, un nuovo stile, inconfondibile; quello di Apple. L’ Apple Store è davvero un luogo unico assolutamente da visitare, che ogni appassionato di questo genere non può assolutamente perdere. All’interno dell’Apple Store, la luce scorre e si rinfrange tra le lunghe scalinate d’ingresso e a seconda dell’inclinazione del sole, si possono scorgere nuove ombre e forme uniche.

Apple Store Milano

L’interno sembra incavato nella pietra, con tagli particolari diversi tra pareti e pavimenti. Tagliata in verticale la pietra Beola fiammata, per le pareti e in orizzontale per il pavimento.

Dettagli inconfondibili come i diffusori dell’aria condizionata realizzati modellando la stessa pietra e gli autoparlanti nascosti nel soffitto. Il tutto progettato da Behling con la supervisione di Jonathan Ive, il capo del design Apple, cui si devono i più grandi successi della Mela, dall’iMac all’iPhone.

“A entrambi piacciono le curve per questo qui difficilmente troverete un angolo retto”

spiega Behling.

“Lo abbiamo disegnato noi, le sedie invece sono di Naoto Fukasawa (”Hiroshima” per Maruni Wood Industries, ndr).

E poi i maestosi e squadrati tavoloni in legno che sono diventati un simbolo negli Apple Store di tutto il mondo.

“Sono identici a quelli nel centro design di Cupertino, dove nascono iPhone, Mac, HomePod”

Ci sono anche veri alberi in grossi contenitori rivestiti di pelle dove ci si può sedere e rilassare, atti a rendere “migliore l’atmosfera” e rendere tutto più libero e famigliare alla natura che ci circonda.

Apple Store Milano

Stefan Behling è anche l’architetto che ha diretto il progetto dell’Apple Park di Cupertino, dove spiega, che sono state sperimentate nuove diverse forme che sono state semplificate e riviste con la partecipazione di Steve Jobs, fino a diventare quella che tutt’ora conosciamo come una delle sedi più innovative mai realizzate.

Ci tiene a precisare che “non è un cerchio” bensì un Anello che rappresenta un gruppo di persone abbracciate, come prima di un incontro sportivo, in cui ognuno è fondamentale per la squadra o il gruppo.

Apple Park

Originariamente, racconta Behling, era invece previsto qualcosa, ma non vuole dirci cosa.

“Poi abbiamo fatto il vuoto, una scelta molto zen, in linea con le idee di Steve Jobs”.

Personalmente, non vedo l’ora di visitare il nuovo Apple Store di Milano e spero presto di potervi portare la mia personale opinione in merito.

 

fonte

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

AirPlus aggiunge la Ricarica Wireless alle vostre AirPods

AirPlus

Con questa innovativa custodia di silicone, le vostre AirPods potranno beneficiare della tanto attesa Ricarica Wireless. AirPlus è un progetto lanciato su Indiegogo dalla HiQ il 6 Giugno ed ha già riscontrato un successo incredibile.

AirPlus

I 5000 dollari stanziati come budget iniziale per la produzione di massa, in pochi giorni sono stati ampiamente superati e, ad oggi, il progetto ha superato l’ 820% della cifra iniziale per la campagna.

Si tratta di una semplice custodia realizzata in silicone che, oltre a proteggere il vostro box di ricarica delle AirPods, trasforma il dispositivo in un box di ricarica wireless; non c’è bisogno di alcun accessorio aggiuntivo, basta inserire il contenitore delle AirPods all’interno della custodia ed il gioco è fatto.

AirPlus

Lo strato di silicone è spesso solamente 1,2 mm e le dimensioni sono di 48 x 57 x 25,5 mm di spessore (poco di più delle AirPods stesse). All’interno di questa custodia è presente un sottilissimo circuito stampato che va ad appoggiarsi sul dispositivo permettendogli di diventare Wireless; a notificare lo stato di ricarica, è poi presente un piccolo LED.

AirPlus specs

AirPlus sarà disponibile in 5 diverse colorazioni con un prezzo di lancio fissato a soli 19$ + spese di spedizione con disponibilità a partire dal 27 di Luglio. Se volete trovare maggiori informazioni su AirPlus potete consultare la pagina ufficiale di Indiegogo.

AirPlus

Fateci sapere nei commenti, cosa ne pensate di questo prodotto e se lo acquisterete in Pre-vendita. Intanto qui di seguito trovate il video che mostra AirPlus e il suo funzionamento.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Nuovi iPhone a Settembre con Apple Watch 4 e AirPods 2

Il web continua a popolarsi di nuovi rumors e di nuove foto che ci riconducono a nuovi iPhone che verranno presentati nel mese di Settembre, durante l’evento Apple che si terrà a Cupertino.Le prime immagini giungono dal noto sito internet 9to5Mac e da un noto leaker israeliano di nome Shai Mizrachi. Da quanto si vede da questi scatti, i nuovi iPhone dovrebbero essere 2 e vengono paragonati all’esistente iPhone X per farne capire alcune caratteristiche e dimensioni.iPhoneCome si nota, i due nuovi iPhone sono in “forma di dummy” , ossia quei modelli in plastica che di solito vengono usati per le vetrine o per testare la compatibilità con accessori, segno che questi oggetti siano già stati inviati per poter testare inizialmente cover e accessori vari, significa che i prodotti potrebbero già essere in fase di produzione.Da queste si deducono ovviamente anche le dimensioni. Partiamo dal primo, che probabilmente verrà chiamato “iPhone 9” e andrà ad occupare una fascia più “bassa” di prezzo (che partirà comunque da un base di ben 700$ !), presenta una sola fotocamera e un display da 6.1 pollici, poco più grande dell’attuale iPhone X, con dimensioni esterne di 150.91 x 75.72 x 8.47 mm di spessore. Questo avrà un design piuttosto simile a quello di iPhone X ma cambieranno i materiali con i quali verrà prodotto. Troviamo infatti l’alluminio al posto dell’acciaio per la scocca, un display LCD anziché OLED e senza la tecnologia 3D Touch.iPhoneIl secondo invece, pare essere la sagoma di quel che sarà l’ X Plus, con schermo da 6.5 pollici e dimensioni esterne paragonabili a quelle dell’attuale 8 Plus ossia 157.53 x 77.44 x 7.85 mm di spessore. Entrambi i modelli avranno una doppia fotocamera posizionata in verticale con Flash led al centro, processore A12, e con molta probabilità 4 GB di RAM.Secondo altre fonti, sarà ancora la Foxconn che assemblerà tutti gli iPhone X di seconda generazione, il 90% degli “iPhone X Plus” , e solo il 75% degli “iPhone 9” con display LCD da 6.1″.iPhoneI nuovi iPhone saranno disponibili già da fine Settembre in ben 6 colorazioni: oro, grigio, bianco, blu, rosso e arancio (probabilmente solo per la versione “economica”).iPhoneVoci certe, confermano anche il lancio di un nuovo Apple Watch, che pare, avrà un design totalmente nuovo e integrerà delle funzioni innovative legate alla salute. Probabile anche la presentazione per quanto riguarda le AirPods, che si aggiorneranno alla versione 2 e saranno impermeabili nonché con ricarica wireless. Resta da porsi una domanda: visto che è quasi certo anche il lancio di un nuovo “iPad X”, sarà sufficiente un solo evento per tutti quesi prodotti? Oppure qualcosa verrà posticipato verso fine anno?Non ci resta altro che attendere nuovi rumors e nuove conferme per trarne le conclusioni!

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Il 2018 sarà l’anno del Primo iPhone Dual Sim ?

iPhone Dual Sim

La notizia di un iPhone Dual Sim circola sul web ormai da diversi anni ma forse il 2018 potrebbe essere l’anno della svolta, l’anno della prima volta nella storia della Apple, di vedere un suo dispositivo con la possibilità della gestione di una doppia SIM.

Tra le più clamorose dichiarazioni, troviamo quella riportata dal sito cinese 21st Century Business Herald secondo la quale la casa di Cupertino starebbe prendendo in considerazione di inserire in alcuni versioni del suo nuovo iPhone, la funzionalità Dual Sim: una caratteristica invocata da tempo da molti utenti, ma che finora Apple aveva sempre scartato.

iPhone Dual SIm

A dirla tutta, non si tratterebbe di un vero e proprio iPhone Dual Sim perché all’interno del dispositivo sarebbe già inserito un chip con la funzione di emulare una SIM proprio come avviene già sui nuovi iPad. Si tratterebbe infatti di una SIM in grado di funzionare in oltre 180 paesi, e permetterebbe all’utente di connettersi con diversi operatori a seconda delle tariffe più convenienti nel luogo in cui si trova.

Ovviamente oltre a questa “SIM Virtuale” , rimarrebbe il tradizionale slot laterale per inserire la classica Nano SIM della compagnia telefonica scelta dall’utente.

iPhone Dual Sim

Bisogna però rimanere con i piedi per terra per tutti i sognatori melati… Infatti, se esistesse questa opzione attivabile su qualche dispositivo, questo inizialmente sarebbe un progetto legato all’extra UE proprio per i problemi legati al roaming e agli accordi con le principali compagnie telefoniche.

In teoria, se novità deve essere, lo sarà quasi sicuramente nel mese di settembre quando dovrebbe essere presentato un nuovo iPhone forse “X Plus” o “X Pro”… Non ci resta altro che attendere il prossimo autunno per vedere se questi saranno realtà o soltanto rumors…

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.