OnePlus 6 un concentrato di Potenza – RECENSIONE

Non è stata sicuramente una sorpresa trovarmi d’innanzi ad un “mostro” di potenza paragonabile a pochi altri… Era già successo con il precedente modello, il 5T ed è stato confermato con questo OnePlus 6.

Questi dieci giorni mi hanno motivato e convinto sempre più che quell’iPhone insuperabile, quell’iPhone perfetto forse non esiste più o forse è stato raggiunto e “quasi superato” dalla concorrenza. Ma scopriamo come mi ha convinto questo nuovo OnePlus 6, con qualche se e qualche ma…

DESIGN e MATERIALI

Partiamo come in ogni mia recensione, dalla parte estetica, dal design di questo dispositivo. La colorazione scelta è la “Mirror Black” che dona un incredibile eleganza e lucentezza al dispositivo. La parte posteriore è completamente in vetro montata sulla scocca di alluminio con un frame di contorno anch’esso lucido.

OnePlus 6

E’ stata rivista la posizione della doppia fotocamera posteriore che ora è in verticale e nella parte centrale alta del dispositivo. Subito sotto troviamo il led flash e il sensore di impronte digitali (sempre comodo); non manca lo slide sul lato destro che consente di passare dalla modalità di suoneria “normale” a “vibrazione” e successivamente a “silenzioso”, anche questo accessorio veramente comodo!

Le dimensioni sono abbastanza contenute, dico abbastanza perché parliamo di 155.7 x 75.4 x 7.75 mm ed un peso complessivo di 177 grammi. Non è proprio il “tascabile” per eccellenza ma in ogni caso, OnePlus 6 si tiene bene in mano grazie al nuovo formato 19:9 e lo si riesce ad utlizzare anche con una mano sola ma attenzione! E’ fortemente consigliato l’uso della cover in dotazione, il vetro lo rende ultra scivoloso!

OnePlus 6

DISPLAY

E’ l’anno del Notch e la tacca tanto iconizzata è arrivata anche su OnePlus 6. La si può nascondere dalle impostazioni ma alla fine non è poi così brutta… Il display è di tipo AMOLED da 6,28 pollici con risoluzione FullHD+ (2280 x 1080 Pixel e 402 ppi) protetto da un vetro 2.5D Corning Gorilla Glass 5.

OnePlus 6

Bellissimi i colori, caldi ed intensi, ottimo il contrasto e la luminosità che lo rende piacevole anche sotto la luce del sole; bella la funzione implementata nel centro di controllo, che consente di entrare in una “modalità lettura” che porta il display in bianco e nero e aumenta la temperatura della luce rendendolo molto meno stancante durante la lettura notturna.

PROCESSORE e MEMORIA

OnePlus 6 monta al suo interno il potentissimo Qualcomm Snapdragon 845, un processore Octa Core a 10nm con frequenza di clock che può arrivare fino a 2.8 Ghz, abbinato a 8GB di RAM (presente anche il modello da 6GB) rende il dispositivo un fulmine. Non si percepiscono mai rallentamenti, anche con decine di app aperte in background, mai nessun lag e sempre tanta fluidità da regalare. Insomma sotto questo aspetto, sicuramente uno tra gli smartphone più potenti sul mercato.

OnePlus 6

La memoria interna è da 128GB (disponibili anche i tagli da 64 e 256GB) ma come già detto per il modello 5T, non è espandibile tramite microSD (non che sia una cosa strettamente necessaria nel mio caso).

FOTOCAMERE

Siamo al primo vero passo in avanti per OnePlus. Era già su un ottimo livello la fotocamera del 5T ma con questa nuova versione, si notano migliorie davvero interessanti soprattutto nel comparto video dove ora abbiamo anche la stabilizzazione ottica dell’immagine. Partendo dalla fotocamera posteriore, è stata riposizionata nella parte centrale, in verticale. I due sensori sono da 16 + 20 Megapixel entrambi con apertura f/1.7 , prodotti da Sony (IMX 519 + IMX 376K); ora migliorano le foto in notturna proprio grazie alla combinazione tra stabilizzazione ottica e diaframma di apertura più ampio.

OnePlus 6

Migliorano come già detto, i video che possono essere girati ad una risoluzione 4K a 60fps con un ottima stabilizzazione dell’immagine ed una veloce messa a fuoco. Possiamo anche registrare slow motion con risoluzione a 1080p 240fps oppure 720p a 480fps.

OnePlus 6 Foto test Macro
Macro test di OnePlus 6

La fotocamera anteriore invece monta un sensore Sony IMX 371 da 16 megapixel con apertura f/2.0 che consente di scattare ottimi in selfie anche in condizioni di scarsa luce; si possono inoltre girare video o effettuare videochiamate con una risoluzione di 1080p a 30fps.

OnePlus 6

BATTERIA

OnePlus 6 monta una batteria da 3300 mAh che gode della ricarica rapida “Dash Charge” con caricabatteria che esce a 5V/4A. Consente sempre di terminare la giornata, nel mio caso una giornata stress mi porta un residuo del 25/30% di batteria. La dash charge poi consente di raggiungere il 50% di carica della batteria in circa 30 min e questo agevola molto le giornate! Purtroppo manca la Ricarica Wireless, che sarebbe stata sicuramente una delle chiavi per confermarlo il Best Buy di gamma sul mercato.

OnePlus 6

SICUREZZA e SBLOCCO

OnePlus 6 può godere di molteplici modalità di sblocco tra i quali lo scanner del viso, il sensore di impronte e la classica modalità con codice o sequenza di Android. Bene il primo anche se ho trovato qualche difficoltà con il sole di fronte e con gli occhiali da sole indossati, difficoltà subito superate grazie alla presenza del sensore posto sul retro, forse meno veloce del precedente 5T ma comunque sempre affidabile.

Resta comunque molto rapido lo sblocco con entrambi i sistemi.

AUDIO

Questa è la seconda grande “pecca” che OnePlus 6 ha. Essere al top sul mercato vuol dire anche avere tutte le caratteristiche giuste al posto giusto e una di queste è il sistema audio. Purtroppo manca il sistema stereo anche se, dicendola tutta, non suona per niente male l’unico speaker posto nella parte bassa a fianco della porta USB Type C… I bassi ci sono e le frequenze sono comunque ben bilanciate, il suono è pulito e potente nonostante tutto.

OnePlus 6

Come se non bastasse, mancano anche gli auricolari all’interno della confezione e questo è il terzo (ed ultimo) aspetto negativo di questo OnePlus 6.

DISPONIBILITA’ e PREZZI

OnePlus 6 è disponibile tramite il sito ufficiale di OnePlus e tramite i principali rivenditori online. Disponibile attualmente in 2 colorazioni (Mirror Black e Midnight Black) ma il 5 giugno ne arriverà una terza, la “Silk White”.

Disponibilità di 2 tagli di memoria RAM e 3 di storage interno, si parte da 519 euro fino a 619 euro per la versione da 8GB e 256GB di memoria interna.

OnePlus 6 colorazioni modelli

CONSIDERAZIONI FINALI

Beh lo avrete sicuramente capito. OnePlus 6 poteva essere il miglior smartphone, forse, sul mercato se solo avesse colmato quelle piccole lacune e mancanze per stare un po al passo con la concorrenza. Sono comunque dettagli e ci tengo a precisare che questo è uno tra i dispositivi Android che più mi ha convinto. Ottime le prestazioni, ottimo il display, ottimo il comparto fotografico, buona l’autonomia e il rapporto qualità – prezzo. Insomma se dovessi cambiare l’ecosistema Apple che mi sono creato, lui sarebbe la mia scelta prioritaria.

Vi lascio alla mia video recensione e ad una carrellata di foto relative, fatemi sapere tramite i commenti cosa ne pensate!

FOTOGALLERY

 

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.