HomePod in Arrivo tra pochi giorni – Cosa c’è da Sapere

HomePod è uno speaker per la casa e non solo, intelligente e gestibile tramite Siri. Il lancio in alcuni paesi degli Stati Uniti è previsto per il 9 Febbraio mentre non si hanno ancora date certe per quanto riguarda il nostro paese.

HomePod Apple

In attesa di questo, in questi giorni Apple ha diramato un breve documento tecnico, svelando quali siano le fonti audio compatibili con il dispositivo.

Al momento lo speaker HomePod può approfittare nativamente di canali di riproduzione targati Apple, mentre non è dato sapere se le terze parti saranno abilitate in futuro con un relativo aggiornamento software. Per quest’ultime, però, vi è un comodo workaround.

HomePod Apple

Sin dalla prima presentazione, durante la WWDC 2017 nel Giugno 2017, Apple ha sottolineato come HomePod sia abbinato ai servizi musicali del gruppo, in particolare ad Apple Music. La società infatti non ha mai messo in campo alternative di terze parti o servizi streaming di altri operatori.

Nella dichiarazione rilasciata nella giornata di ieri, il gruppo di Cupertino ha voluto ulteriormente chiarire la questione, elencando tutte le fonti di cui l’altoparlante può approfittare per la riproduzione musicale domestica. L’elenco non è una grande novità perchè troviamo ovviamente tutti i servizi della Mela incluso Apple Music. Inoltre si potranno riprodurre contenuti da:

  • iTunes Music
  • Libreria Musicale di iCloud
  • Radio Beats 1
  • Podcast di iTunes

Questi servizi possono essere richiamati facilmente grazie all’assistente vocale Siri, l’assistente vocale che sarà integrata in HomePod; tuttavia non mancano di certo le alternative per chi volesse approfittare di altre fonti. Per quanto queste non siano supportate nativamente, HomePod è compatibile con le specifiche di AirPlay, di conseguenza sarà sufficiente dotarsi di un device abilitato per inoltrare qualsiasi stream audio all’altoparlante.

Apple HomePod

Ad esempio, tramite iPhone, iPad o Mac si potrà dirottare l’audio in ascolto sul dispositivo allo speaker, indipendentemente dalla sua provenienza. Al momento, però, non è ben chiaro se HomePod sia compatibile con il normale standard AirPlay o, invece, richieda dei terminali già abilitati ad AirPlay 2, l’aggiornamento per le generazioni più recenti di prodotti Apple sarà in arrivo tra qualche settimana.

Se desiderate ricevere aggiornamenti su questa ed altre notizie, potete iscrivervi alla nostra NewsLetter tramite la pagina iniziale del sito e consultare il nostro canale YouTube per vedere le ultime recensioni dei prodotti.

 

Condividi l'articolo tramite:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *