Note 9 è finalmente realtà – Annuncio UFFICIALE

Galaxy Note 9

I rumors delle ultime settimane avevano già svelato i principali dettagli del nuovo Samsung Galaxy Note 9 , che nella giornata di oggi, alle 17 ora italiana, è stato presentato ufficialmente a New York nell’ Unpacked Event 2018.

Note 9 Event

Vediamo quali sono prima di tutto, le caratteristiche tecniche:

  • DIMENSIONI:  162 x 76,3 x 8,8 mm di spessore
  • PESO:  201 grammi
  • DISPLAY: Super AMOLED da 6,4 pollici QHD+ (Risoluzione 2960 x 1440 pixel 516 ppi)
  • PROCESSORE:  Exynos 9810 (Octa-core a 2,7 GHz – 10nm) / Snapdragon 845
  • FOTOCAMERE:  Posteriore Doppia cam: 12MP (apertura variabile f/1.5 – f/2.4) + 12MP (f/2.4) con tecnologia Dual Pixel
    • Anteriore da 8MP con AF
    • Video Slow motion @960fps in HD 720p
  • RAM: 6/8GB
  • STORAGE: 128GB / 256GB / 512GB (UFS 2.1)
  • ESPANSIONE di MEMORIA: Si , fino a 1TB tramite microSD
  • BATTERIA: da 4000mAh (con supporto a Ricarica Wireless Rapida)
  • SICUREZZA:  Scanner dell’iride + Sblocco con Sensore d’impronte (post)
  • CONNESSIONI:  USB Type-C 2.0 , jack cuffie 3.5 mm,
  • CONNETTIVITA’:  Wi-fi Dual Band, 4G/4G+/LTE, Bluetooth 5.0, NFC, Irda
  • CERTIFICAZIONI: IP68 contro acqua e polvere
  • S-PEN4096 livelli di pressione – supporto al Bluetooth 5.0

Samsung Galaxy Note 9

PROCESSORE / MEMORIA / AUDIO

Galaxy Note 9 adotta il processore Qualcomm SnapDragon 845 per la versione extra UE e l’Exynos 9810 (Octa Core con frequenza fino a 2.7 Ghz) per la versione europea e quindi anche quello che arriverà nel nostro paese. Ad essi saranno abbinati 6 o 8GB di RAM e fino a 512GB di memoria interna (di tipo UFS 2.1) per lo storage (a seconda della versione scelta).

Note 9

L’evoluzione del nuovo processore dovrebbe garantire prestazioni migliori rispetto al precedente modello fino al +33% per quanto riguarda la CPU e fino al +23% per la GPU.

Galaxy Note 9Per quanto riguarda la parte audio invece, AKG ha nuovamente contribuito a rendere migliore il suono stereo del nuovo Note 9 includendo all’interno anche nuovi auricolari in-ear.

DISPLAY

Il display adottato è il già ottimo SuperAMOLED da 6,4 pollici usato per Note 8 con risoluzione QHD+  (2960 x 1440 pixel con 420 ppi) con cornici ancora più sottili.

Note 9 display

BATTERIA

Altra grande novità di Note 9 è la sua Batteria, ora più performante e in grado di coprire l’intera giornata lavorativa senza problemi grazie ai 4000mAh. Ovviamente vengono supportate la ricarica rapida e la ricarica wireless.

FOTOCAMERA

Note 9 adotta una doppia fotocamera con sensori da 12 Megapixel e apertura variabile da f/1.5 – f/2.4. Samsung promette foto ancora migliori rispetto al precedente modello grazie all’evoluzione degli attuali sensori.

Note 9 camera post

La fotocamera anteriore manterrà anch’essa le stesse caratteristiche di quella adottata su Note 8, sensore da 8 Megapixel con AF e apertura f/2.0.

S-PEN

La nuova S-Pen di Galaxy Note 9, ora supporta la tecnologia Bluetooth 5.0 ed è in grado, oltre ad essere più precisa e con latenza pari a 0, di aprire applicazioni o essere usata come telecomando remoto per la fotocamera e può essere usata come puntatore per eseguire determinate gestures sul nostro smartphone, come ad esempio scorrere delle slide durante una presentazione.

S-Pen si ricaricherà in soli 40 secondi semplicemente inserendola nel suo slot all’interno di Note 9.

Note 9 S-Pen

Ora è in grado di supportare anche 4096 livelli di pressione permettendoci di prendere appunti e disegnare con una precisione mai vista prima.

CONNESSIONI

Sarà ancora presente il jack da 3.5mm a fianco della porta di ricarica/sincronizzazione USB Type-C 2.0. Note 9 supporta ovviamente il Wi-fi Dual Band, Volte, le reti GSM 4/4G+/LTE e dispone di NFC e Bluetooth 5.0.

Ovviamente Note 9 supporterà DeX che ora non avrà più bisogno di una docking station dedicata e permetterà di utilizzare lo smartphone su un display esterno con interfaccia dedicata come se fosse un PC, semplicemente collegandolo grazie ad un nuovo adattatore – utraportatile come se fosse un semplice cavetto!

Samsung Note 9 DeX

SISTEMA OPERATIVO

A bordo troveremo Android 8.1  che verrà poi aggiornato al nuovo sistema operativo rilasciato in questi giorni ovvero Android 9 Pie.

Note 9 Android 9 Pie

I pre-ordini partono da oggi 9 Agostodureranno fino al 23 Agosto. Per tutti coloro che effettueranno il preordine potranno ricevere in regalo le cuffie wireless Bluetooth AKG Y50 BT e altri accessori a marchio Samsung.

Samsung Galaxy Note 9 sarà disponibile a partire dal 24 agosto nelle 4 colorazioni (Midnight BlackOcean BlueLilac Purple e Metallic Copper) con prezzi che partiranno da 1029€ per la versione 6GB/128 fino a 1.279,00€ per la versione da 8GB di RAM e 512GB di Storage.

Note 9 colors

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Honor 10 – Ecco cosa Serve per Essere un Best Buy! – RECENSIONE

Honor 10

Beh sicuramente Honor 10 non è la novità del momento ma ho voluto ugualmente portare la mia testimonianza a quello che, in ogni caso, si piazza al primo posto tra gli smartphone con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Già, perché Honor 10 mi ha veramente colpito e mi ha soddisfatto sotto praticamente tutti gli aspetti.

DESIGN e MATERIALI

Honor 10 ha un design piuttosto classico, non ci sono grandi evoluzioni estetiche. Arriva il Notch anche qui, a confermare ancora una volta quanto sia stata la vera icona di questo 2018. Spariscono i tasti fisici almeno dalla parte frontale e nella back cover dove, a fare posto al sensore incavato nello schermo o nella scocca posteriore, arriva un nuovo sensore posto sotto lo schermo, veloce e piuttosto preciso.

Honor 10

La scocca posteriore è anch’essa completamente in vetro che grazie allo splendido “Panthom Blue” (colorazione tra le più belle viste sul mercato) regala degli effetti veramente splendidi e tonalità di colore uniche.

Honor 10

Il profilo è in alluminio e anche grazie ad esso si riesce ad ottenere un peso di poco superiore ai 150 grammi con dimensioni del tutto contenute in 149.6×71.2×7.7 mm di spessore e un Form Factor 19:9 veramente perfetto, perfetto anche per l’uso ad una mano sola.

DISPLAY

Beh il display di Honor 10 non delude mai, in ogni circostanza. Sempre luminoso e ben definito grazie alla risoluzione FullHD+ (2280×1080 pixel) e 432 ppi con colori molto ben tarati ed un ottimo contrasto. La tipologia del display è IPS LCD Full View con una dimensione pari a 5.84 pollici e cornici decisamente sottili.

Honor 10

Vicino alla capsula auricolare, all’interno del Notch (che è possibile nascondere tramite software), troviamo anche il led di notifica, piccolo e non invadente. Bene la luminosità e la taratura dei colori, si vede bene in tutte le circostanze.

Honor 10

Lo stesso display integra anche il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali in basso, che si mimetizza del tutto con il display stesso. E’ veloce, non fulmineo ed anche piuttosto preciso. In alternativa c’è anche lo sblocco con il ricoscimento del viso oppure le classiche sequenze Android o Password.

PROCESSORE & MEMORIA

Honor 10 monta un processore KIRIN 970 (Octa Core) con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria per lo storage interno (non espandibile con micro SD). Nessun problema ovviamente con il sistema operativo Android 8.1 che non presenta particolari lag ne tentennamenti di alcun tipo nemmeno con app che richiedono più risorse, non è un razzo ma consente un utilizzo del tutto buono.

Honor 10

BATTERIA

La batteria è da 3400 mAh e consente sempre di portare lo smartphone a sera con un residuo di batteria del 30-35% nell’uso medio di tutti i giorni. Poi c’è la ricarica rapida che in soli 25 minuti riesce a portare il device da 5% a 50% e in poco più di un ora e 20 minuti ricarica completamente il telefono.

Honor 10

Il caricabatteria è da 5V / 4.5 A e si collega alla smartphone tramite la porta USB Type C ed, ovviamente al cavetto in dotazione.

AUDIO

Una delle parti che mi ha stupito di più di questo Honor 10. L’audio è mono, esce solo dalla parte inferiore del dispositivo ma la qualità è davvero ottima, tanto da farlo sembrare quasi stereo. Tutte le frequenze sono ben equalizzate e anche al massimo, il volume non distorge mai. Ottimo lavoro.

Honor 10
Honor 10 e Honor 7X

FOTOCAMERA

Altro aspetto sicuramente positivo. La fotocamera posteriore è Dual da 16+24 Megapixel con apertura f/1.8 e consente di acquisire scatti davvero degni di nota e degli smartphone più blasonati. Bene in tutte le circostanze di luce, anche alla sera e di notte si comporta discretamente bene regalando scatti con un rumore decisamente basso rispetto alla media del settore e di questa fascia.

Honor 10

Bene l’effetto ritratto, della fotocamera posteriore ma ancor meglio quello della fotocamera anteriore da ben 24 Megapixel (f/2.0), che regala foto veramente ottime!

La messa a fuoco è abbastanza veloce su entrambi i sensori, c’è l’HDR e anche l’intelligenza artificiale (AI) che ha il compito (e ci riesce anche abbastanza bene) di riconoscere oggetti, ambienti o persone autoregolando esposizione e contrasto a seconda della scena che visualizziamo.

Honor 10

Registra video in 4K UHD e sono stabilizzati anche se solo elettronicamente e lo si nota ma anche qui siamo davvero ad ottimo livello. La risoluzione è poi scalabile anche a 1080p @60fps oppure con una intermedia a 2K @30fps.

Honor 10
Foto Test con AI + HDR

CONNESSIONI & CONNETTIVITA’

Honor 10 dispone ovviamente di Wi-fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, porta infrarossi, NFC e di una porta USB type C che ci consente ricarica e sincronizzazione dati.

Honor 10

Inoltre è un Dual SIM dual standby che supporta tutte le reti GSM senza problemi fino a 4G/4G+/LTE. Buono il volume della capsula auricolare in fase di conversazione e buona anche la qualità, bene anche il vivavoce.

Ovviamente nessun tipo di problema sulle connessioni.

VERSIONI & PREZZO

Honor 10 è disponibile in 2 versioni e 4 colorazioni (Blu, Grigio, Nero e Verde)

  • Honor 10 4GB + 64 GB   € 350
  • Honor 10 4GB + 128 GB  € 438

e potete acquistarlo direttamente da Amazon oppure dal sito ufficiale HiHonor.com dove potrete ricevere anche un paio di auricolari in omaggio.

VIDEO RECENSIONE

FOTOGALLERY

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Mi Max 3 – Arriva un vero “Big” in termine di Dimensioni e Potenza

Mi Max 3

Il nuovo Mi Max 3 è davvero “Big” a partire dal suo display da quasi 7 pollici fino ad arrivare alla sua batteria da 5500 mAh. L’azienda lo ha ufficialmente presentato dopo tante indiscrezioni ma anche tante rivelazioni. Inizialmente è destinato al mercato cinese ma speriamo che possa arrivare presto anche in Europa; intanto vediamo alcune delle caratteristiche tecniche di questo device.

Mi Max 3

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Dimensioni: 176 × 87,4 × 7,99 mm
  • Peso: 220 grammi
  • Display: 6,9” IPS FullHD+ (1.080 x 2.160 pixel, 18:9), 84% NTSC color gamut
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 636 con + GPU Adreno 509
  • RAM: 4 / 6 GB LPDDR4x
  • Memoria interna: 64 / 128 GB eMMC 5.1
  • Fotocamera posteriore: 12 Megapixel (Sony IMX363) f/1.9 + 5 Megapixel
  • Fotocamera frontale: 8 Megapixel f/2.0 + Soft LED Flash
  • Connettività: Dual SIM, Dual VoLTE, Wi-Fi 802.11ac (2,4 / 5GHz), Bluetooth 5.0, GPS + GLONASS, USB Type-C 2.0
  • Batteria: 5.500 mAh con Quick Charge 3.0
  • Sistema Operativo: Android 8.1 Oreo con interfaccia MIUI

Mi Max 3

Un vero e proprio “gigante” quindi che monta un processore Snapdragon 636 (lo stesso montato su Asus ZenFone 5 e Xiaomi Redmi 5 Pro), in grado di garantire performance di livello e un ottima autonomia grazie alla batteria da 5500 mAh che gode inoltre della ricarica rapida.

Nella parte posteriore troviamo anche una doppia fotocamera con sensori Sony da 12+5 Megapixel e un apertura f/1.8 che dovrebbe garantire un ottimo compromesso in tutte le situazioni di luce.

Ben fornito anche il reparto connessioni con Bluetooth 5.0, Wifi Dual Band, Dual Sim e una porta di ingresso USB Type C 2.0.

Mi Max 3

Mi Max 3

Il nuovo Xiaomi Mi Max 3 verrà venduto in 3 colorazioni e versioni, almeno in Cina, ovvero nelle varianti Meteorite Black, Dream Gold e Dream Blue da oggi, 20 luglio, ad un prezzo di circa 215 € per la versione con 4/64GB di memoria e ad unprezzodi 250 € circa per quella da 6/128GB.  Non male veramente.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

 

Sony Mobile lancia in Italia il nuovo Xperia XZ2 Premium

Sony Xperia XZ2 Premium

Sony Mobile continua ad eccellere nel campo dell’innovazione e annuncia la disponibilità in Italia a partire da settembre 2018 del nuovo XZ2 Premium , dotato di uno dei più eccezionali comparti fotografici mai integrati in uno smartphone.

XZ2 Premium offre una sensibilità ISO 12800, la più elevata al mondo per la registrazione di video su smartphone, e una sensibilità ISO 51200 ultraelevata per le immagini, che permette di scattare in condizioni di scarsa luminosità con risultati finora possibili unicamente con fotocamere con lenti intercambiabili.

Sony Xperia XZ2 Premium

Ciò è reso possibile dal nuovo doppio sensore Motion Eye™ Dual e dal processore di segnale AUBE™ che elabora le immagini in modo da catturare più dettagli di quanto possa vedere l’occhio umano. Con XZ2 Premium è inoltre possibile riprendere filmati come un vero professionista, utilizzando la registrazione in 4K HDR e riproducendo i video nel palmo della propria mano sul display 4K HDR, su cui vedere i propri momenti preferiti con dettagli iperdefiniti dai colori e dal contrasto straordinari. XZ2 Premium è l’unico smartphone in grado di offrire la qualità di una vera fotocamera professionale, oltre a un’esperienza di intrattenimento completa, grazie al potentissimo processore Qualcomm® Snapdragon™ 845.

Una fotocamera dalle capacità senza precedenti

Sony Xperia XZ2 Premium

XZ2 Premium è il primo smartphone in assoluto a presentare la nuova fotocamera Motion Eye™ Dual, caratterizzata da un sensore in bianco e nero che cattura con elevato contrasto e da un sensore di immagine a colori per riprodurre in modo accurato le diverse tonalità. Il dettaglio rilevato da parte di entrambi i sensori viene elaborato in tempo reale dal processore di segnale AUBE™ per la fusione delle immagini. Questa tecnologia permette di registrare video alla sensibilità ISO 12800, la più elevata in assoluto in uno smartphone, ed in grado di scattare foto all’elevatissimo valore ISO 51200. Finora una sensibilità così alta per immagini nitide e prive di rumore era possibile solo con fotocamere con lenti intercambiabili. Il nuovo dispositivo, che va ad aggiungersi alla famiglia flagship della serie Xperia, porta questa tecnologia avanzata nel palmo della mano.

Con la fotocamera Motion Eye™ Dual è inoltre possibile esprimere il proprio lato artistico: selezionando bokeh[i] il soggetto risalterà su uno sfondo sfocato, mentre selezionando bianco e nero le foto monocromatiche avranno una raffinata gradazione di sfumature. Le elevate capacità di scatto in ambienti scarsamente illuminati e gli effetti artistici sono possibili grazie al luminoso display che permette di immortalare il soggetto in modo impeccabile.

Xperia XZ2 Premium

La fotocamera Motion Eye™ Dual offre ulteriori funzionalità professionali, quali la registrazione video in 4K HDR, che consente di catturare la realtà con un incredibile livello di dettaglio e colori realistici. Inoltre, è possibile registrare in Super slow motion a 960 fps in HD o Full HD per cogliere l’attimo con video straordinari grazie all’innovativo sensore di immagine con memoria stacked. XZ2 Premium offre, inoltre, una delle migliori fotocamere anteriori su smartphone, dotata di un sensore 1/3.06” da 13 MP con display flash per ambienti scarsamente illuminati con cui realizzare autoscatti eccezionali in qualsiasi condizione di luce.

Una visione immersiva e coinvolgente

Xperia XZ2 Premium possiede il display perfetto per un’esperienza visiva di livello premium. Lo schermo da 5,8 pollici con risoluzione 4K HDR è l’11% più ampio e il 30% più luminoso dei precedenti display 4K HDR presenti sui dispositivi Xperia: con esso l’utente può immergersi completamente nei suoi film e contenuti preferiti grazie a dettagli ultradefiniti e colori incredibilmente vividi. Dal momento che XZ2 Premium è l’unico smartphone capace sia di realizzare che di mostrare contenuti in 4K HDR, l’utente più visualizzare in questa risoluzione anche le proprie creazioni in 4K HDR.

Sony Xperia XZ2 Premium

Inoltre, durante la visione di un film o di un video su YouTube, XZ2 Premium utilizza la tecnologia per smartphone X-Reality™ mutuata dai televisori BRAVIA® di Sony per convertire i contenuti in un formato vicino all’High Dynamic Range (HDR) e offrire così contrasto, colori e definizione “da cinema”.

Con XZ2 Premium è possibile non solo guardare film con strepitoso realismo, ma anche “percepirli”, grazie al nuovo Dynamic Vibration System di Sony che analizza i dati audio e consente di avvertire l’azione nelle proprie mani, rendendo film, videogiochi e video ancora più realistici. Grazie ai potenti speaker frontali XZ2 Premium restituisce un audio da cinema quando l’utente guarda i propri video preferiti insieme agli amici. Dotati di S-Force Front Surround, gli speaker di XZ2 Premium sono i più potenti mai integrati in uno smartphone Xperia. Inoltre, come sempre gli smartphone Xperia possono contare sulla solida esperienza di Sony in campo audio e sulle avanzate tecnologie Hi-res Audio, DSHEE HX e LDAC.

Sony Xperia XZ2 Premium

La tecnologia all’avanguardia di XZ2 Premium è racchiusa in un design elegante e sinuoso. Lo smartphone è caratterizzato da una superficie esterna in vetro 3D liscia e riflettente che rende il dispositivo comodo da tenere in mano e da portare con sè. L’esclusiva finitura in vetro Corning® Gorilla® Glass 5 su entrambi i lati lo rende splendido alla vista e al tatto restituisce una sensazione premium. Inoltre, grazie alla certificazione IP65/68 XZ2 Premium resiste agli schizzi d’acqua. XZ2

Premium sarà disponibile in due moderne colorazioni, Chrome Black e Chrome Silver

Con l’innovativa piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 845 con modem X20 LTE e con la soluzione Gigabit LTE di seconda generazione, XZ2 Premium offre all’utente esperienze coinvolgenti a velocità estreme (connessione fino a 1.2 Gbps). Per garantire una maggiore rapidità ed efficienza XZ2 Premium integra 6 GB di RAM.

XZ2 Premium è stato realizzato per accompagnare l’utente durante tutto l’arco della giornata, grazie alla batteria da 3540 mAh dall’elevata capacità e alle utili funzionalità Xperia per il risparmio energetico, quali Smart Stamina e la modalità STAMINA. Inoltre, le tecnologie Battery Care[i] e Qnovo Adaptive Charging proteggono la batteria e ne estendono il ciclo di vita. Infine, è disponibile la ricarica Qi che, insieme alla nuova base di Ricarica Wireless (WCH20[ii]) e ad altri alimentatori compatibili con Qi, permette di caricare lo smartphone in modo estremamente semplice.

Xperia XZ2 Premium sarà disponibile in Italia a partire da settembre 2018 e integrerà Android™ 8.0 Oreo.

[i] Battery Care ricarica il telefono fino al 90%, attende e poi ricarica fino al 100% poco prima dell’usuale orario della sveglia.

[ii] WCH20 è disponibile come accessorio opzionale.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Doro 8035 uno Smartphone ideale per i Nonnini iTech

Doro 8035

Anche i nonni sono destinati a diventare tech grazie a questa proposta di Doro con il nuovo Doro 8035, un nuovo smartphone rivolto proprio a quel pubblico che non ha necessità strettamente social e multimediali.

Uno smartphone semplice da usare ma soprattutto maneggevole e allo stesso tempo robusto con un aspetto pratico ed elegante, combinato con un’eccezionale facilità di utilizzo, non passerà inosservato.

Doro 8035

All’interno troviamo ovviamente un sistema operativo Android (in versione 7.1) personalizzato e semplificato grazie all’originale interfaccia di Doro. Il sistema operativo viene spinto da un processore Qualcomm MSM8909 che consente di donare fluidità e rapidità al dispositivo, grazie anche al poco carico di app presenti all’interno. Troviamo poi un memoria di archiviazione di 16GB più che sufficienti per l’archiviazione di contatti, SMS, mail e qualche foto (memoria eventualmente espandibile grazie alla micro SD).

Doro 8035

E proprio parlando di fotocamera, nella parte posteriore troviamo una fotocamera da 5 megapixel con flash led integrato mentre nella parte frontale, troviamo un sensore da 2 megapixel che ci consente di effettuare anche video chiamate con risoluzione HD.

Il display invece è da 5 pollici con risoluzione 1280×720 pixel che misura 110 x 62.7 mm di larghezza. Il dispositivo in se risulta anche piuttosto compatto grazie a dimensioni pari a 148.6 x 70.1 x 9.48 mm ed un peso complessivo di circa 170 grammi.

Doro 8035

Per quanto riguarda la batteria, Doro 8035 monta una batteria da 2500 mAh che, stando a quanto dichiarato dalla casa, è capace di portare lo smartphone ad un autonomia di 15 ore in chiamata continua e ben 550 ore in standby. Tra le connessioni poi troviamo un ampio comparto composto da Wifi, 3G, supporto a LTE Cat 4, Band 1 (2100), Band 3 (1800), Band 7 (2600), Band 8 (900), Band 20 (800), Bluetooth 4.2 e GPRS.

Doro 8035

Doro 8035 inoltre, dispone di un potente autoparlante vivavoce e di un ottima capsula auricolare che consente un volume alto e chiaro durante la conversazione.

Infine il comparto software che include tutte le funzioni utili e necessarie per la navigazione web, l’invio di SMS e MMS, la radio per quanto riguarda la multimedialità e una facile gestione di contatti e calendario per non dimenticare mai numeri di telefono e appuntamenti.

Doro 8035 viene proposto ad un prezzo di € 199,99 in una sola colorazione (Blu) ed è disponibile per l’acquisto tramite il sito ufficiale Doro. Speriamo di poter provare presto questa versione per potervelo presentare sul nostro canale YouTube.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Spuntano Immagini e Specifiche del nuovo Vivo Z1i

Vivo Z1i

Nella giornata di oggi sono comparse sul web nuove foto caratteristiche di quello che dovrebbe essere uno dei medi di gamma dell’azineda cinese. Vivo Z1i è apparso per la prima volta in alcune immagini, vediamo quali solo le principali caratteristiche di questo dispositivo.

Innanzitutto abbiamo un design piuttosto “pulito” con, nella parte posteriore una DualCam posizionata sul lato sinistro del dispositivo in posizione verticale, con subito sotto, il led flash. Nella parte centrale invece troviamo il sensore per lo sblocco del dispositivo, visto che la parte frontale sarà con molta probabilità full screen e senza tasti fisici.

Vivo Z1i

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, questa dovrebbe essere la dotazione prevista:

  • Dimensioni:  154.81 × 75.03 × 7.89 mm
  • Peso: 149.3 grammi
  • Display: 6,26″ con Risoluzione FullHD+ (2280 x 1080 pixel)
  • Processore: Snapdragon 636 1.8 Ghz
  • RAM: 4GB
  • ROM: 128GB (espandibile tramite micro SD)
  • Fotocamera post: Dual da 13 Megapixel + 2 Megapixel con Led Flash
  • Fotocamera ant: 16 Megapixel
  • Batteria: 3180 mAh
  • Sistema operativo: Android 8.1

Il nuovo Vivo Z1i dovrebbe essere presentato ufficialmente Lunedì 2 Luglio e dovrebbe avere un prezzo di lancio di 1998 yuan ovvero circa 260 euro. Non si conoscono ancora i dettagli sull’eventuale commercializzazione a livello europeo ma nel caso dovesse essere importato anche nel nostro paese, si parlerebbe comunque di fine anno.

Non ci resta altro che aspettare la prossima settimana per vedere se questi rumors saranno confermati o meno.

Fateci sapere nei commenti qui in basso, cosa ne pensate di questo dispositivo e del suo prezzo che dovrebbe essere piuttosto competitivo.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Xiaomi Mi Mix 2S – Bello e potente ma… – RECENSIONE

Xiaomi Mi Mix 2S

Xiaomi Mi Mix 2S è la versione rivista e leggermente potenziata del suo fratello minore, il Mi Mix 2 anche se le novità interessano principalmente la fotocamera posteriore mantenendo un ottimo rapporto qualità – prezzo e un design da far invidia a molti.

L’ho provato per oltre due settimane e questo è il mio responso.

DESIGN e MATERIALI

Senza dubbio uno degli smartphone più eleganti sul mercato, grazie alla finiture dorate su fotocamera posteriore e sul sensore di impronte impreziosito ulteriormente dalla scritta in verticale “Designed by Xiaomi”. Lo smartphone appare abbastanza scivoloso come la maggior parte degli smartphone costruiti in vetro; le sue dimensioni di 150.8x 75 x 8.1 mm per 189 grammi lo rendono senza dubbio importante da tenere in mano. Rimane comunque un dispositivo con un rapporto forma di 18:9 quindi abbastanza gestibile anche nell’uso ad una mano.

Xiaomi Mi Mix 2S

DISPLAY

Il display di Xiaomi Mi Mix 2S è un praticamente un 6 pollici LCD con risoluzione FullHD+ (2160×1080 e 403ppi) con un ottimo contrasto e luminosità, ben bilanciato e con una buona taratura dei colori. Manca o meglio non è presente il famoso Notch e in questo modo lo rende ancora più FullScreen portando le cornici ai minimi livelli. La fotocamera, i sensori e il Led di notifica sono stati spostati nella parte bassa del dispositivo, una scelta discutibile ma non del tutto sbagliata.

Xiaomi Mi Mix 2S

PROCESSORE e MEMORIA

Xiaomi Mi Mix 2S monta il processore top del mercato ovvero lo SnapDragon 845, lo stesso adottato da OnePlus 6, da Sony Xperia XZ, HTC U12 e altri… In abbinato troviamo 6GB di RAM e 64GB di Storage interno, non espandibile con micro SD, che rendono il dispositivo piuttosto fluido e veloce anche molte app aperte in background. Insomma a livello di prestazioni ci siamo eccome. Esiste anche, per i più esigenti, una versione da 8GB di RAM e 128GB di memoria interna.

Xiaomi Mi Mix 2S

FOTOCAMERE

Troviamo una DualCamera nella parte posteriore, nella stessa posizione e con lo stesso design di iPhone X. Entrambi i sensori sono da 12 Megapixel rispettivamente con aperture da f/1.8 e f/2.4 che garantiscono scatti di qualità anche durante lo foto notturne. Un po lenta la messa a fuoco che in alcuni casi crea difficoltà negli scatti rapidi, penso comunque sia risolvibile via software.

Xiaomi Mi Mix 2S

Buoni anche i video, con risoluzione supportata a 4K @30fps abbastanza ben stabilizzati e con fedeltà nella ripresa dei colori. Si possono anche eseguire degli interessanti Slow Motion a 240fps con risoluzione FullHD.

La fotocamera anteriore di Xiaomi Mi Mix 2S invece monta un sensore da 5 megapixel che riesce comunque ad immortalare selfie di buona qualità, meno durante le ore serali.

Xiaomi Mi Mix 2S

BATTERIA

Batteria da 3400 mAh che garantisce una buona autonomia e consente di portare lo smartphone (in una mia giornata tipo con telefonate, social, messaggistica, foto e qualche video) a sera con ancora il 35-40% di batteria residua. La ricarica è rapida e consente in circa 1 ora e mezza di ricaricare completamente lo Xiaomi Mi Mix 2S; supportata anche la ricarica wireless con tempi decisamente più lunghi.

Xiaomi Mi Mix 2S

SICUREZZA e SBLOCCO

Il sensore di impronte nella parte posteriore funziona molto bene, è preciso e veloce e consente di sbloccare facilmente lo smartphone. Troviamo anche lo sblocco con il riconoscimento del viso ma decisamente meno preciso e meno adatto per rapidità e comodità anche per via della posizione della fotocamera anteriore.

Xiaomi Mi Mix 2S

AUDIO

L’audio purtroppo rimane mono ma comunque buono. Il suono oltre ad uscire dall’auricolare in basso a fianco della porta USB-C, esce anche leggermente dalla auricolare superiore permettendo così di avere un “simil-stereo”; rimane comunque abbastanza di buona qualità con un volume alto che distorce leggermente se portato al limite.

Xiaomi Mi Mix 2S

DISPONIBILITA’ e PREZZI

Xiaomi Mi Mix 2S è disponibile in due versioni: la prima (quella recensita in questo articolo) con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna mentre la seconda la si trova con la RAM da 8GB e uno Storage interno da 256GB. Due le colorazioni: Nero e Bianco in ceramica.

Xiaomi Mi Mix 2S

I prezzi. Attualmente su Amazon il prezzo di partenza è pari ad € 449 mentre si sale di circa 100 euro per la versione da 8GB. Potete trovare maggiori informazioni tramite il sito ufficiale Xiaomi.

CONSIDERAZIONI FINALI

Mi Mix 2S resta davvero un buon smartphone ma a parità di prezzo con qualche lacuna di troppo proveniente da fotocamera e peso del dispositivo. Senza dubbio sotto i 400 euro diventa un acquisto ottimo ma sopra i 450 euro si trova alternative, secondo me, migliori.

Fatemi sapere, nei commenti qui in basso, cosa ne pensate. Intanto vi lascio alla mia video recensione e alla galleria fotografica del dispositivo.

VIDEO RECENSIONE

FOTOGALLERY
Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Oppo Find X è davvero bello ma altrettanto caro!

Oppo Find X

E’ la novità del momento e probabilmente anche la novità dell’anno. Oppo Find X è stato presentato qualche giorno fa in una cornici del tutto particolare e suggestiva come Parigi. Si segna sicuramente un po di svolta per il design dei nuovi smartphone con fotocamere a scomparsa e display completamente senza bordi, questo sarà il futuro?

Oppo Find X

Come detto, dal punto di vista estetico il nuovo Oppo Find X è veramente bello, grazie alle sue linee sinuose, con un display privo di cornici e senza fotocamere almeno a prima vista. Infatti la particolarità di questo nuovo dispositivo è proprio il meccanismo di fuoriuscita delle fotocamere, sia per quanto riguarda quelle posteriori che quella frontale. Dimensioni parti a 156,7 × 74,3 × 9,4 mm per un complessivo di 186 grammi, non proprio un peso piuma ma rapportato ai materiali utilizzati.

Oppo Find X

Di tutto rispetto e da top di gamma anche la scheda tecnica:

Troviamo infatti un Display OLED da 6,4 pollici con risoluzione FullHD+ (2340×1080 pixel), con un rapporto tra display e superficie pari al 93.8%, un processore Snapdragon 845 (lo stesso di OnePlus 6), 8 GB di RAM, una dual-camera posteriore con sensori da 16 e 20 Megapixel e una fotocamera anteriore da ben 25 Megapixel. Bellissimo nonché innovativo anche il sistema “a slide” di fuoriuscita delle fotocamere che permette alla parte superiore dello smartphone di scorrere verso l’alto e visualizzare le fotocamere semplicemente attivando l’app Foto.

Oppo Find X

Per quanto riguarda la memoria interna, troviamo uno spazio di archiviazione fino a 256GB (varierà in base alla versione scelta) che rimane sempre espandibile tramite micro SD fino a 400GB. C’è anche il supporto al Dual SIM anche se la seconda rimarrà in stand-by.

Oppo Find X

Interessante anche il comparto batteria che è da ben 3730 mAh e supporta la Ricarica Veloce “VOOC” , tecnologia sviluppata dalla stessa Oppo molto simile alla Dash Charge di OnePlus. Tra le connessioni troviamo Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0, GPS e USB Type-C.

A bordo troviamo ovviamente il sistema operativo Android nella versione 8.1 con personalizzazione grafica targata Oppo e chiamata UI Color OS.

Oppo Find X arriverà anche in Europa entro Settembre ad un prezzo di 999€ nella sola variante da 256GB, prezzo ancora da confermare vista la non ufficialità della notizia. Oppo Find X sarà disponibile anche in una inedita versione targata “Lamborghini Limited Edition” con scocca completamente in carbonio e prezzo esorbitante fissato a 1600 euro. Potete trovare maggiori informazioni sul Sito Ufficiale Oppo.

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

NO.1 F6 Smartwatch con Autonomia e Prezzo Incredibile

NO.1 F6 Smartwatch GearBest Italia

Uno dei più grandi problemi legati agli smartwatch attuali è sicuramente l’autonomia ma non la regola non vale per NO.1 F6. Questo dispositivo, attualmente in offerta lampo a soli 26 euro, solo per pochi giorni, promette infatti fino a 120 giorni di autonomia in Standby e oltre 50 giorni di utilizzo medio quotidiano, in pratica potremmo dire quasi un record raffrontando a quanto offrono oggi le soluzioni concorrenti.

NO.1 F6 smartwatch

NO.1 F6 riesce ad ottenere dei risultati così incredibile al chip a basso consumo NRF51822, che promette un buon bilanciamento tra autonomia e prestazioni dal punto di vista dell’usabilità quotidiana. Questo dispositivo funziona sia con Android sia con iOS a patto che, le versioni si superiori rispettivamente ad Android 4.4 e iOS 9. Il tutto ovviamente viene gestito tramite Bluetooth e tramite l’app dedicata Fundo Pro, dalla quale si possono salvare e sincronizzare i dati raccolti.

NO.1 F6 smartwatch

NO.1 F6 è dotato, come la maggior parte degli smartwatch, di giroscopio che consente di attivare automaticamente il display, semplicemente ruotando o sollevando il polso. Vengono supportate le notifiche da tutte le app presenti sul nostro smartphone (almeno così dichiara l’azienda) e sono presenti diverse funzioni tra le quali sveglia, cronometro e ricerca dello smartphone, facendolo squillare per rintracciarlo nel caso lo avessimo smarrito in un altra stanza.

NO.1 F6 smartwatch

NO.1 F6 è impermeabile per immersioni fino a 50 metri, resiste alla polvere, alle cadute, ai graffi e alla corrosione. E’ provvisto di vari programmi di allenamento tra i quali corsa, bicicletta, step, allenamento in piscina con il conteggio vasche ed è dotato di GPS incorporato. Grazie poi ai sensori integrati può monitorare la frequenza cardiaca, dei passi, della distanza percorsa e delle calorie bruciate.

Chiaramente bisognerà appurare soltanto provandolo, quanto veritieri siano i dati registrati da tali sensori. Speriamo di poterlo avere presto sul nostro banco di prova per poterlo testare per qualche giorno.

E’ in offerta lampo NO.1 F6, uno smartwatch con GPS progettato specificamente per l’attività sportiva: con una batteria che assicura 120 giorni di autonomia in Standby, costa solo 26 euro e potete trovarlo su GearBest ! Affrettatevi, la promozione è valida fino a fine settimana!

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Vivo Nex il primo smartphone Realmente Senza Cornici

Vivo NEX

Il 2018 è l’anno degli smartphone con display borderless o forse l’anno del Notch. Fatto è che la novità sull’evoluzione di questi, si chiama Vivo NEX e viene proprio presentata da quest’azienda che lancia il suo modello di punto a partire dalla Cina. L’altra novità è che con Vivo NEX sparisce ogni sorta di notch, ossia quella fastidiosa “tacca” nella parte alta del display e si riducono ancora di più le cornici.

Vivo NEX

Vivo NEX si presenta con un display Super AMOLED da 6.59 pollici dalla risoluzione Full HD+ (2316 x 1.080 pixel) con un rapporto di forma pari a 19.3:9. Quello che però Vivo ha voluto ottenere con questo nuovo NEX è la riduzione delle cornici: infatti sui 3 lati abbiamo al massimo 1,71 millimetri, tranne in quella inferiore dove il bordo è leggermente più spesso e sale a 2,16 mm. Questo ha permesso al produttore di ottenere uno screen-to-body di ben 91,24% che è in qualche modo un record per la categoria.

E i sensori? E l’auricolare per le chiamate? E la fotocamera anteriore?

Eliminando le cornici ovviamente Vivo ha dovuto trovare soluzioni tecnologiche all’avanguardia per la collocazione di sensori e fotocamera anteriore. Partiamo dalla capsula auricolare che è stata “nascosta” grazie alla tecnologia Screen SoundCasting che permette di trasformare le vibrazioni del display in suoni. Per quanto riguarda invece la fotocamera anteriore,  Vivo NEX ha deciso di introdurre la Elevating Camera ossia nel momento in cui l’utente avvierà l’applicazione della fotocamera, l’obiettivo, fuoriuscirà automaticamente dalla cornice superiore dello smartphone; opzione sicuramente innovativa e dal punto di vista estetico, fantastica.

Vivo NEX

Il resto delle specifiche tecniche sono comunque da top di gamma, almeno per quanto riguarda la versione Top: Vivo NEX S sarà in possesso di un processore Snapdragon 845 con ben 8GB di RAM e 128 o 256 GB di memoria interna.

Mentre Vivo NEX A vedrà la presenza di un processore Snapdragon 710 coadiuvato da 6GB di RAM e da uno storage interno da 128GB. Per entrambi poi, oltre alla cam anteriore da 8 Megapixel a comparsa, sarà presente anche una dual cam posteriore che prevede sensori da 12 Mpx + 5 Mpx.

Evoluzione in parte, anche per quanto riguarda il sensore di sblocco che sparisce sia dalla parte anteriore che da quella posteriore e viene incorporato sotto il display nella parte bassa, probabilmente in abbinata con lo sblocco con il viso, anch’esso grazie ad i sensori posti sotto il display.

Connettività di ultima generazione grazie all’adozione del Bluetooth 5.0, porta USB Type C con ricarica rapida ma grazie ad una batteria da 4.000 mAh che dovrebbe garantire un ottima autonomia. Il sistema operativo sarà ovviamente Android 8.1 Oreo.

Vivo NEX

Prezzi e la Disponibilità

Al momento Vivo NEX  è stato presentato ufficialmente con un prezzo per la versione NEX S di 4.498 yuan ossia circa 597€ per la versione da 128GB mentre quella da 256GB costerà 4.998 yuan ossia 664€.

Per la versione NEX A invece il prezzo è di 3.898 yuan ossia di 518€ circa, al cambio attuale. Due le colorazioni attualmente disponibili: Rosso e Nero.

Vivo NEX

Non ci resta altro che attendere e vedere se almeno uno dei due modelli verrà “esportato” a livello europeo, cosa probabile ma non certa.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.