SuperSpeedBlazer : da Mac a Windows in 10 secondi

SuperSpeedBlazer

Sei un utente Mac? Hai nostalgia di alcune funzioni di Windows e non sai come risolvere? La risposta è SuperSpeedBlazer.

Si tratta di un progetto lanciato su Indiegogo ad inizio Luglio che ad oggi ha già raccolto oltre 38,000$ superando del 151% il budget prefissato per la produzione di massa.

SuperSpeedBlazer

SuperSpeedBlazer non è altro che una chiavetta USB con una licenza di Windows installata al suo interno e consente di utilizzare sui nostri Mac il sistema operativo di Microsoft con una facilità estrema.

SuperSpeedBlazer

Infatti, il metodo più comune per eseguire Windows su una macchina Mac, è quello di installare software di terze parti come per esempio Parallels Desktop oppure utilizzare BootCamp (sistema nativo di macOS per installare sistemi operativi diversi da quello nativo). Molto valido il primo ma a pagamento con abbonamento annuale, altrettanto valido il secondo ma più complesso da utilizzare.

SuperSpeedBlazer

SuperSpeedBlazer (SBB) invece, consente di sfruttare la porta USB 3 del nostro PC per eseguire il sistema operativo, in soli 10 secondi. All’interno infatti è già pre-installato il sistema operativo Microsoft con tanto di licenza “on the go” e la versione 6 di Boot Camp.

SuperSpeedBlazer
SSB vs BootCamp vs Parallels Desktop

Interessanti anche le prestazioni di SBB: da test effettuati si raggiungono i 1000Mb/s in lettura e 970Mb/s in scrittura grazie al supporto dell’USB 3.1 di seconda generazione e grazie al chip interno MLC NAND prodotto da Toshiba.

SuperSpeedBlazer

SBB può essere inoltre utilizzato con USB 2.0, USB 3.0, USB 3.1 (gen 1 e gen 2), Type A/C e Thunderbolt 3.

Le dimensioni del dispositivo sono piuttosto ridotte (70 x 24 x 9 mm di spessore) con un peso di soli 20 grammi.

I tagli di memoria disponibili sono da 64GB, 128GB e 256 GB.

SuperSpeedBlazer

Se siete interessati a SBB potete pre ordinare il dispositivo direttamente dalla pagina ufficiale di Indiegogo ad un prezzo di lancio di soli $179 (+ spese di spedizione) per la versione da 128GB. Per la versione da 64GB bisogna spendere 149$ mentre per la versione da 256GB, $299 (versioni con connettore tipo A).

Per le versioni con connettori Type C, questi sono i prezzi di lancio:

  • 64GB — $ 170
  • 128GB — $ 240
  • 256GB — $ 399

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Apple Store Milano, un Opera d’Arte che toglie il fiato

Apple Store Milano

“Uno spazio restituito alla città”, così è stato definito il nuovo Apple Store di Milano costruito in Piazza Liberty a pochi metri dal simbolo della città della moda: Il Duomo.

Apple Store Milano

Il progetto è nato dallo studio di Norman Foster e precisamente dalla mano dell’architetto  Stefan Behling che lo ha progettato. Behling è già molto famoso per aver disegnato diversi store tra i quali spuntano quelli di San Francisco, Londra, Dubai, Macao e tanti altri.

“Non c’è piazza italiana che non abbia una fontana”

ha dichiarato Behling e così, ora, Piazza Liberty ha la sua.

“È uno spazio restituito alla città in un luogo centrale ma un po’ dimenticato”

spiega l’architetto, che sottolinea anche la lunga trattativa e la lunga valutazione per trovare questo luogo.

“In realtà c’è qualcosa dello Store milanese in tutti gli ultimi store di Apple, perché è stato ideato prima di quello di Chicago, ad esempio”

La progettazione di questi store ha l’analoga idea, prima quello di Chicago che nasce con l’intento di vedere nuovamente il fiume dove prima c’era il muro, così come Milano dove ora si possono  guardare straordinari giochi d’acqua e luci.

Apple Store Milano

Entrambi gli store hanno una grande gradinata da dove si può anche assistere a concerti, incontri, proiezioni di film o manifestazioni in genere.

“In meno di un’ora la fontana si svuota e diventa un palco con fondale multifunzione”

conferma Behling, così da  far rivivere pure l’idea del cinema Apollo, che un tempo sorgeva proprio in questo in luogo. E poi in fondo alla scalinata vi sono altre scale in acciaio che portano al negozio, due piani sotto terra.

Qui si apre un nuovo modo, un nuovo stile, inconfondibile; quello di Apple. L’ Apple Store è davvero un luogo unico assolutamente da visitare, che ogni appassionato di questo genere non può assolutamente perdere. All’interno dell’Apple Store, la luce scorre e si rinfrange tra le lunghe scalinate d’ingresso e a seconda dell’inclinazione del sole, si possono scorgere nuove ombre e forme uniche.

Apple Store Milano

L’interno sembra incavato nella pietra, con tagli particolari diversi tra pareti e pavimenti. Tagliata in verticale la pietra Beola fiammata, per le pareti e in orizzontale per il pavimento.

Dettagli inconfondibili come i diffusori dell’aria condizionata realizzati modellando la stessa pietra e gli autoparlanti nascosti nel soffitto. Il tutto progettato da Behling con la supervisione di Jonathan Ive, il capo del design Apple, cui si devono i più grandi successi della Mela, dall’iMac all’iPhone.

“A entrambi piacciono le curve per questo qui difficilmente troverete un angolo retto”

spiega Behling.

“Lo abbiamo disegnato noi, le sedie invece sono di Naoto Fukasawa (”Hiroshima” per Maruni Wood Industries, ndr).

E poi i maestosi e squadrati tavoloni in legno che sono diventati un simbolo negli Apple Store di tutto il mondo.

“Sono identici a quelli nel centro design di Cupertino, dove nascono iPhone, Mac, HomePod”

Ci sono anche veri alberi in grossi contenitori rivestiti di pelle dove ci si può sedere e rilassare, atti a rendere “migliore l’atmosfera” e rendere tutto più libero e famigliare alla natura che ci circonda.

Apple Store Milano

Stefan Behling è anche l’architetto che ha diretto il progetto dell’Apple Park di Cupertino, dove spiega, che sono state sperimentate nuove diverse forme che sono state semplificate e riviste con la partecipazione di Steve Jobs, fino a diventare quella che tutt’ora conosciamo come una delle sedi più innovative mai realizzate.

Ci tiene a precisare che “non è un cerchio” bensì un Anello che rappresenta un gruppo di persone abbracciate, come prima di un incontro sportivo, in cui ognuno è fondamentale per la squadra o il gruppo.

Apple Park

Originariamente, racconta Behling, era invece previsto qualcosa, ma non vuole dirci cosa.

“Poi abbiamo fatto il vuoto, una scelta molto zen, in linea con le idee di Steve Jobs”.

Personalmente, non vedo l’ora di visitare il nuovo Apple Store di Milano e spero presto di potervi portare la mia personale opinione in merito.

 

fonte

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

AirPlus aggiunge la Ricarica Wireless alle vostre AirPods

AirPlus

Con questa innovativa custodia di silicone, le vostre AirPods potranno beneficiare della tanto attesa Ricarica Wireless. AirPlus è un progetto lanciato su Indiegogo dalla HiQ il 6 Giugno ed ha già riscontrato un successo incredibile.

AirPlus

I 5000 dollari stanziati come budget iniziale per la produzione di massa, in pochi giorni sono stati ampiamente superati e, ad oggi, il progetto ha superato l’ 820% della cifra iniziale per la campagna.

Si tratta di una semplice custodia realizzata in silicone che, oltre a proteggere il vostro box di ricarica delle AirPods, trasforma il dispositivo in un box di ricarica wireless; non c’è bisogno di alcun accessorio aggiuntivo, basta inserire il contenitore delle AirPods all’interno della custodia ed il gioco è fatto.

AirPlus

Lo strato di silicone è spesso solamente 1,2 mm e le dimensioni sono di 48 x 57 x 25,5 mm di spessore (poco di più delle AirPods stesse). All’interno di questa custodia è presente un sottilissimo circuito stampato che va ad appoggiarsi sul dispositivo permettendogli di diventare Wireless; a notificare lo stato di ricarica, è poi presente un piccolo LED.

AirPlus specs

AirPlus sarà disponibile in 5 diverse colorazioni con un prezzo di lancio fissato a soli 19$ + spese di spedizione con disponibilità a partire dal 27 di Luglio. Se volete trovare maggiori informazioni su AirPlus potete consultare la pagina ufficiale di Indiegogo.

AirPlus

Fateci sapere nei commenti, cosa ne pensate di questo prodotto e se lo acquisterete in Pre-vendita. Intanto qui di seguito trovate il video che mostra AirPlus e il suo funzionamento.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Nuovi iPhone a Settembre con Apple Watch 4 e AirPods 2

Il web continua a popolarsi di nuovi rumors e di nuove foto che ci riconducono a nuovi iPhone che verranno presentati nel mese di Settembre, durante l’evento Apple che si terrà a Cupertino.Le prime immagini giungono dal noto sito internet 9to5Mac e da un noto leaker israeliano di nome Shai Mizrachi. Da quanto si vede da questi scatti, i nuovi iPhone dovrebbero essere 2 e vengono paragonati all’esistente iPhone X per farne capire alcune caratteristiche e dimensioni.iPhoneCome si nota, i due nuovi iPhone sono in “forma di dummy” , ossia quei modelli in plastica che di solito vengono usati per le vetrine o per testare la compatibilità con accessori, segno che questi oggetti siano già stati inviati per poter testare inizialmente cover e accessori vari, significa che i prodotti potrebbero già essere in fase di produzione.Da queste si deducono ovviamente anche le dimensioni. Partiamo dal primo, che probabilmente verrà chiamato “iPhone 9” e andrà ad occupare una fascia più “bassa” di prezzo (che partirà comunque da un base di ben 700$ !), presenta una sola fotocamera e un display da 6.1 pollici, poco più grande dell’attuale iPhone X, con dimensioni esterne di 150.91 x 75.72 x 8.47 mm di spessore. Questo avrà un design piuttosto simile a quello di iPhone X ma cambieranno i materiali con i quali verrà prodotto. Troviamo infatti l’alluminio al posto dell’acciaio per la scocca, un display LCD anziché OLED e senza la tecnologia 3D Touch.iPhoneIl secondo invece, pare essere la sagoma di quel che sarà l’ X Plus, con schermo da 6.5 pollici e dimensioni esterne paragonabili a quelle dell’attuale 8 Plus ossia 157.53 x 77.44 x 7.85 mm di spessore. Entrambi i modelli avranno una doppia fotocamera posizionata in verticale con Flash led al centro, processore A12, e con molta probabilità 4 GB di RAM.Secondo altre fonti, sarà ancora la Foxconn che assemblerà tutti gli iPhone X di seconda generazione, il 90% degli “iPhone X Plus” , e solo il 75% degli “iPhone 9” con display LCD da 6.1″.iPhoneI nuovi iPhone saranno disponibili già da fine Settembre in ben 6 colorazioni: oro, grigio, bianco, blu, rosso e arancio (probabilmente solo per la versione “economica”).iPhoneVoci certe, confermano anche il lancio di un nuovo Apple Watch, che pare, avrà un design totalmente nuovo e integrerà delle funzioni innovative legate alla salute. Probabile anche la presentazione per quanto riguarda le AirPods, che si aggiorneranno alla versione 2 e saranno impermeabili nonché con ricarica wireless. Resta da porsi una domanda: visto che è quasi certo anche il lancio di un nuovo “iPad X”, sarà sufficiente un solo evento per tutti quesi prodotti? Oppure qualcosa verrà posticipato verso fine anno?Non ci resta altro che attendere nuovi rumors e nuove conferme per trarne le conclusioni!

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Il 2018 sarà l’anno del Primo iPhone Dual Sim ?

iPhone Dual Sim

La notizia di un iPhone Dual Sim circola sul web ormai da diversi anni ma forse il 2018 potrebbe essere l’anno della svolta, l’anno della prima volta nella storia della Apple, di vedere un suo dispositivo con la possibilità della gestione di una doppia SIM.

Tra le più clamorose dichiarazioni, troviamo quella riportata dal sito cinese 21st Century Business Herald secondo la quale la casa di Cupertino starebbe prendendo in considerazione di inserire in alcuni versioni del suo nuovo iPhone, la funzionalità Dual Sim: una caratteristica invocata da tempo da molti utenti, ma che finora Apple aveva sempre scartato.

iPhone Dual SIm

A dirla tutta, non si tratterebbe di un vero e proprio iPhone Dual Sim perché all’interno del dispositivo sarebbe già inserito un chip con la funzione di emulare una SIM proprio come avviene già sui nuovi iPad. Si tratterebbe infatti di una SIM in grado di funzionare in oltre 180 paesi, e permetterebbe all’utente di connettersi con diversi operatori a seconda delle tariffe più convenienti nel luogo in cui si trova.

Ovviamente oltre a questa “SIM Virtuale” , rimarrebbe il tradizionale slot laterale per inserire la classica Nano SIM della compagnia telefonica scelta dall’utente.

iPhone Dual Sim

Bisogna però rimanere con i piedi per terra per tutti i sognatori melati… Infatti, se esistesse questa opzione attivabile su qualche dispositivo, questo inizialmente sarebbe un progetto legato all’extra UE proprio per i problemi legati al roaming e agli accordi con le principali compagnie telefoniche.

In teoria, se novità deve essere, lo sarà quasi sicuramente nel mese di settembre quando dovrebbe essere presentato un nuovo iPhone forse “X Plus” o “X Pro”… Non ci resta altro che attendere il prossimo autunno per vedere se questi saranno realtà o soltanto rumors…

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

 

WWDC 2018 : iOS 12, macOS, WatchOS 5 – TUTTE LE NOVITA’

WWDC 2018

Dopo tanta attesa, tanti rumors e tante aspettative, finalmente Apple ha presentato le novità riguardanti i suoi sistemi operativi, iOS, macOS, tvOS e watchOS. Ecco tutte le novità del WWDC 2018 che si è concluso poco fa nella sede di San José in California.

WWDC 2018

iOS 12

Con il rilascio della prima versione beta di iOS 12, al momento solo agli sviluppatori, Apple si concentrerà sulla rimozione di bug, sul miglioramento delle prestazioni anche su dispositivi più datati e sull’introduzione di alcune nuove funzioni utili.

Durante il WWDC 2018 si è sottolineato come iOS 11 sia stato adottato su gran parte dei dispositivi Apple prodotti fino al 2013 essendo ottimizzando anche per funzionare sui dispositivi più datati. Le prestazioni miglioreranno e non di poco: la fotocamera per esempio si aprirà fino al 70% più velocemente di quella attuale mentre la tastiera sarà fino al 50% più reattiva e veloce dell’attuale.

Realtà Aumentata

Viene introdotto un nuovo sistema chiamato USDZ capace di comprimere in un solo file di dimensioni contenute, un immagine complessa in 3D e condividerla facilmente. Molte collaborazioni con Apple arrivano già da Adobe, da Pixar, Autodesk e molti altri con i quali verranno sviluppate applicazioni dedicate alla realtà aumentata.

Molto interessante la collaborazione con Lego, che unisce la realtà di una costruzione reale con la realtà aumentata e consente l’interazione con entrambi gli ambienti. In pratica intorno alla nostra creazione reale di lego, potremo aggiungere altri ambienti virtuali, personaggi, veicoli ed animali ed interagire con loro.

WWDC 2018 Lego ArKit 2

Nuove app – Measure / News / iBooks / Borsa

Al WWDC 2018 viene presentata anche una nuova app capace di utilizzare la realtà aumentata ed aiutarci nelle misurazioni di oggetti, stanze, ecc… un pò come visto sull’app Magic Plan. Measure inoltre sarà in grado di riconoscere gli angoli di una determinata forma e restituirne le dimensioni (un po come avviene con la funzione scanner).

iOS12 WWDC 2018

L’app Borsa è stata completamente ridisegnata ed ora è disponibile anche per iPad. Ridisegnata anche l’app Registrazione Vocale, anch’essa compatibile con iPad che introduce nuove funzioni di registrazione.

Stesso discorso per quanto riguarda l’app iBooks, totalmente nuova che ora include un store di libri dedicato al suo interno con il pieno supporto agli AudioBooks.

Grande novità anche per Apple Car che ora supporta le app di navigazione di terze parti come Google Maps e Waze, segno che Apple si stia sempre più “aprendo” alla collaborazione e interazione con il mondo!

Foto

Nell’app nativa di iOS viene introdotta una nuova sezione “Per te” che racchiude le nostre foto preferite e i nostri album condivisi su iCloud. Viene facilitata inoltre la condivisione di Foto e Album con i nostri parenti o amici.

iOS 12 WWDC 2018

FaceTime

La prima novità riguarda FaceTime che ora consentirà di effettuare chiamate e video chiamate di gruppo come ci si aspettava ormai da tempo.

WWDC 2018 Face Time

WWDC 2018 Face Time

Face Time con le chiamate di gruppo, arriverà presto anche su macOS.

Notifiche

Con iOS 12 sarà possibile visualizzare le notifiche ricevute raggruppate per app proprio come avviene già su Android. In iOS 11 infatti, era piuttosto fastidioso scorrere decine e decine di notifiche dalla schermata di blocco o dal centro notifiche.

iOS 12 WWDC 2018

Con questa nuova funzione sarà possibile raggrupparle in un unico box ed eliminarle con una semplice azione

Screen Time

Con questa nuova funzione potremo impostare dei timer personalizzati per ogni app che ci avvertiranno quando stiamo superando un determinato periodo di tempo pre-impostato all’utilizzo di quell’app.

WWDC 2018

Potremo anche determinare il periodo di uso massimo per una determinata applicazione inserendo dei blocchi a tempo. Questa nuova funzione, quindi, permetterà di controllare quanto tempo passiamo sulle App, quante notifiche riceviamo dalla stessa e anche determinare quale categoria di app viene più utilizzata giornalmente.

WWDC 2018

Avremo a disposizione dettagli giornalieri, settimanali e mensili e grazie alla modalità “In Famiglia” potremo monitorare e ridurre l’uso di determinate applicazioni, ai nostri figli.

Memoji

Vengono introdotte delle nuove MeMoji basate sul nostro aspetto con la possibilità di personalizzare il colore della pelle, dei capelli, degli occhi ed entrare nel dettaglio modificandone la grandezza del naso piuttosto che la pettinatura o gli accessori.

WWDC 2018 MeMoji

WWDC 2018 MeMoji

WWDC 2018 MeMoji

Una volta creato il personaggio sulla base del nostro viso potremo condividerlo ed interagire con il personaggio, modificandolo ulteriormente i dettagli o aggiungendo ad esso dei nuovi steakers o scritte personalizzate. Queste poi potranno essere utilizzate con iMessage, Face Time o app di messaggistica di terze parti.

WWDC 2018 MeMoji

WWDC 2018
Tim Cook live su Face Time durante la presentazione con la propria MeMoji

Oltre a queste vengono introdotti ulteriori 4 nuovi personaggi: un Fantasmino, un Tigrotto, un Koala ed un Dinosauro che funzioneranno nel modo identico a quelle già presenti su iOS 11.

WWDC 2018 Emoji iOS12

watchOS 5

WatchOS 5 è senza dubbio rivolto ad una maggiore condivisione e interazione con i nostri amici infatti potremo comunicare durante il nostro allenamento e condividere in tempo reale la nostra sessione.

WWDC 2018 watchOS 5

Viene introdotta la nuova funzione Walkie Talkie che ci permetterà di comunicare con Apple Watch senza passare per la comunicazione telefonica.

WWDC 2018

WWDC 2018

Con la nuova versione del sistema operativo, il nostro Apple Watch sarà in grado di Rilevare automaticamente l’allenamento e avviarne o terminarne una sessione nel caso in cui ci dimenticassimo di interromperlo manualmente.

Con watchOS 5 sarà possibile visualizzare dei contenuti web e dei podcast direttamente sullo schermo del nostro Apple Watch.

WWDC 2018 watchOS 5

Per quanto riguarda la modalità di allenamento dedicata alla Corsa, sarà presente nuova misurazione della cadenza (passi al minuto) per le corse e le camminate outdoor e indoor, e un nuovo allarme per le corse outdoor che avvisa gli utenti quando il ritmo è inferiore o superiore al valore che hanno scelto come target.

Rolling Mile Pace, invece, offre ai runner la possibilità di vedere il passo tenuto nell’ultimo miglio/km appena corso, oltre a visualizzarne il passo medio.

Niente nuovi quadranti o di terze parti quindi.

tvOS

Con il nuovo aggiornamento di tvOS 12, Apple TV 4K sarà l’unico streaming player certificato sia Dolby Vision sia Dolby Atmos e quindi in grado di offrire una spettacolare qualità cinematografica 4K HDR con un suono senza eguali.

tvOS 12 WWDC 2018

Apple ha stretto una collaborazione con la Charter Communications, il secondo più grande operatore cinematografico più grande negli USA. Grazie a questa collaborazione, Apple permetterà ad oltre 50 milioni di utenti di usufruire di centinaia di programmi e contenuti live semplificando inoltre il processo di autenticazione eliminando la procedura di accesso, grazie all’arrivo di tvOS12.

WWDC 2018 tvOS12

tvOS 12 integrerà anche nuovi sfondi con la possibilità di chiedere a Siri il luogo dove sono stati scattate le foto panoramiche; inoltre vengono introdotte immagini della terra e tra queste, durante l’evento, è stato mostrato proprio il nostro paese…

macOS Mojave (10.14)

Altre grandi novità del WWDC 2018, arrivano dal sistema operativo dedicato ai Mac che ora si chiamerà macOS Mojave. Com’era già trapelato da alcune immagini comparse sul web nella giornata di ieri, l’aggiornamento di macOS introduce (finalmente) un nuovo tema scuro e non sono rivolto alla barra dei menù (come già presente attualmente) ma a tutto il sistema operativo.

WWDC 2018 macOS Dark Mode

Questo tema infatti, andrà a modificare tutto il sistema, finestre, dock, finder, notifiche e tutte le interfacce delle applicazioni che apriremo su macOS 10.14.

WWDC 2018

Desktop Stacks

Una nuova funzione che consente di raggruppare i nostri file sparsi sul desktop in una sorta di cartelle, create automaticamente in base alla categoria di file.

WWDC 2018

Rivisto anche il Finder dal quale ora potremo organizzare meglio i nostri files, creare da un gruppo di immagini e documenti, un PDF semplicemente selezionandoli e cliccando sul pulstante “crea PDF”.

WWDC 2018

Potremo interagire con i nostri documenti direttamente dalla preview di essi, firmando ad esempio un PDF (con la modalità Mark Up) direttamente dalla Quick Look senza necessità di aprirlo nell’app Anteprima. Nel Finder inoltre viene introdotta una nuova modalità di visualizzazione chiamata Gallery View che ricorda molto “CoverFlow” con la differenza che sarà possibile visualizzare anche caratteristiche e metadati del file (in questo caso immagini).

WWDC 2018 macOS Preview

Vengono migliorate anche le funzioni relative agli screenshot. Ora infatti, potremo visualizzare una piccola anteprima dell’immagine scattata, in basso a destra del desktop sulla quale sarà possibile intervenire immediatamente, modificandola o aggiungendo disegni, note, firme, ecc… (un po come avviene già ora su iOS).

Infine Continuity Camera un altra funzione veramente interessante, che consentirà di sfruttare la fotocamera del nostro iPhone/iPad per scattare foto o scannerizzare documenti incollandoli “al volo” sull’app del Mac.

macOS WWDC 2018

Tutto nuovo anche l’App Store.

Rivista completamente la grafica, nuovi menù, nuove sezioni; ora il menù appare nella parte sinistra della finestra ed è più accessibile e facile da navigare. Ridisegnati anche i moduli per le recensioni delle app

macOS WWDC 2018

macOS WWDC 2018 App Store

Nel nuovo App Store arriveranno la suite di Adobe CC e Microsoft Office 365!

Queste sono le principali novità introdotte al WWDC 2018, nel corso della settimana l’articolo verrà aggiornato introducendo le parti mancanti e ulteriori novità.

Se desiderate ricevere aggiornamenti sul WWDC 2018 ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Apple rilascia l’aggiornamento di iOS 11.4 – Le NOVITA’

Nella serata di ieri, Apple ha rilasciato l’aggiornamento di iOS che ora giunge alla versione 11.4. Non ci sono moltissime novità ma ce ne sono due piuttosto interessanti che riguardano audio e messaggistica, ecco quali sono.

iOS 11.4 AirPlay 2

Partiamo da AirPlay 2: 

Sicuramente una delle due novità più di spicco: questo aggiornamento di AirPlay permetterà infatti, di effettuare lo stesso streaming su più device audio in contemporanea. Sarà per esempio possibile utilizzare due HomePod per ricreare un audio stereo nell’ambiente domestico e gestirli entrambi con molto facilità.

Legato a questo aggiornamento, abbiamo novità anche sul piano dell’assistente vocale ovvero Siri. Siri ora potrà avviare album o brani musicali diversi su più dispositivi: ad esempio potremo pronunciare “Ehi Siri riproduci l’album Thriller di Michael Jackson sull’Home Pod della camera da letto” … e successivamente “Riproduci il brano Titanium di David Guetta sull’Home Pod in Salotto“.

Inoltre bisogna sottolineare che già tutti i produttori di speaker di terze parti hanno già annunciato la piena compatibilità con il nuovo protocollo.

Seconda grande novità: Messaggi nel Cloud

iOS 11.4 Apple

Ora gli utenti possono visualizzare la cronologia completa dei loro messaggi su tutti i dispositivi Apple collegati allo stesso account iCloud, anche se riconnessi dopo tanto tempo, un pò come avviene già attualmente, ad esempio, sull’app Telegram. Potremo così eliminare foto o video ingombranti per liberare spazio sul Cloud ed in automatico scompariranno da tutti i dispositivi.

Per attivare Messaggi Cloud sarà sufficiente recarsi nel menù Impostazioni – iCloud  ed attivare la voce dedicata.

L’aggiornamento di iOS 11.4 è disponibile invece dalle 19 di ieri sera e potete scaricarlo ed installarlo, anche qui, dal menù Impostazioni – Generali – Aggiornamento Software; l’aggiornamento “pesa” circa 300 MB ed include anche la correzione di diversi bug e miglioramenti nella stabilità generale.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Trapelate per Errore le novità del nuovo iOS 12 ?

iOS 12

La notizia bomba arriva dal noto sito internet SlashLeaks  che già in passato aveva rivelato giorni prima le novità che sarebbero poi state presentate da Apple successivamente… Oggi la notizia riguarda iOS 12 , il nuovo aggiornamento del sistema operativo di Apple che verrà presentato nel WWDC 2018 lunedì 4 giugno.

Prendete con le molle questa immagine ma quello che appare sembra tutt’altro che un fake. Inoltre, ci fa notare SlashLeaks, che la schermata di aggiornamento relativa ad iOS 12 appare su un display da 4 pollici che sembra ricondurre al nuovo iPhone SE 2.

iOS 12

Come si può ben notare da questa immagine, l’aggiornamento riguarda appunto iOS 12 con la dimensione del pacchetto di update pari a 2.54 GB (vero simile visto che iOS 11 aveva pressapoco quella dimensione). Ma andiamo a vedere cosa viene riportato nella descrizione sottostante:

  1. Nuovo “bellissimo” design
  2. Tema scuro ovvero Dark Mode
  3. Nuove Notifiche (probabilmente le notifiche raggruppate)
  4. Always-On Display
  5. Nuovo Centro di Controllo
  6. Nuove Animoji per iPhone X ed iPhone SE 2
  7. Miglioramenti della stabilità
  8. Miglioramenti in termini di sicurezza
  9. Risoluzione di problemi vari

Beh se queste fossero davvero le novità legate al nuovo iOS 12 ci sarebbe davvero tanta carne al fuoco! Finalmente verrebbero attivate diverse funzionalità che gli utenti stanno aspettando da molto tempo come per esempio la Dark Mode e un Always-On Display, per altro utili per il risparmio energetico con i nuovi display OLED di iPhone X.

Non ci resta altro che attendere ansiosi il prossimo lunedì quando, finalmente, verranno mostrate al mondo le novità della casa di Cupertino. Se volete approfondire ulteriormente sui prodotti che verranno presentati nel Keynote del 4 giugno potete consultare questo articolo pubblicato sul blog qualche settimana fa.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Il 2018 sarà l’anno dei Primi e nuovi iPhone Dual SIM

iPhone Dual SIM

La notizia è trapelata nelle ultime ore ma era già nell’aria da qualche mese… Sembrerebbe proprio che Apple sia intenzionata a lanciare un nuovo modello di iPhone Dual SIM , più economico e anche con schermo più grande. Ecco quali sono gli ultimi rumors.

La fonte è piuttosto attendibile perché a rivelarlo è l’analista Ming-Chi Kuo sul sito MacRumors , il quale conferma l’arrivo di nuovi modelli con il supporto per due schede SIM e con schermi di tipo LCD.

iPhone Dual SIM

Lo schermo utilizzato per questi due prodotti sarà LCD, di qualità inferiore rispetto a quello OLED presente nell’iPhone X ma sicuramente meno costoso, che permetterà quindi di avere uno smartphone che andrà a posizionarsi nella fascia prezzo tra i 650 e i 750 dollari (intorno ai 600 euro circa). Il fatto che venga specificato “due prodotto” è perché con questa tecnologia di display, verrà probabilmente lanciato anche un modello con “Single SIM” ovvero con una SIM sola.

iPhone Dual SIM

Aumenteranno anche le dimensioni dello schermo di questo nuovo dispositivo; dagli attuali 5.8 pollici si passerà a 6.1 pollici, su una delle versioni che verranno presentate, pur mantenendo sempre lo stesso form factor e l’ormai iconico, Notch.

I rumors non si fermano solo a questi due modelli bensì si vocifera che Apple presenterà anche una versione inedita di iPhone Dual SIM, in una versione Plus (o Pro) e display da ben 6.5 pollici, che diverrà il più grande iPhone prodotto fino a d’ora dalla casa di Cupertino.

iPhone Dual SIM

L’inizio della produzione è previsto per l’estate, ma l’analista Kuo sostiene che il modello da 6.1 pollici possa rappresentare il modello di iPhone con più chance di successo sul mercato. Probabilmente l’iPhone Dual SIM da 6.1 pollici sarà disponibile sul mercato tre o cinque settimane dopo rispetto ai modelli OLED.

Staremo a vedere se di qui a settembre ci saranno ulteriori novità in merito, nel frattempo fateci sapere tramite i commenti qui sotto cosa ne pensate e quale secondo voi sarà l’iPhone con maggior successo.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Humixx – Le Migliori Cover per iPhone – RECENSIONE

Humixx Cover iPhone Recensione

Humixx è una azienda cinese che da qualche anno produce cover esclusivamente per iPhone. La particolarità di queste custodie è il suo design ultra sottile e il suo materiale Premium che la rende davvero unica e piacevole da tenere in mano. Ecco la mia recensione.

Diciamo innanzitutto che le cover sono state provate sui modelli di iPhone 7 e iPhone X nelle due colorazioni Blu e Rosso fluo.

Humixx Cover iPhone

Partiamo innanzitutto dal suo design, come detto davvero unico per sottile solo 2 mm ma allo stesso tempo morbide e robuste; entrambe le cover ricoprono alla perfezione gli smartphone e aderiscono perfettamente al loro design. Il rivestimento interno è uguale a quello esterno ed essendo rivestito di un leggero strato di gomma morbida, consente di non graffiare la parte posteriore e i bordi del nostro iPhone.

Humixx Cover iPhone

I tasti vengono completamente coperti ad esclusione ovviamente, della levetta per inserire la vibrazione. Rimangono anche liberi ovviamente gli speaker dello smartphone nella parte inferiore così come l’ingresso Lightning per la ricarica del dispositivo.

Humixx Cover iPhone

Protezione completa anche per le fotocamere: infatti tutte le cover della gamma Humixx presentano un sottile bordo attorno agli obbiettivi per far si che esse non tocchino sul tavolo su cui appoggiamo il nostro iPhone.

Humixx Cover iPhone

Humixx mette a disposizione una vasta gamma di colori che va dal classico Nero fino a Rosso Fluo che vi ho presentato nella video recensione che trovate ad inizio articolo e qui sotto.

Le cover Humixx sono disponibili per tutta la gamma di iPhone dalla versione 6 fino ad iPhone X e sono presenti diversi modelli che potrete visionare sul sito ufficiale a questo indirizzo. Per l’acquisto invece potete recarvi, tramite Amazon, a questo indirizzo. Il rapporto qualità – prezzo è davvero buono infatti si parte da € 9,99 fino ad € 10,99 per la versione Red.

VIDEORECENSIONE

FOTOGALLERY

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.